Il tuo browser non supporta JavaScript!

Arte e beni culturali

Il sapere profittevole. Sulla storia economica della cultura
Introduzione di Pierluigi Celli
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 112
Anno: 2004
L'autore disegna il possibile tracciato di una 'storia economica della cultura': c'è bisogno - egli sottolinea - di un sapere
€ 10,00
Ricerche archeologiche nei cortili dell'Università Cattolica. Dall'Antichità al Medioevo. Aspetti insediativi e manufatti
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 200
Anno: 2003
Il volume, il secondo della collana "Contributi di Archeologia", raccoglie le relazioni tenute in occasione del II e III Seminario di Studi dedicati alle indagini svolte nell’Ateneo e presenta altri temi a queste collegate, relativi agli ambiti cronologici che precedono e seguono l’importante fase funeraria di III-V secolo illustrata nel primo volume della serie.
€ 42,00
Fonti archeologiche e iconografiche per la storia e la cultura degli insediamenti nell'Altomedioevo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 352
Anno: 2003
Diversi gruppi di ricerca, legati alle Università di Cagliari, Chieti, Roma «La Sapienza», Roma Tre, Viterbo, del Piemonte Orientale di Vercelli e della Cattolica del Sacro Cuore di Milano, presentano in questo volume i risultati di indagini che abbracciano tutti i campi dell’archeologia medievale in Italia. I complessi processi di trasformazione delle città e delle campagne tra età romana e medioevo sono esemplificati sulla base dei casi di Leopoli-Cencelle e Ferento nel Lazio, del monastero di Bobbio e di alcuni siti abruzzesi, friulani, lombardi, piemontesi e sardi. Le ricerche sui reperti, in particolare ceramici, numismatici, in metallo e sulle tecniche edilizie, offrono un’ampia panoramica dei caratteri dell’artigianato e della cultura artistica medievale, visti anche come esito di competenze tecnologiche e tradizioni culturali specifiche. Epigrafi e manifestazioni figurative sono affrontate nelle loro variegate valenze semantiche. Le problematiche connesse con l’archeologia funeraria; i rapporti tra genti diverse, soprattutto nell’età longobarda; le vie di pellegrinaggio in relazione con l’insediamento; le strutture del potere e l’organizzazione territoriale sono altri temi presi in considerazione. Da questa raccolta di studi emerge con forza il contributo innovativo fornito dalle testimonianze archeologiche alla ricostruzione della storia medievale.
€ 55,00
I mondi nella valigia. Introduzione alla sociologia del turismo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 144
Anno: 2003
Il volume intende introdurre alla sociologia del turismo, un ambito delle scienze sociali di recente formazione, ma in fase di promettente sviluppo per l’importanza degli studi riguardanti il rapporto tra flussi turistici e sviluppo locale. Partendo dall’esperienza di insegnamento in un corso di laurea triennale, l’autore si propone di cogliere le dimensioni più significative del fenomeno turistico, nella prospettiva della valorizzazione delle risorse del territorio e in riferimento sia ai processi di globalizzazione sia al diffondersi di una società individualizzata.
€ 11,00
Cesare Cesariano Vitruvio De Architectura. Libri II-IV
I materiali, i templi, gli ordini
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 356
Anno: 2002
Nel commento testuale e iconografico ai libri II, III e IV di Vitruvio, Cesare Cesariano, protagonista del rinascimento milanese e padano, affronta i temi più suggestivi della riflessione architettonica e artistica di primo Cinquecento: i materiali, le murature, gli edifici sacri e gli ordini. In un serrato confronto con Francesco di Giorgio Martini, Bramante, Raffaello e gli altri interpreti rinascimentali dell'architettura classica, Cesariano propone un percorso ben radicato nel più aggiornato contesto lombardo offrendo nella sua edizione - la prima di un volgarizzamento vitruviano - uno straordinario campionario di riflessioni teoriche, storiche e visive, con il supporto di un apparato illustrativo tra i più affascinanti della produzione libraria rinascimentale. Il volume prosegue l'edizione moderna del "De Architectura" di Vitruvio, tradotto in lingua volgare, commentato e illustrato da Cesariano (Como 1521), avviata con il libro I, uscito in "Cesare Cesariano e il classicismo di primo Cinquecento" (Vita e Pensiero, 1996).
€ 35,00
La pittura e la miniatura del Quattrocento a Brescia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 288
Anno: 2001
Il volume ospita gli atti della Giornata di studi su La pittura e la miniatura del Quattrocento a Brescia (16 novembre 1999), promossa dal-l’Università Cattolica di Brescia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Insegnanti di Storia dell’Arte, sezione di Brescia, l’Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda e i Musei Civici di Brescia. La riflessione e gli approfondimenti critici su importanti personalità di artisti, come Vincenzo Foppa, i Bembo, Paolo da Cailina il Vecchio, Giovan Pietro da Cemmo, il Maestro di San Felice del Benaco e il miniatore Giovan Pietro Birago, si accompagnano a nuove indagini sul territorio bresciano, che conserva una grande ricchezza di cicli di affreschi, in parte ancora inediti, frutto di una tradizione figurativa qualificata dai rapporti con la Lombardia e con il Veneto. Le persistenze tardogotiche, nobilitate dall’intervento di Gentile da Fabriano nel Broletto di Brescia, individuabili nel corso di tutto il Quattrocento, trovano ad ogni passo significativi spunti di rinnovamento in direzione umanistica, culminanti negli altissimi esiti della pittura foppesca. I saggi raccolti nel presente volume intendono offrire nuove precisazioni filologiche e documentarie, proporre all’attenzione opere ancora inedite, approfondire le tecniche della pittura murale, chiarire alcuni problemi iconografici e suggerire ipotesi critiche intese ad inserire la pittura bresciana nel più ampio contesto della cultura figurativa del Quattrocento padano.
€ 21,00
Ricerche archeologiche nei cortili dell'Università Cattolica. La necropoli tardoantica
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 274
Anno: 2001
Il volume affronta lo studio di un consistente nucleo di sepolture (circa 600), databili tra il III e il V secolo, che offre un campione estremamente significativo della popolazione milanese di quel periodo, delle pratiche e dei rituali funerari utilizzati, degli oggetti preziosi e di uso comune circolanti.
€ 50,00
La "Conserva di giazzo". La ghiacciaia del monastero cistercense di Sant'Ambrogio
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 64
Anno: 2000
€ 16,00
Il Battistero di Parma. Iconografia, iconologia, fonti letterarie
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1999 | pagine: 580
Anno: 1999
Perché tanta bellezza intorno al sacro? L’antico interrogativo si impone, in tutta la sua pregnanza, al visitatore, quasi sopraffatto di fronte al capolavoro di Benedetto Antelami: la pietra ottagonale del Battistero di Parma. Riconosciuto come uno dei capolavori assoluti dell’Occidente medievale, il Battistero resta oggi, con forza e fascino intatti, simbolo della Chiesa nella città degli uomini. Questa monumentale clessidra, pensata come una cattedrale più che per una cattedrale incarna infatti l’ambizioso progetto di ‘chiesa totale’, spazio sacro di congiunzione tra terra e cielo. Lo testimoniano la solennità degli ingressi, l’imponenza della volta a cupola, la perfezione dell’ottagono, le decorazioni che avvolgono l’esterno e l’interno esibendo l’architettura di una vera e propria summa theologiae, la cui sofisticata ricchezza nulla toglie all’immediatezza espressiva e comunicativa delle immagini. Difficile restituire questa peculiare sintesi estetico-teologica. Eppure è ciò che qui si cerca di fare: nei testi di alcuni tra i maggiori esperti di discipline assai diverse – dalla storia dell’arte alla liturgia, dalla teologia alla letteratura –; nelle suggestive immagini di oltre cento pagine a colori; nella puntuale analisi iconologica dei due programmi iconografici del Battistero (quello scultoreo e quello pittorico), ora di più sicura e densa leggibilità grazie al restauro integrale dell’opera, completato proprio in occasione dell’ottavo centenario della sua fondazione (1196-1996). Prende così luce e vita l’universo simbolico di un monumento il cui valore artistico rimanda costantemente a una precisa funzione liturgica. Esso ci parla di un Medioevo inedito, lontano da nostalgie romantiche e dall’immaginario estetizzante di questi tempi tanto in voga, capace di un’intuizione lungimirante. Quella di un umanesimo cristiano rigorosamente evangelico, eppure laico nella sua consapevolezza dell’umana condizione, dal respiro universale. Accade a Parma, sull’antica via romea, agli esordi del secondo millennio. Alla pietra e al colore si imprime la forma unitaria di un’idea vigorosa, che si fa quasi visione. Ciò che essa celebra, infatti, ancora non esiste. Sarà oggetto di lunga e faticosa ricerca nei secoli a venire. Conserva oggi, nella fastosa ma solida perfezione del Battistero, il suo significato ‘profetico’ per la Chiesa in cammino verso il terzo millennio.Con contributi di: Gianfranco Ravasi, Heinrich Pfeiffer, Pasquale Iacobone, Marco Navone, Inos Biffi, Emma Simi Varanelli, Alessandro Rovetta, Serena Colombo, Marco Rossi, Giorgio Schianchi, Vincenzo Gatti, Paolo Siniscalco, Alberto Siclari, Maria Pia Ciccarese, Pierangelo Sequeri.
€ 78,00
Barocco e classicismo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1998 | pagine: 452
Anno: 1998
Affermatosi da tempo come un classico, "Baroque et classicisme" (1957) rappresenta anzitutto un "risanamento della prospettiva
€ 28,50
Vaticano
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 152
Anno: 1997
Piazza S. Pietro e l'omonima basilica, il Palazzo Apostolico, gli affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina: queste le immagini che immediatamente si associano al Vaticano, sede del Papa e quindi centro del Cattolicesimo, uno dei luoghi più noti e visitati al mondo. Un soggetto tutt'altro che "inedito", e tuttavia una realtà singolarissima, di cui l'occhio e la macchina di Fulvio Roiter restituiscono intatti il fascino e la suggestione. La folla dei pellegrini, le celebrazioni liturgiche, la Guardia svizzera, i Musei Vaticani; ma anche i giardini, i cortili, gli spazi più raccolti, la quiete della preghiera: particolari che talvolta sfuggono allo sguardo del turista, attraverso l'obiettivo di un maestro della fotografia compongono un quadro il cui intento non è anzitutto documentario. Infatti, le fotografie di Roiter interpretano con efficacia l'originalità, la complessità e persino il paradosso di questo minuscolo Stato, spazio di storia, cultura, arte e fede; piccolo angolo di Roma, che risuona delle voci e dei problemi del mondo. Un "centro eccentrico", dunque (come sembra indicare ai fedeli raccolti nella piazza l'indice puntato della statua di Pietro), il cui potere di attrazione rimanda altrove, al suo nucleo più autentico e propulsivo: l'annuncio di Cristo che chiede di essere suoi testimoni fino agli estremi confini della terra.
€ 52,00
Cesare Cesariano e il classicismo di primo Cinquecento
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1996 | pagine: 616
Anno: 1996
La personalità di Cesare Cesariano (Milano, 1475-1543) è tra le più significative del Rinascimento artistico e architettonico padano. Cresciuto all’ombra di Bramante e Leonardo, Cesariano svolse la sua prima attività di pittore tra Ferrara, Reggio e Parma. Rientrato a Milano attorno al 1513, lavorò per il Duomo e per il Castello di Porta Giovia. Ma il suo principale impegno fu il volgarizzamento del De Architectura di Vitruvio accompagnato da un fitto commento testuale e iconografico. L’edizione uscì nel 1521 dalla tipografia comasca di Gottardo da Ponte. L’opera risulta essere il primo volgarizzamento a stampa del trattato augusteo, per di più accompagnato da un apparato che ne accentuava gli intenti di attualizzazione nell’ambito del rinascimento non solo lombardo, come attesta la fortuna su scala europea delle sue illustrazioni. Gli atti del Seminario di Studi «Cesare Cesariano e il classicismo di primo Cinquecento tra Milano e Como» (Varenna, 7-9 ottobre 1994), curati da Maria Luisa Gatti Perer e Alessandro Rovetta, offrono un articolato profilo dell’artista-teorico e del contesto che ne accompagnò la multiforme attività. Segue l’edizione moderna del primo libro del Vitruvio «translato, commentato e affigurato», curata da Alessandro Rovetta. Lo studio sistematico delle fonti e dei contenuti teorici, verificato sull’analogo tentativo sorto attorno a Raffaello, offre uno spaccato della cultura milanese di primo rinascimento dove mondo artistico e mondo umanistico si fondono per un’inedita immagine professionale dell’architetto.
€ 51,00

News

30.07.2018
La Grande Guerra a Cortina d'Ampezzo
Dal cammino dell'Ortigara a Cortina d'Ampezzo: mercoledì presentazione del volume "La Grande Guerra" a "Una Montagna di Libri".
06.07.2018
La mafia si combatte anche con la ricerca
La mafia si combatte anche con la ricerca e comprendendone la complessità: ce lo spiega Francesco Calderoni, autore del libro "Le reti delle mafie. Le relazioni sociali e la complessità delle organizzazioni criminali".
04.07.2018
L'Europa dei Libri, i nostri consigli per l'estate 2018
Da Friburgo a Lisbona, da Mosca ad Atene, un viaggio attraverso l'Europa del Libri alla scoperta delle nostre radici.
26.04.2018
Gli insegnanti in Italia: radiografia di una professone
Intervista a Maddalena Colombo, sociologa dei processi culturali, e autrice di un libro che racconta gli insegnati di oggi, tra difficoltà e ideali.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest