Il tuo browser non supporta JavaScript!

Michele Colombo

Libri dell'autore

La sintassi del parlato nel «Fermo e Lucia» di Manzoni digital
formato: Articolo | AEVUM - 2012 - 3
Anno: 2012
SUMMARY: Several occurrences of some colloquial syntactic structures (left and right dislocation of direct object, che as a multipurpose conjunction) may already be found in Manzoni’s first draft of his novel, the so called "Fermo e Lucia". However, other types of informal constructions, such as dislocation of prepositional object and relative clauses with resumptive pronouns, become frequent only later, in the last edition of 1840-1842. The latter structures are all characterized by a high level of redundancy, which seems therefore the feature that Manzoni more strongly associates with breaking free from the tradition. On the other hand, parting from literary standards does not necessarily mean, as it is currently assumed, moving toward the spoken language, because some of the constructions that are used exclusively in the dialogues of the novel (right dislocation of direct object, cleft sentence) show a low level of redundancy, and some redundant structures are used by Manzoni just in narration.
€ 6,00
Benedetto Buonmattei e la questione della lingua nel primo Seicento digital
formato: Articolo | AEVUM - 2003 - 3
Anno: 2003
Nella Firenze tra la fine del Cinque e l’inizio del Seicento, Giovan Battista Strozzi, Benedetto Fioretti e Benedetto Buonmattei esprimono idee linguistiche dissonanti dalle tesi di Salviati e della Accademia della Crusca. In particolare Buonmattei, nell’elaborazione della grammatica Della lingua toscana e nel carteggio con Paganino Gaudenzi, mostra l’aspirazione a realizzare una codificazione universalmente accettata e l’apertura all’uso di dialettismi toscanizzati, prestiti e neologismi. La sua riflessione avrà un certo influsso sulla terza edizione del Vocabolario degli Accademici della Crusca.
€ 6,00
 

News

29.07.2019
Maryanne Wolf al Festivaletteratura
"Come diventiamo lettori" è il titolo del dialogo tra la Wolf e Manguel che si terrà sabato 7 settembre al Festivaletteratura di Mantova.
26.07.2019
Credo: lo recitate senza comprenderlo?
Tomáš Halík, prendendo spunto da un dibattito sul "Credo", si interroga sulla capacità di non rimanere intrappolati nella meccanicità delle formule.
05.07.2019
«Sogno scuole di lettura, prima che di scrittura»
Il commento di Alessandro D'Avenia al libro "Lettore, vieni a casa" in attesa dell'incontro con l'autrice Maryanne Wolf al Festivaletteratura di Mantova.
28.05.2019
Qui, ai margini: anteprima di Esquirol
Anteprima del libro del filosofo catalano Esquirol "La penultima bontà": un illuminante percorso che inizia fuori dal paradiso, ai margini.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane