Il tuo browser non supporta JavaScript!

Silvano Petrosino

Silvano Petrosino
autore
Vita e Pensiero
Silvano Petrosino (Milano 1955), studioso di filosofia contemporanea, si è occupato prevalentemente dell’opera di M. Heidegger, E. Lévinas e J. Derrida. Oggetto dei suoi studi sono la natura del segno, il rapporto tra razionalità e moralità, l’analisi della struttura dell’esperienza con particolare attenzione al rapporto tra la parola e l’immagine. Insegna Semiotica presso l’Università Cattolica di Milano.
Condividi:

Libri dell'autore

Di cosa parliamo quando parliamo di vita? digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2017 - 2 | anno: 2017 | numero: 2
Anno: 2017
La tecnica è ormai entrata con decisione nel “sancta sanctorum” della vita: questione estremamente grave su cui devono interrogarsi non solo scienziati, filosofi ed esperti di etica. Ciascuno di noi deve ritenersi interpellato quando si tocca il Dna...
€ 4,00
La letteratura carina, una medicina per lo spirito? digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2016 - 1 | anno: 2016 | numero: 1
Anno: 2016
Ci sono scrittori che insistono nel voler nutrire o curare l’anima e lettori che cercano nella narrativa un conforto. Ma è una tendenza del mercato editoriale che in realtà può finire per avvelenare sia l’anima sia la letteratura...
€ 4,00
La “giusta distanza”: i social e le amicizie digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2016 - 5 | anno: 2016 | numero: 5
Anno: 2016
A dispetto della tranquillità frenetica dell’ideologia digitale, sulla scia di Heidegger bisogna distinguere il dono dell’autentica e purtroppo rara amicizia dallo scambio delle varie “amicizie” che si stringono e si sciolgono in pochi istanti sulla rete...
€ 4,00
Pane e Spirito
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2015 | pagine: 64
Anno: 2015
«Non si tratta di opporre il pane allo spirito ma neppure lo spirito al pane; bisogna piuttosto riconoscere e vivere il pane come segno dello spirito e lo spirito come urgenza della condivisione del pane. L’uomo è l’aperto, talmente aperto da riuscire ad arrivare fino alla bocca dell’altro...
€ 10,00
Pane e spirito digital
formato: Articolo | LA RIVISTA DEL CLERO ITALIANO - 2015 - 4 | anno: 2015 | numero: 4
Anno: 2015
La prossima apertura di Expo 2015 (su Nutrire il pianeta, energia per la vita), ma anche il successo televisivo dei numerosi talent show dedicati alla cucina, sono l’occasione per riprendere la peculiare visione che la fede cristiana ha del cibo. Non a caso la stessa Santa Sede sarà presente a Milano con un proprio padiglione per offrire ai visitatori uno spazio di riflessione, ispirato dal detto di Gesù: «Non di solo pane vive l’uomo…»...
€ 3,60
Michel de Certeau e il respiro della mistica digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2015 - 2 | anno: 2015 | numero: 2
Anno: 2015
L’interesse dello storico francese per questa disciplina, simbolo della modernità, evoca la nostalgia dell’assente come desiderio del suo ritorno...
€ 4,00
La scena archetipica: la donna e il serpente. Che cosa avrebbe dovuto rispondere Eva? digital
formato: Capitolo | Scena madre
Anno: 2014
La scena è arcinota eppure non cessa di interrogarci e soprattutto di inquietarci. Eva è sola e parla con il serpente, e così facendo non solo gli parla ma anche finisce per stabilire un (nuovo) legame con lui...
Scarica
Elogio dell'uomo economico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013 | pagine: 80
Anno: 2013
Uno stimolante saggio filosofico che, partendo da un’analisi approfondita delle radici antropologiche dell’abitare umano, arriva a denunciare la perversione di molta «finanza creativa» e l’ingenuità delle diverse «etiche degli affari».
€ 10,00
Elogio dell'uomo economico Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013
Anno: 2013
Ciò che bisogna opporre alla deriva distruttiva del business non è la gratuità, e neppure un’etica degli affari o un’economia del dono, ma l’economia, semplicemente l’economia, anche se deve essere un’economia all’altezza del suo stesso nome. Quest’ultima, per essere tale, è come obbligata a rispondere a un doppio imperativo: essa deve misurare e calcolare (non può mai procedere a caso: necessita di una ratio), ma al tempo stesso deve anche riconoscere che il suo calcolo (la sua ratio) è destinato per delle ragioni essenziali a misurarsi con l’incalcolabile. In questo stimolante saggio filosofico Silvano Petrosino, professore di Teorie della comunicazione e Filosofia morale all’Università Cattolica di Milano e Piacenza, partendo da un’analisi approfondita delle radici antropologiche dell’abitare umano arriva a denunciare la perversione di molta ‘finanza creativa’ e l’ingenuità delle diverse ‘etiche degli affari’.
€ 6,99
Elogio dell'uomo economico Epub
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2013
Anno: 2013
Ciò che bisogna opporre alla deriva distruttiva del business non è la gratuità, e neppure un’etica degli affari o un’economia del dono, ma l’economia, semplicemente l’economia, anche se deve essere un’economia all’altezza del suo stesso nome. Quest’ultima, per essere tale, è come obbligata a rispondere a un doppio imperativo: essa deve misurare e calcolare (non può mai procedere a caso: necessita di una ratio), ma al tempo stesso deve anche riconoscere che il suo calcolo (la sua ratio) è destinato per delle ragioni essenziali a misurarsi con l’incalcolabile. In questo stimolante saggio filosofico Silvano Petrosino, professore di Teorie della comunicazione e Filosofia morale all’Università Cattolica di Milano e Piacenza, partendo da un’analisi approfondita delle radici antropologiche dell’abitare umano arriva a denunciare la perversione di molta ‘finanza creativa’ e l’ingenuità delle diverse ‘etiche degli affari’.
€ 6,99
Contro la "magia" dell'intelligenza collettiva digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2013 - 6 | anno: 2013 | numero: 6
Anno: 2013
La lezione di Elias Canetti e Carlo Emilio Gadda: la realtà non si può “consultare”
€ 3,60
Il sorprendente e l'essenziale. Lévinas lettore di Kierkegaard digital
formato: Articolo | RIVISTA DI FILOSOFIA NEO-SCOLASTICA - 2013 - 3-4 | anno: 2013 | numero: 3-4
Anno: 2013
€ 6,00
Ripensare il quotidiano
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012 | pagine: 176
Anno: 2012
Silvano Petrosino risponde alle domande dell'esistenza che toccano il quotidiano, rompendo il conformismo dilagante dei luoghi comuni che spesso plasmano la nostra mentalità e quindi anche la nostra vita.
€ 12,00
Ripensare il quotidiano Epub
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012
Anno: 2012
È possibile addentrarsi nei fatti della cronaca quotidiana, quelli che ogni giorno rimbalzano sulle nostre teste e sui nostri occhi dalla carta stampata, da tv e computer, senza farci schiacciare dal peso a volte ingombrante delle notizie per filtrarne la logica e il senso? È quanto ha voluto fare nei testi riuniti in questo volume Silvano Petrosino, docente di Teorie della comunicazione e Filosofia morale all’Università Cattolica di Milano e Piacenza. Seguendo il filo degli argomenti più attuali e la suggestione quotidiana delle notizie, che si tratti della crisi economica o dei premi agli studenti meritevoli, del legame tra marketing e politica o del senso della vera povertà, ogni volta l’autore ci offre uno sguardo che penetra in profondità e rompe il conformismo dilagante dei luoghi comuni che spesso plasmano la nostra mentalità e quindi anche la nostra vita.
€ 7,99
Ripensare il quotidiano Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012
Anno: 2012
È possibile addentrarsi nei fatti della cronaca quotidiana, quelli che ogni giorno rimbalzano sulle nostre teste e sui nostri occhi dalla carta stampata, da tv e computer, senza farci schiacciare dal peso a volte ingombrante delle notizie per filtrarne la logica e il senso? È quanto ha voluto fare nei testi riuniti in questo volume Silvano Petrosino, docente di Teorie della comunicazione e Filosofia morale all’Università Cattolica di Milano e Piacenza. Seguendo il filo degli argomenti più attuali e la suggestione quotidiana delle notizie, che si tratti della crisi economica o dei premi agli studenti meritevoli, del legame tra marketing e politica o del senso della vera povertà, ogni volta l’autore ci offre uno sguardo che penetra in profondità e rompe il conformismo dilagante dei luoghi comuni che spesso plasmano la nostra mentalità e quindi anche la nostra vita.
€ 7,99
Ragione e desiderio, smisuratamente aperti a Dio digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2012 - 6 | anno: 2012 | numero: 6
Anno: 2012
Si può averne paura, l’uomo resta libero di non seguirli, né dare credito alla loro illimitata apertura trascendente. Ma senza di loro non c’è esperienza propriamente umana, né fede. Alcune riflessioni a margine dell’ultimo libro di Camillo Ruini.
€ 3,60
Conversazione sul soggetto digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 2012 - 3. L'impulso autoetnografico. Radicamento e riflessività nell'era intermediale | anno: 2012 | numero: 3
Anno: 2012
RIASSUNTO È possibile parlare di soggetto oggi, e se sì, a quali strumenti di comprensione dobbiamo affidarci per farlo? Questa breve intervista passa in rassegna alcuni luoghi teorici divenuti imprescindibili per ogni interrogazione sulla natura e la struttura del soggetto umano. Liquidità, frammentazione, non-tracciabilità dell’identità lasciano intravedere, in filigrana, la resistenza di un ancoraggio a sé e all’altro che attraversa da sempre la struttura profonda del soggetto. Siamo così condotti a riconoscere nell’originario intrecciarsi tra sé e altro da sé il punto di partenza per un’antropologia che si sottragga alle semplificazioni tanto dell’antropologismo, quanto della denunciata sparizione di ciò che chiamiamo ‘soggetto individuale’. SUMMARY Today, is it possible to talk about the subject, and if yes, what tools of comprehension should we trust to do so? This short interview goes over certain theoretical constructs essential for every interrogation on the nature and structure of the human subject. Liquidity, fragmentation, non-traceability of identity, let half view the anchoring to oneself and the other which has always gone through the deep structure of the subject. We are lead to recognize within the early intertwining of the self and the other the starting point of an anthropology which is different from the simplifications of anthropologism and from the exposed disappearance of what we call the ‘individual subject’.
€ 6,00
L'arte del volto. Per un'antropologia dell'immagine
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2011 | pagine: 192
Anno: 2011
Il saggio si propone di studiare lo statuto dell’immagine contemporanea collocandosi in una posizione più arretrata – si potrebbe dire: originaria – rispetto alle numerose questioni che hanno dominato in proposito il panorama speculativo del secondo Novecento (si pensi al problematico rapporto dell’immagine con il referente e più in generale con la realtà).
€ 18,00
Da Lady Gaga a Steve Jobs. Idoli, idoletti e oggetti affini digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2011 - 6 | anno: 2011 | numero: 6
Anno: 2011
Come Michael Jackson o Maradona, il creatore di Apple è solo l’ultimo dei miti adorati dal pubblico globale: circolano nella società dei consumi e la loro forza sta nel riuscire a coinvolgere, e a distrarre, masse sempre più ampie e sempre meno avvertite.
€ 3,60
Giornalismo ed etica: neutralità o immoralità? digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2010 - 6 | anno: 2010 | numero: 6
Anno: 2010
Molti giornalisti, per primi, sostengono che la professione necessita di più tensione morale. E casi come quello di Avetrana lo testimoniano. Ma la morbosità non è inevitabile, perché ogni notizia è un prodotto culturale, frutto di scelte mai neutre.
€ 3,60
La traccia in filosofia digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 2010 - 1. Lasciare tracce, essere tracciati | anno: 2010 | numero: 1
Anno: 2010
RÉSUMÉ Dans le débat culturel et philosophique des années soixante et soixante-dix du XXe siècle, animé par un vif intérêt pour les questions de langue et de signes, la trace est certainement l’un des thèmes dominants: l’analyse et l’évolution de ce concept peut être principalement attribuable à la pensée de E. Lévinas et J. Derrida. Celui-ci, en particulier, a effectué une refonte rigoureuse de la trace qui, même si inspirée par la pensée de Heidegger, en dépasse l’héritage et évolue dans une direction réellement novatrice. Par Lévinas, pour ainsi dire, Derrida a mis dans une position de devoir repenser la catégorie de Heidegger d’événement, en la détachant du silence sur le passé d’origine et l’ouvrant à l’avenir des décisions responsables. La trace, «passé qui n’a jamais été présent», telle que définie par Lévinas, se révèle comme le lieu d’origine de la possibilité de décision, dans laquelle altérité, unicité et responsabilité éthique sont étroitement liés de manière inséparable. La réflexion sur la trace nous conduit ainsi à l’identification d’une structure de l’humain le plus possible loin d’un système fermé et ne concevable que comme un ‘dispositif stratégique ouvert'. SUMMARY Within the cultural and philosophical debate of the sixties and seventies of the twentieth century, animated by a lively interest in the issues of language and sign, the trace is certainly one of the dominant themes: the analysis and the evolution of this concept can be primarily attributed to the thought of E. Lévinas and J. Derrida. The latter, in particular, has conducted a rigorous rethinking of the trace, even if inspired by the thought of Heidegger; it exceeds its inheritance and evolves into a genuinely innovative direction. By Lévinas, Derrida is put in a position to rethink Heidegger’s category of event, releasing it from the silence of the original past and opening it to the future of responsible decision. The trace, «past that has never been present», as defined by Lévinas, is revealed as the original place of the possibility of the decision, in which otherness, uniqueness and ethical responsibility are intertwined in an inseparable way. The reflection on the trace thus leads to the identification of a human structure as far as possible from a closed system, only conceivable as a ‘strategic open device’.
€ 6,00
L'esperienza della parola. Testo, moralità e scrittura
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 316
Anno: 2009
Intento del volume è contribuire alla comprensione della natura del rapporto che il soggetto umano intrattiene con la parola. Qual è, se ve ne è uno, lo specifico dell’esperienza umana della parola? Qual è il luogo dell’esperienza della parola?
€ 23,00
La consegna di Babele digital
formato: Capitolo | La realtà dell'immaginario
Anno: 2003
Scarica
L'esperienza della parola. Testo, moralità e scrittura
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 324
Anno: 2002
Intento del presente volume è contribuire alla comprensione della natura del rapporto che il...
€ 20,65
La furia del filosofo. Goethe, Schopenhauer e l’esperienza del colore digital
formato: Capitolo | La persona e i nomi dell'essere
Anno: 2002
«Se si tiene un drappo rosso davanti al toro, questi diventa furioso; il filosofo, invece, va su tutte le furie solo che gli si parli del colore in generale». Inizia con questa citazione di Schopenhauer il capitolo di Silvano Petrosino dedicato all'esperienza del colore nella filosofia di Goethe e l'appena citato Schopenhauer.
Scarica
Sulla formazione all'informazione. Verso la laurea in giornalismo digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1991 - 11 | anno: 1991 | numero: 11
Anno: 1991
€ 4,00
 

News

20.09.2017
La mente non è un vaso da riempire: libro-quiz!
In occasione della pubblicazione del libro "Ritorno ai classici", vi proponiamo un piccolo libro-quiz per mettere alla prova le vostre conoscenze.
25.07.2017
«Senza chiudere gli occhi»: l'anima del giornalismo
È ancora possibile fare del buon giornalismo? Risponde Domenico Quirico, che nel libro "Il tuffo nel pozzo" racconta il valore della sua professione.
26.05.2017
Luci sul noir: come nasce la paura sugli schermi
Intervista a Massimo Locatelli sul nuovo libro "Psicologia di un'emozione. Thriller e noir nell'età dell'ansia", un viaggio tra serie tv, film e app, alla scoperta dei meccanismi della paura.
11.01.2017
Il welfare in azienda: oltre Olivetti
Dall'utopia dell'imprenditore illuminato, come Olivetti, alla fase odierna del valore condiviso: il nuovo libro di Luca Pesenti, "Il welfare in azienda".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest