Il tuo browser non supporta JavaScript!

Chi Siamo



VITA E PENSIERO, LA CASA EDITRICE DELL’UNIVERSITÀ CATTOLICA, è la più antica university press italiana. La sua storia affonda le radici nel pensiero del fondatore dell’Ateneo, padre Agostino Gemelli, che scriveva: “Non è concepibile una Università la quale limiti la propria attività al suo insegnamento. Essa è anche un focolaio di studi, ricerche. A render possibile tutto questo vive la Società editrice Vita e Pensiero. [...] Così i professori hanno modo di far conoscere il loro pensiero; gli allievi di pubblicare i loro lavori, e l’Università esercita quell’attività culturale che è uno dei suoi precipui compiti”.

DA CENTO ANNI DIFFONDIAMO LE IDEE DELL’UNIVERSITÀ CATTOLICA
Vita e Pensiero nasce il 20 gennaio 1918 a Milano, dal gruppo formato da padre Agostino Gemelli, Ludovico Necchi, mons. Francesco Olgiati - il nome viene mutuato dalla rivista omonima, nata dagli stessi nel 1914 – e Armida Barelli, prima amministratice dell'editrice. La prima sede è in Corso Venezia 15, lì dove l’anno dopo verrà tenuta la prima riunione del comitato promotore per la fondazione dell’Università Cattolica (1921). Il primo libro pubblicato con il logo ufficiale è Carlo Marx di Olgiati. L'attività della casa editrice si moltiplica in breve con la pubblicazione di testi soprattutto di argomento filosofico e spirituale, ma anche aprendosi al diritto, alle scienze politiche e alle letterature. Nascono numerose le riviste accademiche, che ancora oggi costituiscono l’ambito privilegiato ove si esprime la ricerca nelle varie discipline in cui l’Università è specializzata. 
L'editrice attraversa il fascismo e ospita nel suo catalogo anche opere di perseguitati politici, come il volumetto I tempi e gli uomini che prepararono la “Rerum novarum” di Mario Zanatta, pseudonimo di Alcide De Gasperi. Nell’agosto del 1943 subisce i bombardamenti che colpiscono piazza Sant’Ambrogio, perdendo così in un incendio i primi decenni di storia conservati nell’archivio e nel magazzino. La ricostruzione è rapida e presto si pubblicano libri come L'economia al servizio dell'uomo di Francesco Vito, le opere di Romano Guardini, fino a Maritain e al Concilio Vaticano II. L'editrice attraversa il '68, vara le collane di filosofia ideate da Giovanni Reale, nel '78 è l'unica ad avere in catalogo un libro del papa appena eletto, Segno di contraddizione del card. Karol Wojtila, poi Giovanni Paolo II. Sono solo alcune delle tappe di una lunga storia fatta di molte voci, idee, libri. Ne è testimonianza il Catalogo storico, pubblicato in occasione del 100 anni dell'editrice nel 2018, dove si legge il motto dei fondatori: «Ogni volume è una battaglia, ogni titolo di un libro un programma, ogni collezione un orizzonte che si schiude e che invita a procedere innanzi impavidamente».

LA CASA EDITRICE OGGI: PER UNA NUOVA CULTURA UMANISTICA
Vita e Pensiero ha sede in Largo Gemelli 1, insieme alla sua Libreria omonima, ed è di proprietà dell'Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori. Sulle basi tracciate dai fondatori continua la sua produzione editoriale dando voce alle ricerche più significative di docenti e ricercatori italiani dell’Università Cattolica e di altri prestigiosi atenei e studiosi internazionali, contribuendo alla circolazione del patrimonio di ispirazione umanistica nell’attuale difficile transizione culturale. Le opere di natura saggistica contenute nel catalogo mirano a guidare i nostri lettori alla comprensione della cultura odierna, negli ambiti della filosofia, della letteratura, della sociologia, della storia, dell’arte, della pedagogia, della giustizia e naturalmente della religione, in un dialogo che comprende anche autorevoli voci del mondo laico.
Il design delle collane e delle riviste è curato dall'Atelier artistico e Studio grafico di Andrea Musso.
Vita e Pensiero è distribuita in tutte le librerie d'Italia da PDE Promozione Distribuzione Editoriale.

IL CATALOGO
Libri, Riviste, Ebook: il nostro catalogo offre un patrimonio cartaceo e digitale che può essere distinto in tre aree principali.
Una, destinata al pubblico delle librerie, ospita saggistica di taglio non specialistico, in particolare nell'ambito delle scienze umane e degli studi religiosi. Le collane principali sono “Sestante”, “Grani di senape”, “Transizioni” e “Cultura e storia”.
La seconda sezione (Università) costituisce il nucleo propriamente universitario del catalogo ed è suddivisa per aree disciplinari. Ciascuna di esse annovera i due generi tipici dell'editoria accademica: testi di utilizzo didattico (Trattati e manuali) e opere scientifiche (Ricerche).
La terza sezione (Strumenti) è anch’essa di natura universitaria e ospita in prevalenza materiali didattici e monografie di giovani studiosi.
A queste si aggiungono le aree di ricerca delle singole Riviste: “Aegyptus”, “Aevum”, “Aevum Antiquum”, “Arte lombarda”, “Bollettino dell'archivio per la storia del movimento sociale cattolico in Italia”, “Comunicazioni sociali”, “Jus”, “La rivista del Clero italiano”, “Politiche sociali e servizi”, “Rivista di filosofia neo-scolastica”, “Rivista di storia della Chiesa in Italia”, “Rivista internazionale di scienze sociali”, “Statistica & applicazioni”, “Studi di sociologia”, “Vita e Pensiero”.

LAVORA CON NOI
L’editrice si avvale di uno staff completo e qualificato. Tuttavia siamo sempre disposti a valutare eventuali candidature. Per sottoporci il tuo curriculum scrivi a editrice.vp@unicatt.it.

CONTATTI
Visualizza la nostra pagina dei contatti per trovare indirizzi mail e telefono di ogni settore della casa editrice.

News

02.09.2019
È arrivato settembre: tutti gli eventi in calendario
Wolf, Benasayag, Esquirol, d'Ors, Tolentino Mendonça: sono solo alcuni dei protagonisti degli eventi di settembre. Scoprili tutti...
30.08.2019
Torino Spiritualità 2019: ad infinita notte
Tutti gli appuntamenti dedicati al buio e alla veglia con gli autori Vita e Pensiero, dal 26 al 30 settembre .
26.08.2019
Cos'è il populismo? I Prof rispondono
Mercoledì 18 settembre Cottarelli, De Bortoli, Parsi dialogano con Hamaui e Boitani su cause e conseguenze del populismo.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane