Il tuo browser non supporta JavaScript!

Bioetica, medicina, salute

I sistemi sanitari regionali in Italia. Riflessioni in una prospettiva di lungo periodo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 416
Anno: 2007
Il volume offre uno spunto di riflessione su analogie e differenze dei sistemi sanitari regionali in Italia, in termini di risorse finanziarie impiegate (pubbliche e private), funzioni di spesa e struttura della produzione di servizi di assistenza sanitaria territoriale e ospedaliera. L’analisi si basa su una raccolta sistematica e organica dei dati resi disponibili dalle principali fonti istituzionali, organizzati sulla base delle classificazioni OCSE proposte nel System of Health Accounts. L’originalità del lavoro deriva anche dal tentativo di ricostruire le tendenze di ‘medio-lungo’ periodo che hanno caratterizzato l’evoluzione dei sistemi regionali, concepiti come istituzioni complesse che consumano risorse economiche al fine di produrre servizi sanitari per i cittadini, in un quadro di regole ben definito.
€ 30,00
Neurofisiologia e teorie della mente
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 288
Anno: 2005
Cervello, mente, coscienza: gli interrogativi su queste realtà diventano ogni giorno più...
€ 20,00
Osare la speranza. Curare fino a…
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 112
Anno: 2004
Indagare le fasi finali della vita, cercando di superare l’alternativa tra ‘abbandono’ e ‘accanimento’: questo il radicale dilemma etico su cui si interroga il presente volume. La complessità dell’argomento si riflette nell’articolazione del testo in due parti: nella prima l’indagine teorica è affidata a illustri studiosi di area cattolica che sviluppano il tema sotto l’aspetto etico-antropologico, teologico e giuridico e propongono alcune riflessioni di ordine sociale e politico. Fa seguito, nella seconda parte, l’analisi pratica di un caso clinico nella quale si confrontano figure professionali diverse, appartenenti a istituti di ispirazione cattolica che si occupano di persone con gravi disabilità mentali e di anziani. Un vero e proprio ‘esercizio di discernimento’, esemplificativo della discussione di un’équipe che affronti un caso clinico ponendosi quesiti etici.
€ 8,60
Uomo e natura nel pensiero di Hans Jonas
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 144
Anno: 2003
«La natura come responsabilità umana è certamente un novum su cui riflettere nell’ambito dell’etica». È questo un punto centrale della riflessione di Hans Jonas, uno dei padri fondatori del pensiero filosofico-bioetico, il cui complesso percorso teoretico viene qui ricostruito mediante un’accurata lettura della sua opera omnia. L’intento precipuo è evidenziare come l’indagine jonasiana giunga a un’elaborazione dell’etica che si fa carico delle emergenze e dei pericoli dell’odierna civiltà tecnologica, non esitando a misurarsi, sul piano speculativo, con una riflessione di ordine ontologico oggi tra le più interessanti e stimolanti.
€ 12,00
L' organizzazione dell'ospedale. Fra tradizione e strategie per il futuro
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 304
Anno: 2002
I sistemi sanitari dei paesi industrializzati, negli ultimi trent’anni, hanno subìto evoluzioni e cambiamenti di enorme portata. Gli ospedali, strutture centrali nei sistemi-salute di ogni paese, sono oggetto di mutamenti che spesso disorientano gli stessi operatori del settore. Dati tali presupposti, questo libro si propone due obiettivi. In primo luogo intende analizzare, in chiave interpretativa, l’evoluzione delle forme organizzative degli ospedali moderni cercando, al tempo stesso, di tracciare le direttrici dei futuri cambiamenti. Nell’analisi dei diversi modelli evolutivi, viene evidenziato il ruolo di ‘tre forze’ che imprimono alle forme organizzative precise traiettorie di cambiamento: le forze ‘istituzionali’, con origine coercitiva, mimetica o cerimoniale, rappresentative delle attitudini e dei sentimenti della società; le forze ‘manageriali’, ispirate alla razionalità economica, rappresentative delle ragioni dell’autonomia organizzativa assegnata alle aziende nel Sistema sanitario nazionale; le forze ‘co-strutturali’, emergenti dalla dinamica interazione tra le autonomie professionali (che conducono all’affermazione di nuove forme organizzative risultanti dalla cristallizzazione delle pratiche maggiormente diffuse). Non manca, inoltre, l’intento di contribuire alle attività dei decision makers nel settore sanitario. Basandosi sull’interpretazione delle forze dalla cui interazione emerge l’evoluzione delle forme organizzative nel mondo sanitario, si intende proporre al management ospedaliero e ai responsabili della politica sanitaria alcune indicazioni per la progettazione e il governo degli ospedali in un contesto dalla dinamica assai complessa. Due, in particolare, sono i suggerimenti: l’esigenza di gestire i profondi cambiamenti in atto nel settore ospedaliero, dovrebbe sollecitare il management a sviluppare specifiche ‘abilità di mediazione’ tra forze istituzionali, regole ‘razionali’ dell’economia e ragioni professionali che inducono fenomeni di co-strutturalismo. Il riconoscimento della rispettiva rilevanza di queste componenti si accompagna alla necessità di intendere l’organizzazione sanitaria come ‘patrimonio di conoscenze’ da accrescere, valorizzare e sfruttare nell’interesse dei diversi stakeholders. La natura dell’ospedale, come organizzazione knowledge-intensive, schiude l’orizzonte a nuove prospettive di governo e a nuovi strumenti di gestione.
€ 24,00
Elementi di endocrinologia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 132
Anno: 2002
€ 15,00
Bioetica. Manuale per i Diplomi Universitari della Sanità
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 652
Anno: 2002
Oltre il personale medico, la formazione bioetica riguarda tutti gli operatori che, a vario titolo, agiscono nel comparto della sanità, in quanto le loro funzioni incidono sul sistema globale delle cure della salute. Diventa, perciò, estremamente importante garantire un idoneo insegnamento della bioetica e dell’etica professionale nei corsi di formazione degli operatori sanitari, che hanno oggi la dignità di Diplomi Universitari. Accanto all’indispensabile ruolo del docente – che con la opportuna metodologia propone i vari argomenti, avvalendosi del rapporto personale con l’allievo – si rende necessario un manuale di riferimento per lo studente, per approfondire e ampliare quanto appreso a lezione. I ‘manuali’ di bioetica finora pubblicati, infatti, o sono stati pensati per fornire una trattazione sistematica della materia ai professionisti che da sempre svolgono un ruolo fondamentale nella sanità, quali il medico e l’infermiere, oppure sono genericamente rivolti ai cultori della bioetica e al grande pubblico. Questo volume si propone invece di presentare la bioetica alle nuove figure professionali della sanità, ugualmente importanti sul piano della prevenzione, della riabilitazione e della competenza tecnica. L’esperienza didattica dei curatori e dei collaboratori – tutti afferenti all’Istituto di Bioetica della Facoltà di Medicina e Chirurgia «A. Gemelli» dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Roma – ha condotto alla elaborazione di una guida agile per gli studenti, affinché possano ritrovare quanto ascoltato a lezione e servirsene nella preparazione dell’esame relativo. Il testo è suddiviso in tre parti, precedute da una sezione introduttiva sugli aspetti storico-epistemologici e formativi. La prima parte tratta gli aspetti fondativi e include argomenti di bioetica generale. La seconda esamina alcuni temi di etica professionale e di bioetica speciale, che interessano tutti i corsi di D.U., quali i rapporti interprofessionali, il significato del dolore e della sofferenza, l’educazione alla salute, l’economia sanitaria. Infine, la sezione di bioetica applicata (o clinica) affronta argomenti riguardanti specifiche aree professionali, che possono essere scelti dai docenti secondo il corso a cui afferiscono. Il volume è stato pensato infatti anche come riferimento per gli insegnanti, i quali, partendo dalla traccia fornita in ogni capitolo, potranno sviluppare i singoli temi a lezione applicandoli agli ambiti specifici dei vari D.U. In appendice è riportato il testo di alcuni codici deontologici relativi alle diverse aree professionali sanitarie.
€ 42,00
Esperienza della morte e speranza. Un dibattito sulla morte nella cultura contemporanea
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 204
Anno: 2000
La morte è un evento che si compie in ogni istante della vita ma nel contempo è l'evento a cui meno si pensa. Chi la ignora, trascura la lezione più urgente da apprendere: quella del limite e della modestia, della saggezza e della bontà, della precarietà e della speranza. Kierkegaard la definisce un pedagogo serio che non mente e dice la verità per intero senza indulgere al gioco delle razionalizzazioni e delle maschere. Da essa partono domande che mettono l'uomo alle corde. La fine della vita è la fine di tutto? Cosa rimane di me e delle persone che amo? Se tutto si dissolve nella morte, cosa pensare della storia con le sue vittime innocenti, alle quali oltre al diritto alla vita è stato tolto anche quello del nome? Come ristabilire l'ordine violato? Se l'ultima parola è della morte, si deve dire che essa non fa giustizia, anzi agli innumerevoli soprusi perpetrati contro gli inermi ne aggiunge un altro, ancora più oltraggioso, e la storia cosi come procede assume le sembianze d'una farsa assurda. Per rispondere ai molti interrogativi posti dalla morte e per dare un senso agli eventi dell'esistenza e della storia, non sempre comprensibili con il loro strascico di disordine e dolore, non basta la parola della ragione. Eppure nel tunnel buio della morte si accende un lume che conduce ad un'uscita di sicurezza: la speranza che il messaggio cristiano è capace di destare nell'uomo. Solo affidandosi ad essa è possibile riscattare dall'insignificanza le sofferenze che ogni giorno vengono sempre più accumulandosi nel mondo e soprattutto è possibile trovare un senso nel declino della vita. Ciò che conferisce un senso alla morte, conferisce un senso anche alla vita e alla storia. Allora la morte, associata alla speranza di una salvezza, è una maestra che insegna ad accettare la vita con i suoi rovesci e a valutare le cose secondo la dovuta misura assegnando loro il giusto posto.
€ 14,46
Rapporto Osservasalute 2004. Stato di salute e qualità dell'assistenza nelle regioni italiane
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 472
Anno: 2004
Il Rapporto OSSERVASALUTE 2004 è un’analisi sullo stato di salute e la qualità dei servizi sanitari nelle regioni italiane, frutto di un’attività collaborativa multidisciplinare tra più di centodieci esperti di sanità pubblica, clinici, demografi, epidemiologi, statistici ed economisti operanti in istituzioni pubbliche (università, agenzie regionali e provinciali di sanità, assessorati regionali e provinciali, aziende ospedaliere e aziende sanitarie, Istituto Superiore di Sanità, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Nazionale Tumori, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Salute, Istat). Esso utilizza una metodologia di analisi comparativa e indicatori validati a livello internazionale tra i quali, per la prima volta in Italia, i Quality Indicators dell’Agency for Healthcare Research and Quality. Il Rapporto costituisce uno strumento sintetico e rigoroso di informazione sulla salute e sulla qualità dei sistemi sanitari regionali. Esso rappresenta un’esperienza pilota anche a livello europeo, in quanto intende creare una base metodologica di confronto tra regioni diverse, con lo scopo di acquisire esperienze utili a identificare le situazioni di eccellenza e comprenderne i meccanismi.
€ 30,00
Rapporto Osservasalute 2003. Stato di salute e qualità dell'assistenza nelle regioni italiane
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 336
Anno: 2003
Il rapporto è un'analisi sullo stato di salute e la qualità dell'assistenza nelle regioni italiane, frutto di un'attività coll
€ 25,00

News

24.10.2017
Non è nient'altro che letteratura... per fortuna!
In occasione di Bookcity, venerdì 17 novembre chiacchierata "seria, ma non troppo" tra Silvano Petrosino e Giacomo Poretti.
10.11.2017
Sciarpe rosse contro la violenza sulle donne
Il 22 novembre in Università Cattolica dibattito Contro la violenza sulle donne: tutti i partecipanti sono invitati a indossare una sciarpa rossa.
07.11.2017
Bookcity 2017: invito al viaggio
Dal 16 al 19 novembre partecipate al nostro viaggio tra i libri sulle tracce di Ulisse, da quello omerico a quello di Joyce.
25.10.2017
Tutti gli eventi Bookcity Università Cattolica
Dal 16 al 19 novembre incontri, dibatti, proiezioni dentro e fuori i chiostri dell'Università Cattolica di Milano: è l'edizione Bookcity 2017.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest