Il tuo browser non supporta JavaScript!

Mario Napoli

Mario Napoli
autore
Vita e Pensiero

Mario Napoli è professore ordinario di Diritto del lavoro nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Condividi:

Libri dell'autore

Lavoro, cittadinanza, famiglia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2016 | pagine: 184
Anno: 2016
Una trattazione aggiornata di due temi fra i più attuali del dibattito odierno, sul ruolo che la nazionalità e la famiglia possono ricoprire per rendere più saldi i legami di solidarietà nell’Italia di oggi.
€ 18,00
RSA e Costituzione. La giurisprudenza della corte costituzionale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2014 | pagine: 124
Anno: 2014
Il volume ripercorre la giurisprudenza della Corte costituzionale, che si è sviluppata lungo un quarantennio sulle rappresentanze sindacali aziendali (RSA), disciplinate nell’art. 19 dello Statuto dei lavoratori.
€ 14,00
Alle radici del sindacalismo italiano Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2014
Anno: 2014
Risalire alle radici del sindacalismo italiano significa individuarne le ragioni costitutive. Pluralismo o unità, riformismo o spinte radicali sono alternative che vengono da lontano e aiutano a comprendere il presente. Questo testo raccoglie una riflessione a più voci, espressioni di linee di ricerche sulla storia del movimento sindacale da tempo presenti nell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
€ 5,99
La libertà
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013 | pagine: 128
Anno: 2013
La Carta di Nizza, dopo la dignità, pone come valore fondativo dei diritti dell'uomo la libertà, il principio cardine della co
€ 13,00
La responsabilità sociale delle imprese Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013
Anno: 2013
«La maggior parte delle definizioni della responsabilità sociale delle imprese descrivono questo concetto come l’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate. Essere socialmente responsabili significa non solo soddisfare pienamente gli obblighi giuridici applicabili, ma anche andare al di là investendo ‘di più ’ nel capitale umano, nell’ambiente e nei rapporti con le altre parti interessate». (Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese, Libro Verde dell’Unione europea).
€ 8,99
Indirizzi di saluto digital
formato: Articolo | JUS - 2013 - 3 | anno: 2013 | numero: 3
Anno: 2013
...
Gratis
Nuove tendenze nelle fonti del Diritto del lavoro. Dagli accordi del 2009 e 2011 al decreto legge 138
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012 | pagine: 130
Anno: 2012
Questo libro raccoglie gli scritti richiesti agli Autori subito dopo gli accordi e le novità legislative del 2011 nell’ambito del dibattito che ne è scaturito.
€ 13,00
Diritto del lavoro e Dottrina sociale della Chiesa digital
formato: Articolo | JUS - 2012 - 1 | anno: 2012 | numero: 1
Anno: 2012
ABSTRACT: The article analyses some key points of the maior papal social encyclicals from the point of view of labour law. It fi nds that all the most important rights recognised by labour law are in accordance with the encyclicals, and often have been upheld by encyclicals before being embedded in national employment laws. The extraordinary convergence between labour law and social encyclicals is explained by the common foudations of both, which is the dignity of the worker as human being. In conclusion, the Author expresses the hope that the dialogue between labour law and social encyclicals might continue for the mutual benefi ts of both, and the better protection of the workers. KEY WORDS: papal social encyclicals, labour law, dignity of the human being, wages, working time, freedom of association, trade unions. SOMMARIO: 1. Una lettura «laica» delle encicliche sociali – 2. Il riconoscimento del valore del Diritto del lavoro – 3. La legittimazione del contratto di lavoro – 4. La legittimazione dell’associazione sindacale e lo sciopero – 5. La dottrina della giusta retribuzione – 6. Condizioni di lavoro e legittimità dell’intervento dello Stato. a) Orario di lavoro e obbligo di sicurezza. b) Lavoro dei bambini e delle donne. c) Il riposo settimanale – 7. La dottrina della dignità nella Rerum novarum e nella Laborem exercens – 8. La partecipazione – 9. Il principio di sussidiarietà – 10. Diritti del lavoro e diritti umani. Il diritto al lavoro. L’occupazione – 11. Conclusioni.
€ 6,00
La CISL e il Diritto del lavoro digital
formato: Articolo | JUS - 2012 - 3 | anno: 2012 | numero: 3
Anno: 2012
ABSTRACT: The article deals with the relationship between the Italian trade union «CISL» and the evolution of Italian labour law. After analyzing the history of post-war employment law in relations to the positions of CISL, the Author suggests that the «new trade union» (il sindacato nuovo) has exerted a considerable influence on important tenets of Italian employment law, like the conceptualization of collective agreements and concertation. The Author concludes that the role of CISL in the evolution of Italian labour law, albeit very important, is constantly downplayed because most legal scholars are closer to the main trade union confederation, «CGIL». KEY WORDS: trade union «CISL», evolution of labour law, history of CISL. SOMMARIO: 1. Ipotesi di ricostruzione dei rapporti tra CISL e Diritto del lavoro. – 2. La nascita della CISL e il Diritto del lavoro post-bellico. – 3. La coincidenza tra il Diritto del lavoro e le prime elaborazioni della CISL: inattuazione costituzionale e modelli di transizione. – 4. La convergenza sulla contrattazione collettiva. – 5. L’avversione alla legge sui licenziamenti. – 6. La tiepidezza verso lo Statuto dei lavoratori. – 7. La legislazione di matrice sindacale e la concertazione. – 8. L’accordo Ciampi. – 9. La CISL e la flessibilità. – 10. Gli enti bilaterali. – 11. Gli assetti contrattuali.
€ 6,00
La dignità
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2011 | pagine: 224
Anno: 2011
Il volume indaga a tutto campo sul significato della dignità. Questo concetto, secondo Luigi Mengoni, si pone come punto di incontro tra la visione biblica dell’uomo, creato a immagine e somiglianza di Dio, e il pensiero liberale moderno di matrice razionale. Non è senza significato che i primi diritti proclamati dalla Carta di Nizza sono quelli raggruppati sotto questo principio, prima della libertà e dell’uguaglianza. La dignità fornisce la cornice culturale comune per l’affermazione e la protezione dei diritti della persona.
€ 18,00
Il sindacato
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 112
Anno: 2009
Il volume riproduce la voce "sindacato" del "Digesto" delle Discipline privatistiche, Sezione commerciale, vol
€ 10,00
Impresa, mercati, regole. Interventi di Piero Schlesinger, Sergio Scotti Camuzzi, Antonio Liserre, Alberto Mazzoni, Giorgio Floridia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 82
Anno: 2009
Il volume raccoglie le più significative e convergenti riflessioni su impresa, mercati e regole formulate secondo diversi filo
€ 10,00
La solidarietà
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 100
Anno: 2009
Questo libro parla di solidarietà in chiave multidisciplinare
€ 10,00
La riforma degli assetti contrattuali nelle intese tra le parti sociali digital
formato: Articolo | JUS - 2009 - 3 | anno: 2009 | numero: 3
Anno: 2009
The subject of the article is the analysis and evaluation of recent agreements between the Government and the social partners on the structure of collective bargaining. The two levels of negotiation industry-wide (multi-employer) and plant, are confirmed. The establisched duration of collective agreements in 3 years. Remedies against inflation have been overhauled: a new index, the IPCA, has been adopted to guarantee the purchasing power of salaries. The orientation towards linking a share of salaries to the economic success of the enterprise has been confirmed and strengthened.
€ 6,00
Le norme costituzionali sul lavoro alla luce dell’evoluzione del diritto del lavoro digital
formato: Articolo | JUS - 2008 - 1 | anno: 2008 | numero: 1
Anno: 2008
In this paper the author presents his opinion on the concept of work according with some recent innovation in Italian labour law. He holds a specific legal meaning of the constitutional rule written in the article 1 of the Italian Constitution: «Italy is a democratic republic founded on the work». In the opinion of Mario Napoli, article 1 finds its factual conditions in the concepts of enterprise and market. But the whole regulation is based on the person who works, i.e. on the working people. The author links his opinion on article 1 to the content of articles 2 and 3 of the Italian Constitution, which deals with fundamental rights and equality of treatment, and to the «first part» of Italian Constitution, in particular to principle and rules on the economic relationships (Section III).
€ 6,00
Alle radici del sindacalismo italiano. Alberto Cova, Sergio Zaninelli, Aldo Carera, Guido Baglioni
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 82
Anno: 2007
Risalire alle radici del sindacalismo italiano significa individuarne le ragioni costitutive. Pluralismo o unità, riformismo o spinte radicali sono alternative che vengono da lontano e aiutano a comprendere il presente.Questo libro, curato da Mario Napoli, raccoglie una riflessione a più voci, espressioni di linee di ricerche sulla storia del movimento sindacale da tempo presenti nell’Università Cattolica del Sacro Cuore. In particolare, hanno firmato contributi: Alberto Cova, Sergio Zaninelli, Aldo Carera e Guido Baglioni.
€ 10,00
Globalizzazione e rapporti di lavoro. Interventi di Adalberto Perulli, Luciano Boggio, Alberto Mazzoni, Agostino Fusconi, Serafino Negrelli, Miguel Rodriguez-Pinero y Bravo-Ferrrer
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2006 | pagine: 138
Anno: 2006
Cosa si deve intendere per globalizzazione a livello economico e giuridico? Come sono coinvolti i rapporti di lavoro? Quali sono le implicazioni per il Diritto del lavoro? Questo libro tenta una risposta in un serrato confronto multidisciplinare.
€ 14,00
Povertà vecchie e nuove e Diritto del lavoro digital
formato: Articolo | JUS - 2006 - 1 | anno: 2006 | numero: 1
Anno: 2006
This paper, discussed during the annual congress of Italian catholic lawyers, concerns poverty according to general perspectives of labour law. In Italian constitutional law principles of minimum wage and trade unions’ freedom are basic; these rules represent the most important instrument to prevent employees’ poverty. Recent pension reform (Dini-Treu law) stressed the link between welfare state and pension system, adopting «contributory method», i.d. pensions are linked to contributions effectively payed (non to last wage, as it was before). People without pension have right to social benefits, which are a measure against poverty. Labour law ensures benefits in case of unemployment, but only for people who have lost their job, not for people who are looking for the first job (i.e. «unemployed»). Now, because irregular economics and flexible work, poverty gets into labour law. Nevertheless strategy for social inclusion overcomes labour law. It concerns all the principal basic themes of welfare state reform. Regions have a preminent role. In Europe the struggle against social exclusion is complementary to the strategy for employment. Besides it adopts the same method of open coordination.
€ 6,00
La responsabilità sociale delle imprese. Interventi di Armando Tursi, Luigi Staffico, Vincenzo Ferrante, Franco Dalla Sega, Mirella Baglioni, Silvia Corinaldi, Fulvio Colombo, Felice Martinelli
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 112
Anno: 2005
«La maggior parte delle definizioni della responsabilità sociale delle imprese descrivono questo concetto come l’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate. Essere socialmente responsabili significa non solo soddisfare pienamente gli obblighi giuridici applicabili, ma anche andare al di là investendo ‘di più ’ nel capitale umano, nell’ambiente e nei rapporti con le altre parti interessate. L’esperienza acquisita con gli investimenti in tecnologie e prassi commerciali ecologicamente responsabili suggerisce che andando oltre gli obblighi previsti dalla legislazione le imprese potevano aumentare la propria competitività. L’applicazione di norme sociali che superano gli obblighi giuridici fondamentali, ad esempio nel settore della formazione, delle condizioni di lavoro o dei rapporti tra la direzione ed il personale, può avere dal canto suo un impatto diretto sulla produttività. Si apre in tal modo una strada che consente di gestire il cambiamento e di conciliare lo sviluppo sociale ed una maggiore competitività.» (Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese, Libro Verde dell’Unione europea).
€ 11,00
Riflessioni sul ruolo degli enti bilaterali nel decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276 digital
formato: Articolo | JUS - 2005 - 1-2 | anno: 2005 | numero: 1-2
Anno: 2005
This paper analyses the role played by «enti bilaterali» (i.e. bodies created by collective bargaining) in Italian reform of labour market (decreto legislativo n. 276/2003). These bodies are called to enrole functions as work agencies, by organizing employment services in competion with regions and undertakings, and by making action to prevent disputes about labour contract contents («certificazione»).
€ 6,00
Lo statuto dei docenti nelle Universita` di tendenza digital
formato: Articolo | JUS - 2005 - 3 | anno: 2005 | numero: 3
Anno: 2005
The article analyses from the labour law point of view the legal position of the Catholic University as an undertaking ideologically oriented. Labour law acknowledges the employer's right to dismiss an employee who opposes the employer's ideology. As confirmed by famous decision of the Constitutional Court (the Cordero case), in the Catholic University of Milan particular rules apply, which were agreed between the Catholic Church and the Italian State, according to the Italian Constitution.
€ 6,00
La carta di Nizza. I diritti fondamentali dell'Europa
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 128
Anno: 2004
«Consapevole del suo patrimonio spirituale e morale, l’Unione si fonda sui valori indivisibili e universali di dignità umana, di libertà, di uguaglianza e di solidarietà; l’Unione si basa sui principi di democrazia e dello stato di diritto. Essa pone la persona al centro della sua azione istituendo la cittadinanza dell’Unione e creando uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia» (Carta di Nizza, Preambolo).
€ 11,00
Sistema creditizio e sviluppo locale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 128
Anno: 2004
L’importanza della dimensione locale dello sviluppo è dovuta all’Europa soprattutto grazie alla riforma dei cosiddetti Fondi strutturali, ed è altresì esaltata dalla nuova configurazione istituzionale delle autonomie locali. Cosa fa il sistema creditizio per agevolare lo sviluppo locale? A questa domanda rispondono studiosi di diritto ed Economia in un serrato confronto interdisciplinare quanto mai attuale, sostenendo che «intorno al perno rappresentato dalla nuova concezione della banca come impresa è stato riformato l’intero sistema creditizio», e «chi si ponga obiettivi di medio o di lungo periodo non può più ragionare nei termini di uno sviluppo della sua propria attività o del suo proprio settore, ma deve ragionare in termini integrati rispetto alla comunità e al territorio in cui opera».
€ 10,00
Il lavoro nella dottrina sociale della Chiesa
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 96
Anno: 2004
«Questo principio – cioè che il lavoro non è una merce qualsiasi, che la dignità della persona umana del lavoratore è un criterio di valutazione giuridica prevalente sulla considerazione economica del lavoro come fattore della produzione – a noi sembra molto semplice e intuitivo, ma all’epoca della “Rerum novarum” era un principio rivoluzionario, perché si poneva in contrasto col concetto di libertà su cui era fondata la società uscita dal rivolgimento del 1789, e di esso postulava una radicale modificazione. L’avere rivendicato questo principio al sistema dei valori cristiani, l’averlo formulato come principio di progresso sociale, e non di violenta distruzione dell’ordine esistente, tale fu l’opera della “Rerum novarum”». «La preoccupazione centrale del Pontefice (Giovanni Paolo II), profondamente radicata nella teologia e nell’antropologia bibliche, è che l’uomo produttore non perda il contatto con l’uomo sapienziale: senza la sapienza l’uomo è “incapace di comprendere la giustizia”. Un tempo l’homo faber e l’homo sapiens (nel senso etimologico di “assaporatore”, ossia dotato della sensibilità ai valori) erano uniti; nella società moderna tendono a separarsi perché la forma di pensiero del primo è divenuta radicalmente diversa». Gli studi raccolti in questo volume testimoniano l’impegno del professor Luigi Mengoni nell’indagine diretta della dottrina sociale della Chiesa, condotta con il rigoroso metodo del maestro di Diritto e di attento osservatore della realtà sociale. La pubblicazione intende offrire ai giovani e agli studiosi di scienze umane e sociali un primo approccio all’elaborazione etico-culturale di questo esemplare studioso del Novecento, anche come sollecitazione a scoprire e visitare l’opera scientifica complessiva.
€ 11,00
Il contratto di lavoro
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 192
Anno: 2004
Questo volume raccoglie l'elaborazione più matura di Luigi Mengoni sul contratto di lavoro
€ 15,00
La professionalità
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 112
Anno: 2004
La parola professionalità evoca nel linguaggio comune la dimensione più rilevante dell’attività dei professionisti...
€ 11,00
Lineamenti interpretativi del DLgs 10 settembre 2003, n. 276. Attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, di cui alla legge 14 febbraio 2003, n. 30 digital
formato: Articolo | JUS - 2004 - 1 | anno: 2004 | numero: 1
Anno: 2004
This paper introduces some issues about the recent labour market italian reform, especially after the legislative decree n. 276/2003. At first, special attention is paid to the liberalisation of private intermediatory activity, with particular consideration for the regional level of regulation. Secondly, the actual regulations of principal models of labour contract is analysed, such as apprenticehip, agency work, job sharing and job on call, and the extension of any employees rules to indipendent workers («project workers»). Finally, some conclusive consideration about perspectives in Italian labour law is proposed.
€ 6,00
Le politiche del lavoro della Valle d’Aosta digital
formato: Articolo | JUS - 2004 - 3 | anno: 2004 | numero: 3
Anno: 2004
The essay analyses employment policies and the organisation of employment services in an Italian region with a special status: Valle D'Aosta. Before the State conferred the competence in this field on all regions. Valle D'Aosta had already worked out and implemented a series of interventions in the labour market, which have proved to be particularly innovative and consistent with the European strategy. Valle D'Aosta is regarded as a laboratory of ideas and practices that represent an example for the other Italian regions.
€ 6,00
Lavoro, mercato, valori
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 112
Anno: 2003
«Non sorprende che il mercato si presti ad incredibili esaltazioni, come la nuova divinità,...
€ 11,00
Principio di sussidiarietà. Europa, Stato sociale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 116
Anno: 2003
Il principio di sussidiarietà occupa un posto di grande rilievo nella Dottrina sociale della Chiesa. Troppo a lungo dimenticato, viene oggi riscoperto quale centro del ‘crocevia istituzionale’ rappresentato dai complessi e delicati rapporti tra Unione europea, Stato e Regioni. Mediante i contributi di alcuni tra i massimi esperti della materia, questo volume ne analizza la portata e l’impatto, in riferimento all’esperienza concreta dell’Europa comunitaria e dell’ordinamento interno italiano. Vengono così messi in luce e analizzati i fondamenti e i precedenti istituzionali indispensabili per cogliere il reale significato del principio di sussidiarietà, sancito ora, tra l’altro, nel nuovo testo dell’articolo 18 della Costituzione.
€ 11,00
La nascita del diritto del lavoro
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 576
Anno: 2003
Il Novecento è stato definito il secolo del lavoro. Non senza significato esso si apre con la pubblicazione di un’opera considerata l’atto di nascita del diritto del lavoro come autonoma disciplina scientifica: Il contratto di lavoro nel diritto positivo italiano di Lodovico Barassi, edito a Milano nel 1901. Da allora il diritto del lavoro è diventato una cifra emblematica per comprendere il secolo. Questo volume raccoglie i materiali prodotti in occasione del convegno «Il diritto del lavoro delle origini: il contratto di lavoro di Lodovico Barassi cent’anni dopo (1901-2001). Novità, influssi, distanze», tenutosi a Milano nell’Università Cattolica del Sacro Cuore il 27 e il 28 aprile 2001. Esso contiene percorsi di ricerca e profili di esplorazione, autonomi e indipendenti gli uni dagli altri, pur all’interno di un unico disegno complessivo: fornire una riflessione aggiornata a tutto campo sull’opera di Barassi, condotta con la sensibilità propria degli studiosi del nuovo secolo. Si tracciano inoltre le linee di ricerca e di dibattito del diritto del lavoro moderno, riflesse, come in uno specchio, nella visualizzazione delle origini. L’opera costituirà sicuramente un punto di riferimento nel lavoro ricostruttivo dei prossimi anni, ma vuole essere soprattutto un invito ai giovani, chiamati a costruire il diritto del lavoro del futuro, a non dimenticare la lezione del Novecento.
€ 44,00
Gli enti bilaterali nella prospettiva di riforma del mercato del lavoro digital
formato: Articolo | JUS - 2003 - 2 | anno: 2003 | numero: 2
Anno: 2003
The essay analyzes the so called bilateral bodies, created by collective bargaining. After first experiences in the construction sector, where a body jointly directed by the unions and employers' association promotes professional training and grants social allowances to workers, now statutory law promotes bilateral bodies, giving them relevant tasks in protecting employees and also, following the indications coming from the 2001 Government White book, large scope in the managing of labour market.
€ 6,00
Conciliazione e arbitrato: una via alternativa al processo del lavoro digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2002 - 3 | anno: 2002 | numero: 3
Anno: 2002
€ 4,00
L' intersind dall'interno. Le relazioni sull'attività della Delegazione per la Lombardia (1959-1996)
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 520
Anno: 2001
Nel panorama delle relazioni industriali italiane un ruolo di primo piano ha assunto l’Associazione sindacale Intersind. La fine dell’esperienza associativa, nel quadro degli orientamenti maturati negli anni ’90, non può comportare la cancellazione della memoria storica e del ruolo fondamentale da essa svolto nell’affermazione del modello italiano di relazioni industriali. Sicuramente il nostro sistema di relazioni sindacali sarebbe stato diverso senza l’apporto originale dell’Intersind. Questo libro è l’esito di una ricerca condotta da Diego Cattaneo, nell’ambito del Cedri, sulle carte di Paolo Peira, per lunghi anni direttore dell’Intersind della Lombardia, il quale ha conservato quasi ininterrottamente le relazioni che la Delegazione milanese inviava alla sede centrale dell’Associazione. Una parte consistente delle relazioni è quindi opera diretta di Paolo Peira. Oltre al saggio introduttivo di Diego Cattaneo, il volume contiene materiale documentario originario, quasi del tutto integrale. Ciò consente una visione diretta, dall’interno, della Delegazione della Lombardia e, indirettamente, dell’Intersind, data la preminenza assoluta delle aziende lombarde sul totale delle iscritte. Su queste basi, gli storici futuri potranno ricostruire le dinamiche interne ed esterne dell’Associazione e, soprattutto, il suo influsso sulla situazione economica e sociale di Milano e della Lombardia. Mario Napoli è professore ordinario di Diritto del Lavoro nell’Università Cattolica di Milano. Per Vita e Pensiero ha pubblicato Occupazione e politica del lavoro in Italia. Profili della legislazione (1984) e ha curato Costituzione, lavoro, pluralismo sociale (1998).
€ 47,00
Sindacato e diritti dei lavoratori: osservazioni sul caso Alfa digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1982 - 11 | anno: 1982 | numero: 11
Anno: 1982
€ 4,00
 

News

24.10.2017
Non è nient'altro che letteratura... per fortuna!
In occasione di Bookcity, venerdì 17 novembre chiacchierata "seria, ma non troppo" tra Silvano Petrosino e Giacomo Poretti.
10.11.2017
Sciarpe rosse contro la violenza sulle donne
Il 22 novembre in Università Cattolica dibattito Contro la violenza sulle donne: tutti i partecipanti sono invitati a indossare una sciarpa rossa.
07.11.2017
Bookcity 2017: invito al viaggio
Dal 16 al 19 novembre partecipate al nostro viaggio tra i libri sulle tracce di Ulisse, da quello omerico a quello di Joyce.
25.10.2017
Tutti gli eventi Bookcity Università Cattolica
Dal 16 al 19 novembre incontri, dibatti, proiezioni dentro e fuori i chiostri dell'Università Cattolica di Milano: è l'edizione Bookcity 2017.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest