Il tuo browser non supporta JavaScript!

Antonio Malo

Antonio Malo
autore
Vita e Pensiero
Antonio Malo è laureato in Filologia e Filosofia presso l’Università di Navarra (Spagna) e dottore in Filosofia presso la Pontificia Università della Santa Croce, nella quale è professore di Antropologia dal 2006. Direttore del Comitato per le pubblicazioni della facoltà di Filosofia della stessa università, è membro del Comitato scientifico del «Centro para el Estudio de las Relaciones Interpersonales» (CERI) dell’Università Austral (Argentina), membro fondatore del Centro di «Ricerche di Ontologia Relazionale» (ROR) della Pontificia Università della Santa Croce e professore visitante in varie università americane. I suoi scritti e interessi di ricerca vertono sull’antropologia dell’affettività, la teoria dell'azione, le relazioni umane. 
Condividi:
Uomo o donna. Una differenza che conta
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2017 | pagine: 160
Anno: 2017
La tormentata storia dei rapporti fra uomini e donne e i cambiamenti che negli ultimi decenni si sono prodotti nel mondo del lavoro, nella vita in famiglia, nella politica e nella cultura, dove uomini e donne sono diventati ugualmente attivi, esigono di trovare una chiave di comprensione, che secondo l’autore si trova nella dimensione relazionale della differenza uomo-donna.
€ 18,00
 

News

25.07.2017
«Senza chiudere gli occhi»: l'anima del giornalismo
È ancora possibile fare del buon giornalismo? Risponde Domenico Quirico, che nel libro "Il tuffo nel pozzo" racconta il valore della sua professione.
26.05.2017
Luci sul noir: come nasce la paura sugli schermi
Intervista a Massimo Locatelli sul nuovo libro "Psicologia di un'emozione. Thriller e noir nell'età dell'ansia", un viaggio tra serie tv, film e app, alla scoperta dei meccanismi della paura.
11.01.2017
Il welfare in azienda: oltre Olivetti
Dall'utopia dell'imprenditore illuminato, come Olivetti, alla fase odierna del valore condiviso: il nuovo libro di Luca Pesenti, "Il welfare in azienda".
13.12.2016
I Templari: dentro la storia, fuori dal mito
«I Templari furono uomini del Medioevo, non furono eretici né tanto meno adoratori del diavolo»: l'origine e la fine della "Militia Christi" descritti dalle voci di studiosi che hanno lavorato su documenti e fonti inedite. Ci racconta la storia Giancarlo Andenna

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest