Il tuo browser non supporta JavaScript!

L'Italia di tutti

novitàEpub L'Italia di tutti
Ebook
Social DRM
titolo L'Italia di tutti
sottotitolo Per una nuova politica dei beni comuni
autori ,
collana Transizioni
formato Ebook - Epub
protezione Social DRM

Informazioni sulla protezione

X
pubblicazione 2019
ISBN 9788834334836
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 9,99

Ebook in formato Epub leggibile su questi device:

 
Disponibile in altri formati:
L'Italia di tutti. Per una nuova politica dei beni comuni novità
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2019 | pagine: 160
Anno: 2019
Acqua, energia, trasporti, scuola, salute, monumenti, ambiente: l’Italia di tutti è fat­ta di questi ‘beni comuni’ che possano costituire un varco verso il futuro di tutto il sistema, come spiegano Johnny Dotti e Andrea Rapaccini.
€ 14,00
L'Italia di tutti. Per una nuova politica dei beni comuni novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2019
Anno: 2019
Acqua, energia, trasporti, scuola, salute, monu­menti, paesaggio, ambiente: l’Italia di tutti è fat­ta di questi e altri ‘b
€ 9,99
Acqua, energia, trasporti, scuola, salute, monu­menti, paesaggio, ambiente: l’Italia di tutti è fat­ta di questi e altri ‘beni comuni’. Beni essenziali per la qualità della vita dei cittadini, a cui sono destinati. Beni che vanno sottratti a due opposte dissipazioni: quella di uno Stato inefficiente, inde­bitato e incapace di rinnovarsi; ma anche quella di un Mercato speculativo, insaziabile e iniquo. Urge, come spesso si dice, un cambiamento di paradigma, che superi entrambi i modelli, oggi non più sostenibili. I beni comuni sono il terreno privilegiato di un mutamento di rotta che abbia come stella polare i legami sociali e la loro te­nuta. In questa prospettiva il pubblico assume la funzione di istanza regolatrice – non sostitutiva – del privato, che dovrebbe a sua volta generare ricchezza sostenibile ed equamente condivisa tra tutti i soggetti del sistema (famiglie, associazioni, imprese, cooperative, reti di territorio).
Questa vi­sione complessiva – delineata nella prima parte del saggio di Johnny Dotti e Andrea Rapaccini – non appartiene al regno della teoria astratta e velleitaria, ma è già concretamente praticata in molte esperienze di successo, che hanno creato valore non solo in termini economici ma anche sociali e antropologici. Un’alternativa è realmen­te possibile. Ma perché i beni comuni possano co­stituire un varco verso il futuro di tutto il sistema, sono indispensabili scelte politiche che orientino la gestione della cosa comune in una logica più inclusiva e innovativa. Il libro traccia questa pro­mettente rotta, aiutando a immaginare concrete forme di governance, strumenti finanziari, model­li manageriali e assetti normativi che diano corpo alle sempre più pressanti attese di cambiamento.

News

16.04.2019
Sguardi di umanità. Fotografia e compassione
A Bologna il 10 maggio un viaggio tra i meccanismi della comunicazione e il sentire umano con Fausto Colombo, autore di "Imago Pietatis".
15.04.2019
Il pensiero grafico nella cultura medievale
Il 3 maggio a Vercelli presentazione di "Ordinare il mondo" con una lezione di Martina Bagnoli sul pensiero grafico nel Medioevo.
02.04.2019
Per la Quaresima: Petrosino e le tentazioni di Gesù
Un brano del filosofo Petrosino, tratto dal libro "Pane e spirito": come tentare un uomo come Gesù? Satana non ha dubbi, solo con la Parola di Dio.
04.03.2019
Diritto penale a processo: il bene non è impaziente
La giustizia fai da te, l'inasprimento delle punizioni, il dito social che giudica le sentenze: intervista a Gabrio Forti sullo stato di salute del diritto penale.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane