Il tuo browser non supporta JavaScript!

Educazione e pedagogia

Per una pedagogia dell'empatia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 464
Anno: 2005
Questo saggio considera come l'empatia, ovvero l'immedesimazione col modo di sentire dell'altro, oltre ad essere un'esperienza
€ 27,00
Progetto esistenziale e ricerca di significato
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 224
Anno: 2005
Questo volume riunisce un'importante selezione degli scritti del prof
€ 18,00
Il Libro per la scuola tra idealismo e fascismo. L'opera della Commissione centrale per l'esame dei libri di testo da Giuseppe Lombardo Radice ad Alessandro Melchiori (1923-1928)
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 784
Anno: 2005
Questo volume ricostruisce l'attività della Commissione centrale per l'esame dei libri di testo, istituita nel 1923 dal minist
€ 55,00
Spirito profetico ed educazione in Aldo Capitini. Prospettive filosofiche, religiose e pedagogiche del post-umanesimo e della compresenza
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 574
Anno: 2005
A un primo sguardo, il pensiero di Aldo Capitini appare ancora oggi ‘anomalo’ nel panorama della cultura italiana contemporanea. Assumendo come filtro interpretativo privilegiato le categorie dello spirito profetico e della sensibilità pedagogica, derivanti in particolare da quell’idea di riforma religiosa che permea la sua vita, il volume pone in luce l’intreccio tra la profondità intuitiva e la solida intenzionalità educativa di Capitini. Vengono quindi percorsi gli snodi principali della sua visione in ambito etico, religioso, letterario, politico e pedagogico. Valorizzando la complessità e la ricchezza del pensiero capitiniano e utilizzando categorie interpretative poco frequentate, viene colto il carattere sistemico della concezione capitiniana, aprendone la visione etico-religiosa delle relazioni interpersonali e della storia a ulteriori esiti pratici. Da essi provengono importanti suggestioni educative per affrontare i problemi della responsabilità e della cittadinanza, del dialogo interculturale e interreligioso, della pace e della nonviolenza, del rapporto costruttivo tra credenti e laici, nella prospettiva dell’edificazione di un nuovo umanesimo o post-umanesimo e alla luce dell’estremo orizzonte della compresenza.
€ 30,00
Scuola e disagio: oltre l'emergenza. Indagine nella scuola lombarda
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 236
Anno: 2005
L'indagine dell'autrice affronta il tema del disagio a scuola, ma anche la rilevante questione della formazione atta a svilupp
€ 20,00
La pratica riflessiva come ricerca educativa dell'insegnante
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 292
Anno: 2005
Il rapporto tra ricerca e formazione è l'oggetto della riflessione condotta in questo libro
€ 20,00
Erranza educativa e bambini di strada. Teoria e narrazioni
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 144
Anno: 2005
Questo volume offre un approccio teorico e narrativo ai problemi educativi dei bambini di strada
€ 12,00
Tra educazione etico-civile e costruzione dell'identità nazionale. L'insegnamento della storia nelle scuole italiane dell'Ottocento
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 644
Anno: 2004
Anna Ascenzi si sofferma sull'insegnamento della storia
€ 50,00
Libri, bambini, ragazzi. Incontri tra educazione e letteratura
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 368
Anno: 2004
In passato la narrativa rivolta ai bambini e ai ragazzi era pensata in funzione istruttivo-educativa, piuttosto che per la sua
€ 25,00
L' Amicizia dono per tutte le età
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 304
Anno: 2004
L’amicizia come «dono» va offerta e ricevuta, come «tesoro» è da ricercare e da custodire. Implica una comunione spirituale, che ha le sue sorgenti nelle ricchezze razionali, affettive, spirituali della persona. È una virtù indispensabile per la vita e la sua felicità; un bene prezioso, che però sembra condiviso da pochi, essendo paghi i più delle conoscenze e delle varie compagnie che non attingono mai l’intimità o la profondità dell’anima. L’amicizia è la «forma etica» dell’amore, da non confondere con la sua «forma erotica»: due sentimenti attigui, ma tali da esigere una formazione distinta. È un fenomeno complesso, appartenente alla ricchezza insondabile del soggetto; per questo sfugge in parte alla sua intelligibilità. Nasce e si struttura nella libertà ed eticità, presenta aspetti singolari collegati agli stadi evolutivi, al genere, alla formazione individuale, al contesto culturale in cui si sviluppa. Le caratteristiche dell’amicizia sono note: è un vincolo tra persone animate da spirito di mutua dedizione; è una comunità di vita, fondata sulla benevolenza; esige la reciprocità, l’incontro, la frequentazione. Allo stesso modo sono conosciute le sue funzioni: sollecita i bisogni cognitivi e spirituali; sviluppa capacità di rapporti intimi; appaga bisogni di sicurezza e di felicità; favorisce l’equilibrio psicologico. Specifici sono anche i beneficii arrecati: agevola la conoscenza di sé e dell’altro; avvia al dialogo; affina l’ascolto; infonde gioia e serenità; educa il carattere ed il senso morale. L’amicizia pone altresì doveri, come la franchezza e la fiducia, l’integrità e l’ascesa alla perfezione; l’apertura all’ambiente e alle sue necessità sociali e civili. Come possibile «stato ideale dell’esistenza» è da avvalorare in tutti i suoi aspetti, affinché diventi aiuto e consolazione in tutte le fasi della vita: per questo è necessaria la mediazione educativa.
€ 18,00
Pedagogisti per la giustizia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 916
Anno: 2004
Questo volume, composto da una ricca serie di contributi interdisciplinari, muove dalla consapevolezza che la progettazione pe
€ 50,00
Percorsi critici di letteratura per l'infanzia tra le due guerre
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 336
Anno: 2004
Il volume analizza il processo di affermazione critica della letteratura per l’infanzia dal primo dopoguerra e ne ripercorre il progressivo sviluppo identitario tra i due conflitti mondiali attraverso un’indagine condotta su diverse riviste bibliografiche del periodo. Tra esse, «L’Italia che scrive» è di straordinario interesse per comprendere un progetto editoriale che educava a una lettura insieme aggiornata e formativa. Dalla pubblicistica esaminata affiorano percorsi di scrittori famosi e meno noti e si rintracciano spazi ermeneutici dove prende forma un metodo critico autonomo e non passivamente catturabile dall’ideologia del periodo storico.
€ 25,00

News

19.10.2018
Il compito economico più urgente dell'avvenire
Proseguono le celebrazioni per il centenario del Beato Giuseppe Toniolo: appuntamento il 24 ottobre per una tavola rotonda in Università Cattolica.
18.10.2018
La Grande Guerra a Montecitorio
Presentazione del libro "La Grande Guerra" il 25 ottobre alla Camera dei Deputati con Preziosi, Lupo, Petrini, Rusconi, Forti e Provera.
17.09.2018
Dialoghi sul lettore alla Fondazione Corriere
Alla Fondazione Corriere della Sera quattro dialoghi per indagare la portata politica, sociale, antropologica della lettura digitale.
18.09.2018
Sapienza dell'umano: incontri nelle basiliche milanesi
Nella cornice delle quattro basiliche più antiche di Milano quattro incontri per apprendere di nuovo il lessico e la grammatica dell'umano.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane