Il tuo browser non supporta JavaScript!

Marco Rossi

Condividi:
Italia-Cina: arte ed estetiche a confronto. Storia, conservazione e collezionismo d'arte fra tradizione e nuove tendenze
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2015 | pagine: 176
Anno: 2015
Il libro descrive la rivoluzione artistico-culturale in atto in Cina: con una nuova classe abbiente capace di alimentare un collezionismo dinamico e di trasformare il fenomeno artistico da strumento propagandistico a libera espressione creativa.
€ 16,00
The Great and Perfect Building. The monumental complex of Università Cattolica del Sacro Cuore
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2010 | pagine: 192
Anno: 2010
A book to describe the historical-artistic evolution of the monastery of Sant’Ambrogio in 1932, when he was completing its transformation and extension so as to make it into the new seat for the Università Cattolica.
€ 60,00
Studi in onore di Maria Grazia Albertini Ottolenghi
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013 | pagine: 240
Anno: 2013
Il secondo numero dei "Quaderni di Storia dell'arte" rende omaggio a Maria Grazia Albertini Ottolenghi, docente di Storia dell'arte moderna e Storia dell'arte lombarda presso l'Università Cattolica.
€ 22,00
Studi in onore di Francesca Flores d'Arcais
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2010 | pagine: 246
Anno: 2010
Gli Studi in onore di Francesca Flores d’Arcais inaugurano i «Quaderni di Storia dell’arte », una nuova pubblicazione periodica promossa dall’Istituto di Storia dell’arte dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, pensata come ‘luogo’ in cui s’intrecciano ricerca e didattica, quale collana al tempo stesso autorevole e libera, rigorosa e aperta al dialogo.
€ 25,00
La fabbrica perfetta e grandiosissima. Il complesso monumentale dell'Università Cattolica del Sacro Cuore
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 192
Anno: 2009
Tutta la fabbrica nel giro dei portici, dei corridoi, delle sale è simmetrica, perfetta e grandiosissima: così l'architetto Gi
€ 60,00
Prefazione
Gratis
digital
formato: Articolo | ARTE LOMBARDA - 2009 - 2 | anno: 2009 | numero: 2
Anno: 2009
Scarica
Le pitture murali di Galliano: l'orizzonte internazionale e il contesto lombardo digital
formato: Articolo | ARTE LOMBARDA - 2009 - 2 | anno: 2009 | numero: 2
Anno: 2009
The iconographical programme composed by the subdeacon Ariberto da Intimiano for the basilica of San Vincenzo in Galliano around 1007 can be placed in the context of a general renewal of the basilica, and enables us to reconstruct several cultural references of the ambitious young prelate, in particular, to the early Christian and Byzantine world reread through Ottonian pictorial culture. Ariberto’s figurative world was that of the high clergy in Milan, linked to the Episcopal milieu, as is demonstrated by some relationships between the Galliano frescoes and contemporary miniatures in the Breviary of Arnolfo II: it is clear that models common to other wall paintings in the Lombard territory were used (for example Barzanò and Bizzozero). The main group of painters active in the apse in Galliano can also be identified in the Baptistery in Novara, and probably includes artists at work in other decorative cycles commissioned by bishops, like the apse of San Fedelino in Novate Mezzola, the old inner façade wall of Sant’Ambrogio Vecchio in Prugiasco, the sacellum of San Satiro in Milan, and perhaps in other churches included in the areas acquired by the Ambrosian episcopate between the end of the tenth and the beginning of the eleventh century. Since the pictorial decoration of the old cathedrals in Milan has been lost, the surviving fragments in the basilica of Sant’Ambrogio take on special importance, where it seems that some of the formal solutions then adopted in Galliano came to maturity, but refreshed by a new expressive power that finds further impulses in the recovery of Carolingian figurative culture. At Galliano, the location of the scenes from the life of the saint recall an analogous situation in Müstair, in a Roman type of upgrading of the apse as an early Christian memoria, in which the relics of the saints were recalled by the narration in the painting. In this sense, the profundity of the inscription dictated by Ariberto is significant, as it celebrates painting as a means of knowledge and «maiden who adorns the house of the Lord by bestowing beauty».
€ 6,00
Società bresciana e sviluppi del romanico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 424
Anno: 2007
Il presente volume affronta i complessi rapporti di continuità e di innovazione esistenti a Brescia fra la tradizione ecclesiastica carolingia, la cultura ottoniana e l’arte romanica, inserendoli nel contesto storico, politico e istituzionale della città e della diocesi. In questo senso sono anche considerati i rapporti esistenti tra l’episcopato, i territori plebani e i monasteri, a partire dal centro religioso e culturale di S. Giulia. I diversi contributi consentono di fare il punto sullo stato delle ricerche, e insieme propongono nuovi approfondimenti di natura liturgica e filologica, nonché quadri critici di riferimento, utili al fine di una sintesi valida per una più articolata storia della città e della diocesi di Brescia in età comunale.
€ 30,00
Disegno storico dell'arte lombarda
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 256
Anno: 2005
Questo volume, con un'edizione aggiornata, percorre attraverso un ciclo di lezioni e un ricco apparato iconografico, la storia
€ 22,00
«Or Te prego dolze Cristo»
Crocifissi e Compianti nell’arte bresciana del Medioevo e del primo Rinascimento
digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 2003 - 2. Il corpo passionato. Modelli e rappresentazioni medievali dell'amore divino | anno: 2003 | numero: 2
Anno: 2003
This study was inspired by a frescoed lauda in the former church attached to the S. Maddalena Hospital in Bergamo, set beneath a Christ in pietà. The association of this lauda with the granting of indulgences prompts an enquiry into late medieval contemplation of images of the Passion, which aroused the faithful’s empathy and identification with the sufferings of the Redeemer. The enquiry also focuses on the relation arising between painted or sculpted figures and sacred representations, which enable the beholder to maintain the memory of the event constantly present. In Lombardy, Depositions and Laments seem to have been dominated by a figurative and historicalnarrative dimension, as documented by the late XIIIth and early XIVth century frescoes in S. Giorgio at Almenno San Salvatore and the Lament dating from the first half of the XIVth century in S. Francesco a Brescia. The painted crucifix in the same church, characterised by the realistic physicality of Christ, can be correlated with the wooden Crucifixes preserved in other local churches and dating above all from the fifteenth century. Particular mention is made of those held in the Cathedral of Salò, and of S. Maria del Carmine and S. Giovanni Evangelista in Brescia. With regard to the Laments, in which a more explicit affective and theatrical component can be discerned, attention is directed to the important examples of Carmine and Bagnolo Mella in the district of Brescia, examined here together with those now held in the provinces of Mantua, at Medole and Canneto sull’Oglio.
€ 6,00
La pittura e la miniatura del Quattrocento a Brescia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 288
Anno: 2001
Il volume ospita gli atti della Giornata di studi su La pittura e la miniatura del Quattrocento a Brescia (16 novembre 1999), promossa dal-l’Università Cattolica di Brescia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte, sezione di Brescia, l’Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda e i Musei Civici di Brescia. La riflessione e gli approfondimenti critici su importanti personalità di artisti, come Vincenzo Foppa, i Bembo, Paolo da Cailina il Vecchio, Giovan Pietro da Cemmo, il Maestro di San Felice del Benaco e il miniatore Giovan Pietro Birago, si accompagnano a nuove indagini sul territorio bresciano, che conserva una grande ricchezza di cicli di affreschi, in parte ancora inediti, frutto di una tradizione figurativa qualificata dai rapporti con la Lombardia e con il Veneto. Le persistenze tardogotiche, nobilitate dall’intervento di Gentile da Fabriano nel Broletto di Brescia, individuabili nel corso di tutto il Quattrocento, trovano ad ogni passo significativi spunti di rinnovamento in direzione umanistica, culminanti negli altissimi esiti della pittura foppesca. I saggi raccolti nel presente volume intendono offrire nuove precisazioni filologiche e documentarie, proporre all’attenzione opere ancora inedite, approfondire le tecniche della pittura murale, chiarire alcuni problemi iconografici e suggerire ipotesi critiche intese ad inserire la pittura bresciana nel più ampio contesto della cultura figurativa del Quattrocento padano.
€ 21,00
Studi di Storia dell'arte in onore di Maria Luisa Gatti Perer
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1999 | pagine: 828
Anno: 1999
La ricorrenza del settantesimo compleanno di Maria Luisa Gatti Perer ha condotto alla realizzazione di questo volume in suo onore: una raccolta miscellanea di studi attraverso i quali la Storia dell’arte è illustrata nei suoi molteplici aspetti e nelle sue connessioni interdisciplinari.
€ 73,00
I restauri della Cappella Sistina e del Cenacolo digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1988 - 3 | anno: 1988 | numero: 3
Anno: 1988
€ 4,00
Verso la riapertura dell'Ambrosiana: il nuovo allestimento della pinacoteca digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1997 - 3 | anno: 1997 | numero: 3
Anno: 1997
€ 4,00
Nuove frontiere del Rinascimento lombardo: i rapporti tra pittura e scultura lignea digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1996 - 9 | anno: 1996 | numero: 9
Anno: 1996
€ 4,00
 

News

20.09.2017
La mente non è un vaso da riempire: libro-quiz!
In occasione della pubblicazione del libro "Ritorno ai classici", vi proponiamo un piccolo libro-quiz per mettere alla prova le vostre conoscenze.
25.07.2017
«Senza chiudere gli occhi»: l'anima del giornalismo
È ancora possibile fare del buon giornalismo? Risponde Domenico Quirico, che nel libro "Il tuffo nel pozzo" racconta il valore della sua professione.
26.05.2017
Luci sul noir: come nasce la paura sugli schermi
Intervista a Massimo Locatelli sul nuovo libro "Psicologia di un'emozione. Thriller e noir nell'età dell'ansia", un viaggio tra serie tv, film e app, alla scoperta dei meccanismi della paura.
11.01.2017
Il welfare in azienda: oltre Olivetti
Dall'utopia dell'imprenditore illuminato, come Olivetti, alla fase odierna del valore condiviso: il nuovo libro di Luca Pesenti, "Il welfare in azienda".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest