Il tuo browser non supporta JavaScript!

Favola e invettiva in Timocreonte

digital Favola e invettiva in Timocreonte
Articolo
rivista AEVUM ANTIQUUM
fascicolo AEVUM ANTIQUUM - 2006 - 6
titolo Favola e invettiva in Timocreonte
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 06-2006
issn 1121-8932 (stampa) | 1827-7861 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

La combinazione di favola e invettiva è il tratto distintivo della poesia di Timocreonte da Rodi, come si ricava dall’uso di tre favole (la cipria delle colombe sacrificali, la caria del pescatore e il polpo, l’esopica della volpe dalla coda mozzata) nei 34 versi complessivi dei frammenti superstiti. Il referente dell’invettiva non è sempre esplicito, anche se il bersaglio polemico per eccellenza è Temistocle: i carmi di Timocreonte contro Temistocle erano così noti che Elio Aristide 46,293 li accostava agli attacchi mossi da Archiloco contro Licambe o da Ipponatte contro Bupalo. La favola cipria, menzionata dai grammatici e da un papiro, è esposta solo in relazione a Timocreonte (fr. 730 PMG) e può essere una testimonianza dei contatti tra Cipro e Rodi all’inizio del V secolo a.C. Parallelismi lessicali sembrano suggerire che la morale della favola – la punizione è inesorabile per chi è colpevole – si rivolga a Temistocle: per colpa sua (cfr. fr. 727 PMG) Timocreonte era stato esiliato alla corte persiana, ma la stessa sorte l’avrebbe atteso. La favola caria è impiegata da Timocreonte (fr. 734 PMG) in un contesto difficile da ricostruire e da Simonide (poeta antagonista, in linea con la politica di Temistocle) nell’epinicio a Orilla (fr. 514 PMG). Si tratta dell’impiego di materiale comune, o quella di Timocreonte sarebbe un’imitazione o allusione di Simonide, o al contrario sarebbe stato Simonide a rifarsi a Timocreonte? Infine, la favola della volpe dalla coda mozza (fr. 729 PMG) è una testimonianza della diffusione del medismo ed è probabilmente da collocare in coincidenza con il declino di Temistocle, ostracizzato e fuggito alla corte persiana. Parole chiave: favola, invettiva, Timocreonte, Temistocle, medismo, Simonide, ostracismo, guerre persiane

News

30.05.2019
Il periglioso viaggio di Hayez da Brescia a Parigi
Su "Arte Lombarda" il viaggio della Pala del Martirio di san Bartolomeo verso l'Esposizione Universale di Parigi del 1867 ricostruito da carte inedite.
13.06.2019
Siamo tutti Alan Kurdi
Alessandro, in editrice per l'alternanza scuola-lavoro, ha letto il libro di Fausto Colombo "Imago pietatis": ecco la sua recensione.
28.05.2019
Qui, ai margini: anteprima di Esquirol
Anteprima del nuovo libro del filosofo catalano Josep Maria Esquirol, il saggio "sulla vita umana" intitolato "La penultima bontà". Un nuovo illuminante percorso che inizia fuori dal paradiso, ai margini.
04.03.2019
Diritto penale a processo: il bene non è impaziente
La giustizia fai da te, l'inasprimento delle punizioni, il dito social che giudica le sentenze: intervista a Gabrio Forti sullo stato di salute del diritto penale.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane