Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sguardi paralleli. Videogiochi e società della Sorveglianza - Parallel looks. Videogames and “Surveillance society”

digital Sguardi paralleli. Videogiochi e società della Sorveglianza - Parallel looks. Videogames and “Surveillance society”
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2013 - 2. Play the aesthetics. Video game between art and media
titolo Sguardi paralleli. Videogiochi e società della Sorveglianza - Parallel looks. Videogames and “Surveillance society”
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 2013
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
Scarica

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

The “Surveillance society” is a popular concept that, from classic surveillance studies, moves towards a broader media studies context. The reason of this diffusion lies in the growing spreading of surveillance services and tools in new fields, and in the recurring representation of its dynamics among new media. In this work we will demonstrate how some visual qualities of the videogame experience, coming from both gameplay and framing choices, precisely replicateproper dynamics of the “Surveillance society”. “Shooter” and “Strategic” game genres will be observed, recognizing two different kinds of relation with the diffused contemporary “controller sight”.

News

30.05.2018
Lettura politica: 15% di sconto fino al 30 giugno
In occasione della Festa della Repubblica una selezione di titoli che raccontano la politica in promozione a -15% sul nostro sito.
08.05.2018
Le relazioni necessarie: lavoratori e cittadini
Diritti, doveri e futuro della nostra società partendo dal lavoro: intervista alla sociologa Rosangela Lodigiani, autrice del libro "Lavoratori e cittadini".
26.04.2018
Gli insegnanti in Italia: radiografia di una professone
Intervista a Maddalena Colombo, sociologa dei processi culturali, e autrice di un libro che racconta gli insegnati di oggi, tra difficoltà e ideali.
13.06.2018
Una guerra che ha ancora qualcosa da dire
Sono passati 100 anni dalla fine della Grande Guerra, una stratificazione di racconti i cui esiti si ripercuotono ancora sul presente: la recensione di una studentessa del Liceo Classico Legnani.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest