Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giuliano Zanchi

Giuliano Zanchi
autore
Vita e Pensiero
Giuliano Zanchi, licenziato in Teologia fondamentale presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, è direttore generale del Museo diocesano «Adriano Bernareggi » di Bergamo. Si occupa di temi al confine fra l’estetica e la teologia. 
Condividi:

Scritti dell'autore

Riaccendere la passione pastorale. Il «Liber pastoralis» di Franco Giulio Brambilla digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2017 - 2
Anno: 2017
L’articolo di don Giuliano Zanchi (segretario generale della Fondazione Bernareggi di Bergamo e redattore della Rivista) illustra la coraggiosa proposta di un Liber pastoralis esplicitamente pensato quale «ideale vademecum per i pastori e per i loro collaboratori, su cui confrontarsi e su cui discernere: per chiedersi cosa c’è da potare, che altro c’è da valorizzare, che altro ancora da creare di nuovo» nella Chiesa italiana oggi...
€ 3,60
Mantenere la Parola. Eredità conciliari, compiti attuali digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2017 - 7 - 8
Anno: 2017
L’articolo di don Giuliano Zanchi, redattore della rivista e segretario generale della Fondazione Bernareggi di Bergamo, è intenzionalmente privo delle caratteristiche tipiche di uno studio teologico. Nasce piuttosto come strumento di riflessione di un gruppo di preti e laici della diocesi di Bergamo, che da molti anni elabora interessanti linee prospettiche di riforma pastorale...
€ 3,60
Costruire la comunità per rendere visibile il Vangelo. Il compito pastorale dopo la fine della cristianità digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2016 - 7 - 8
Anno: 2016
Il titolo di questo importante saggio di don Giuliano Zanchi, segretario generale della Fondazione Bernareggi di Bergamo, ne riassume la tesi e auspica la direzione verso la quale dovrebbe indirizzarsi un agire pastorale conscio dell’attuale contesto postcristiano. Coltivare uno sguardo lucido sulla realtà, percepire il valore dell’umano che si è sviluppato al di fuori della Chiesa, sforzarsi di ripensare la comunità pensando al mondo, sono le precondizioni di un progetto testimoniale che sappia parlare agli uomini e alle donne di questo tempo, nella consapevolezza che la vita cristiana consiste anzitutto nel lavoro pastorale che ogni giorno edifica la comunità...
€ 3,60
Il coraggio delle scelte definitive digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2016 - 1
Anno: 2016
Sembra ormai ovvia non solo l’impraticabilità, ma anche l’insignificanza delle scelte definitive, in particolare quella del legame tra uomo e donna. Siamo infatti sempre più spesso testimoni delle incerte vicende del ‘definitivo’: chiunque prima o poi fa esperienza nella propria cerchia parentale ed ecclesiale di patti infranti, di relazioni inaridite, persino di repentini cambi vocazionali. Eppure i legami umani nascono con l’irragionevole pretesa di essere eterni...
€ 3,60
L’arte di accendere la luce. Ripensare la Chiesa pensando al mondo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2015 | pagine: 144
Anno: 2015
La Chiesa di oggi mossa dal potente impulso riformatore di papa Francesco, diventa sempre più consapevole della necessità di un cambiamento al proprio interno per essere all’altezza di quanto richiestole dal vangelo di Gesù.
€ 12,00
Le donne e la Chiesa digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2015 - 7-8
Anno: 2015
€ 3,60
La luce nella liturgia. Profezia del corpo spirituale digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2014 - 2
Anno: 2014
L’esperienza della luce nella liturgia non è cosa scontata. Ce lo ricorda in queste pagine don Giuliano Zanchi (prete della diocesi di Bergamo, dove dirige la Fondazione Bernareggi, ed esperto dei rapporti tra liturgia, estetica e teologia). Se nella celebrazione cristiana i sensi umani in generale rivestono grande importanza, la percezione della luce in particolare ha a che fare con il cuore del mistero cristiano, la Pasqua. Questo legame è suggestivamente analizzato dall’Autore nei suoi fondamenti antropologici e nei suoi riferimenti teologici alla resurrezione di Gesù (di cui il cero pasquale è il simbolo), restituendoci l’intuizione che non ogni luce o illuminazione è congrua con la qualità cristiana della liturgia: in questo senso la luce accecante è differente da quella chiaroscurale tipica del mistero pasquale; e più concretamente, le candele elettriche sono ben diverse da quelle di cera. Questa diversità non è senza effetti per l’esperienza dello spirito. L’articolo illustra tale sensibilità attraverso numerosi esempi concreti alle celebrazioni liturgiche e ai loro luoghi, mostrando che «illuminare la liturgia cristiana è compito che interseca sfide pastorali essenziali: in gioco c’è proprio la fede nel risorto e il destino spirituale della vita umana».
€ 4,00
Segno dell’unico e cura dei molti. Il ministero del prete. I digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2014 - 9
Anno: 2014
Il saggio di don Giuliano Zanchi, redattore della rivista e segretario generale della Fondazione Bernareggi di Bergamo, richiama l’attenzione sulla questione, sempre centrale e di stretta attualità, dell’identità presbiterale...
€ 3,60
Segno dell’Unico e cura dei molti. Il ministero del prete. II digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2014 - 10
Anno: 2014
Dopo aver delineato sul fascicolo di settembre lo sfondo storico e il contesto culturale su cui si colloca la figura del prete, in questa seconda parte dell’articolo don Giuliano Zanchi propone alcune coordinate fondamentali per ripensare il ministero presbiterale...
€ 3,60
I laici nella Chiesa. Fede evangelica e realtà secolare digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2013 - 7-8
Anno: 2013
€ 4,00
Prove tecniche di manutenzione umana. Sul futuro del Cristianesimo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012 | pagine: 112
Anno: 2012
Che ci troviamo di fronte a una svolta epocale nella civiltà umana, tutti lo avvertiamo, più o meno lucidamente: come mai in passato, oggi l’individuo cerca di costruirsi da sé, insofferente a ogni limite, sia esso la tradizione o la natura. Una sorta di mutazione antropologica sta cambiando le strutture profonde dell’umano, esito sempre più appariscente della postmodernità. Giuliano Zanchi ne illumina il meccanismo coerente, implacabile e potente nei suoi diversi risvolti, da quello scientifico a quello economico, politico ed estetico. Di fronte a questo sogno estremo di emancipazione, la coscienza cristiana si sente profondamente turbata. Essa oscilla tra un rifiuto arroccato sulle vestigia di un passato glorioso e una resa spesso inconsapevole allo spirito del tempo. La grande bussola del Concilio Vaticano II, che negli anni Sessanta aveva restituito slancio e idealità a un cattolicesimo alle prese con le sfide moderne, sembra aver perso le sue capacità magnetiche. Eppure il credente sa di non poter restare umano separandosi dalla storia. Semplicemente perché il Dio di Gesù Cristo ad essa si è legato per sempre. I discepoli pertanto accompagneranno queste «prove tecniche di manutenzione umana» con una cordialità non acritica, mettendo in gioco la propria antica sapienza a proposito dell’umano: «La presenza cristiana», ci ricorda Zanchi, «è chiamata, proprio mentre la civiltà sembra impegnata in un lungo esodo verso mete ancora incerte, a riaffermare la sua irrinunciabile affezione per una forma comunitaria della vita evangelica impiantata nel cuore dell’esistenza comune, umilmente a fianco della costruzione umana collettiva, decisa a scegliere sempre per propria dimora il luogo dove gli umani hanno le loro case, la loro vita, le loro speranze».
€ 13,00
Prove tecniche di manutenzione umana. Sul futuro del Cristianesimo Epub
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012
Anno: 2012
Una sorta di mutazione antropologica sta cambiando le strutture dell’umano, anche quelle più profonde: come mai in passato, oggi l’individuo cerca di costruirsi da sé, insofferente a ogni limite, sia esso la tradizione o la natura. Di fronte a questo sogno estremo di emancipazione, esito sempre più appariscente della postmodernità, la coscienza cristiana si sente profondamente turbata. Essa oscilla tra un rifiuto arroccato sulle vestigia di un passato glorioso e una resa spesso inconsapevole allo spirito del tempo. Eppure, ci ricorda Giuliano Zanchi, studioso di temi al confine fra l’estetica e la teologia, anche quegli uomini contemporanei che sono i credenti sanno di non poter restare umani separandosi dalla storia. Saranno pertanto chiamati ad accompagnare queste ‘prove tecniche di manutenzione umana’ con una cordialità non acritica, mettendo in gioco la propria antica sapienza a proposito dell’umano e scegliendo con convinzione per propria dimora il luogo dove gli umani hanno le loro case, la loro vita, le loro speranze.
€ 8,99
Prove tecniche di manutenzione umana. Sul futuro del Cristianesimo Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012
Anno: 2012
Una sorta di mutazione antropologica sta cambiando le strutture dell’umano, anche quelle più profonde: come mai in passato, oggi l’individuo cerca di costruirsi da sé, insofferente a ogni limite, sia esso la tradizione o la natura. Di fronte a questo sogno estremo di emancipazione, esito sempre più appariscente della postmodernità, la coscienza cristiana si sente profondamente turbata. Essa oscilla tra un rifiuto arroccato sulle vestigia di un passato glorioso e una resa spesso inconsapevole allo spirito del tempo. Eppure, ci ricorda Giuliano Zanchi, studioso di temi al confine fra l’estetica e la teologia, anche quegli uomini contemporanei che sono i credenti sanno di non poter restare umani separandosi dalla storia. Saranno pertanto chiamati ad accompagnare queste ‘prove tecniche di manutenzione umana’ con una cordialità non acritica, mettendo in gioco la propria antica sapienza a proposito dell’umano e scegliendo con convinzione per propria dimora il luogo dove gli umani hanno le loro case, la loro vita, le loro speranze.
€ 8,99
Il Genio e i Lumi. Estetica teologica e umanesimo europeo in François-René de Chateaubriand
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2011 | pagine: 382
Anno: 2011
Di ritorno dall'esilio londinese e determinato a scrivere un'opera utile alla fede cristiana, Francois-René de Chateaubriand i
€ 25,00
Salomone e le formiche. La legge di tutti i giorni
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2010 | pagine: 112
Anno: 2010
Zanchi rilegge il libro dei Proverbi con intatto senso di seduzione, soprattutto per la perennità dell’atteggiamento che esso consiglia. Ogni grande principio generale va portato alla misura delle minute scelte quotidiane.
€ 10,00
La bellezza e il fondamento. Un tema attuale digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2010 - 3
Anno: 2010
Pubblichiamo qui un suggestivo saggio di don Giuliano Zanchi, Direttore generale del Museo Diocesano di Bergamo. Si tratta di un testo pensato in occasione di un dibattito tenuto al Teatro dell’Arsenale di Venezia sul tema dell’attualità della bellezza. Don Zanchi propone le ragioni di una considerazione ‘alta’ della bellezza, che ne superi i superficiali significati legati alla gradevolezza e alla decorazione. Essa infatti, come ben conosce la tradizione cristiana, ha la dignità di via ‘sensibile’ alla percezione del fondamento secondo le forme dell’armonia e dello splendore. È quindi uno dei molti sentieri lungo i quali si decide il destino dell’uomo, tanto che, «se non abita gli spazi del fondamento, la bellezza si riduce a un vano ornamento che, una volta grattato via, mostra di non aver avvolto che il nulla». Il tema, fortemente percepito dalla sensibilità postmoderna, ha un indubbio rilievo pastorale, poiché conduce all’esperienza religiosa dello «stare nel compimento […], del percepire anche per un solo istante la grazia di qualcosa che ci appare giusto così come è».
€ 4,00
Luoghi della liturgia. Esperienza dello spazio e partecipazione al mistero digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2009 - 9
Anno: 2009
L’appassionante studio di don Giuliano Zanchi, parroco e liturgista della diocesi di Bergamo, si propone di mostrare come la costruzione dello spazio contribuisca all’‘efficacia contemplativa’ della liturgia, alla sua capacità di attrarre alla partecipazione, cioè di sollecitare il credente a disporre l’intero della sua persona nei legami che si istituiscono nell’azione liturgica. L’obiettivo non è quindi di spiegare il significato dei luoghi liturgici, né di sviluppare una esegesi dello spazio cristiano e della sua topica. La riflessione cerca piuttosto di condurre il lettore a cogliere gli elementi essenziali del particolare meccanismo che i luoghi della liturgia cristiana sanno disporre, al fine di realizzare ciò che si dice. Per compiere questo itinerario lo studio si affaccia anzitutto sul senso dell’esperienza originaria che l’essere umano ha dello spazio, facendo comprendere che i due aspetti, quello antropologico e quello liturgico, non sono uno la preparazione dell’altro, quasi che il secondo arrivi a sostituire il primo, ma si implicano continuamente a vicenda anche nei luoghi della quotidiana esperienza celebrativa.
€ 4,00
Il senso umano del costruire e le assemblee cristiane. Un itinerario storico attraverso i significati dell’edificio chiesa. I digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 1
Anno: 2008
L’interessante saggio di don Giuliano Zanchi, parroco e liturgista della diocesi di Bergamo, ci invita a un affascinante viaggio attraverso i significati assunti dall’edificio chiesa lungo la storia del cristianesimo. L’architettura, infatti, registra con sapienza la relazione che l’identità cristiana intrattiene con i mondi culturali che essa stessa abita, trasformando questo complesso di significati in edifici, di cui la chiesa rappresenta l’espressione più ricca e compiuta. Scorrendo le pagine che seguono, si è rapidamente condotti a scoprire anzitutto il significato umano del costruire e quindi i vari stili costruttivi che hanno interpretato gli assetti della relazione della Chiesa con le culture via via incontrate lungo la sua storia. Questo almeno fino a quando è stato possibile parlare di stile, cioè fino all’avvento della modernità che ha segnato la scomparsa delle condizioni di un’espressione stilistica unitaria. Questa fase storica più recente, che merita molta attenzione perché permette di meglio comprendere le incertezze dell’oggi, sarà illustrata nel prosieguo dello studio, che comparirà sul prossimo numero della Rivista.
€ 4,00
Il senso umano del costruire e le assemblee cristiane. Un itinerario storico attraverso i significati dell’edificio chiesa. II digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2008 - 2
Anno: 2008
Pubblichiamo qui la seconda parte del saggio di don Giuliano Zanchi sui significati assunti dall’edificio chiesa lungo la storia del cristianesimo. La prima parte, pubblicata sul numero di gennaio (pp. 7-21), dopo essersi soffermata sul significato umano del costruire, analizzava i vari stili costruttivi che hanno interpretato le forme della relazione della Chiesa nella storia fino alle soglie della modernità. Questa seconda sezione si concentra sul tempo attuale, segnato dalla postmodernità ‘liquida’ e dalla conseguente scomparsa di uno stile architettonico condiviso. Questa caratteristica spiega la diffusa percezione di stallo nel gran lavorio dell’architettura religiosa, e la difficoltà di costruire chiese che appaiano immediatamente come tali, capaci di armonizzare l’invenzione architettonica e l’impianto liturgico.Tuttavia l’Autore non imputa all’architettura la responsabilità di questa situazione problematica, intuendo nell’attuale distretta quasi un riflesso della «fatica dei cristiani stessi a esprimersi con uno stile univoco, riconoscibile, coerente». In questo senso «l’architettura è forse oggi a suo modo una delle più fedeli interlocutrici di una presenza cristiana che sta cercando di trovare il proprio posto e il proprio compito nel mondo».
€ 4,00
Estetica della grazia e spiritualità dell’arte. Il caso serio della liturgia digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2006 - 12
Anno: 2006
L’articolo di don Giuliano Zanchi inaugura una breve serie dedicata al rapporto tra arte e pastorale, frutto della riflessione di un gruppo di preti e laici a Bergamo. La sintesi tracciata dall’Autore è uno strumento prezioso per comprendere la parabola percorsa dall’arte negli ultimi secoli, fino alla forma inedita e problematica raggiunta nella contemporaneità. Il momento critico che l’arte sta attraversando non è senza impatto sull’esperienza culturale odierna, sempre più orfana della sua dimensione simbolica. La fede cristiana stessa, priva di un’apprezzabile estetica dell’umano, patisce questo smarrimento, in particolare là dove il simbolico la connota intrinsecamente, come nella liturgia.
€ 4,00
Lo spirito e le cose. Luoghi della liturgia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 186
Anno: 2003
Talvolta la liturgia cattolica non suscita grande coinvolgimento in chi vi partecipa
€ 16,00
 

News

01.12.2017
Voglio che tu sia: l'amore sostiene tutto
Tomáš Halík, intellettuale di Praga perseguitato dal regime comunista, ci consegna uno straordinario libro sull'amore: "Voglio che tu sia"...
29.11.2017
Natale sulle tracce del "Libro dei libri"
Una selezione di titoli dedicati alle Sacre Scritture, con un impianto ora teologico, ora narrativo, ora studiato appositamente per i più piccoli, 20 libri da non perdere dal nostro catalogo.
28.11.2017
Presentazione del libro «Il Codice Dal Verme»
Come si tramanda, modifica, inventa la memoria collettiva? Su questo argomento il 15 dicembre dialogheranno alcuni medievalisti
24.11.2017
I profeti, «giornalisti del loro tempo»
Bruno Maggioni approfondisce in questo breve saggio la dimensione comunitaria e politica del messaggio dei profeti, “giornalisti” del loro tempo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest