Il tuo browser non supporta JavaScript!

Immigrazione e contesti locali

Immigrazione e contesti locali
titolo Immigrazione e contesti locali
sottotitolo Annuario CIRMIB 2016
curatore
argomenti Società, media, famiglia, lavoro > Sociologia
collana Varia. Università
formato Libro
pagine 292
pubblicazione 2016
ISBN 9788834332320
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 25,00
Spedito in 3 giorni
 
Disponibile in altri formati:
Immigrazione e contesti locali. Annuario CIRMiB 2016 novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2017
Anno: 2017
Con l’ottava edizione, l’Annuario CIRMiB 2016 offre una documentata analisi del fenomeno migratorio nel Bresciano in rapporto al dibattito sulle strategie di inclusione e partecipazione dei migranti alla vita cittadina. La prima parte, come di consueto, è dedicata ai dati relativi alla popolazione immigrata (aspetti demografici, socio-economici, sanitari e culturali), provenienti dal lavoro di ricerca svolto dal Centro, di concerto con: Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità, Provincia di Brescia, Comune di Brescia, Prefettura e Questura di Brescia, Azienda Socio-sanitaria territoriale bresciana. La seconda parte tratta il tema della cittadinanza come prassi giuridica, da un lato, e come conquista personale nel processo di inserimento nel Paese d’approdo, dall’altro. Si tenta di introdurre la cittadinanza ‘attiva’ come processo di reinvenzione di relazioni e di spazi (fisici e non) da condividere, alla base di un paniere di diritti e di doveri/responsabilità di ciascuno per il bene comune. La terza parte è dedicata al Brasile e ai movimenti migratori da, verso, e all’interno di tale nazione. Nella quarta sezione, con riferimento a ricerche ed esperienze nel Bresciano e in Italia, si dà conto dell’accoglienza dei profughi e dell’integrazione lavorativa delle donne immigrate e si discutono gli aspetti concreti del pluralismo religioso.
Gratis
Con l’ottava edizione, l’Annuario CIRMiB 2016 offre una documentata analisi del fenomeno migratorio nel Bresciano in rapporto al dibattito sulle strategie di inclusione e partecipazione dei migranti alla vita cittadina. La prima parte, come di consueto, è dedicata ai dati relativi alla popolazione immigrata (aspetti demografici, socio-economici, sanitari e culturali), provenienti dal lavoro di ricerca svolto dal Centro, di concerto con: Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità, Provincia di Brescia, Comune di Brescia, Prefettura e Questura di Brescia, Azienda Socio-sanitaria territoriale bresciana. La seconda parte tratta il tema della cittadinanza come prassi giuridica, da un lato, e come conquista personale nel processo di inserimento nel Paese d’approdo, dall’altro. Si tenta di introdurre la cittadinanza ‘attiva’ come processo di reinvenzione di relazioni e di spazi (fisici e non) da condividere, alla base di un paniere di diritti e di doveri/responsabilità di ciascuno per il bene comune. La terza parte è dedicata al Brasile e ai movimenti migratori da, verso, e all’interno di tale nazione. Nella quarta sezione, con riferimento a ricerche ed esperienze nel Bresciano e in Italia, si dà conto dell’accoglienza dei profughi e dell’integrazione lavorativa delle donne immigrate e si discutono gli aspetti concreti del pluralismo religioso.

Biografia dell'autore

Maddalena Colombo è professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso la Facoltà di Scienze della formazione dell’Università Cattolica di Milano e Brescia, dove insegna Sociologia dell’educazione e Sociologia delle disuguaglianze e delle differenze. È Direttrice del CIRMiB e del Master universitario di I livello in Competenze interculturali presso l’Università Cattolica di Milano. Dal 2011 fa parte del Comitato scientifico del Research Network Sociology of Education dell’ESA (European Sociological Association). Da anni si occupa di processi migratori con particolare attenzione a famiglie immigrate, seconde generazioni e successo formativo e redige il Rapporto scuola dell’Osservatorio Regionale per l’Integrazione e la Multietnicità (per Éupolis-Fondazione ISMU). 

Il CIRMiB nasce nel 1998 come OPI (Osservatorio Provinciale Immigrazione), su iniziativa di alcuni docenti dell’Università Cattolica di Brescia dell’area socio-antropologica, che trovano nell’EULO (Ente Universitario Lombardia Orientale) un sostegno economico per studiare il fenomeno migratorio nel territorio bresciano. Nel 2006 il Centro cambia denominazione in CIRMiB (già Centro Inter-universitario di Ricerca sulle Migrazioni, Brescia) e nel 2012 rinnova il proprio statuto divenendo Centro di Ricerca dell’Università Cattolica (Centro di Iniziative e Ricerche sulle migrazioni - Brescia). Il Centro si occupa di raccogliere, elaborare e analizzare i dati statistici relativi al fenomeno migratorio, comparandoli a livello provinciale, regionale e nazionale e diffondendoli sul territorio. Organizza la documentazione e mette il materiale a disposizione di studenti, insegnanti, operatori. Fornisce consulenza scientifica sui diversi aspetti del fenomeno migratorio e attua iniziative di aggiornamento, formazione e sensibilizzazione riguardo a questioni cruciali poste dalla presenza di stranieri sul territorio. Il Centro organizza anche convegni e seminari di studio, con esperti di livello nazionale e internazionale, e sviluppa progetti di ricerca sociale in collaborazione con istituzioni locali (Prefettura, Questura, Provincia, Comuni e Azienda sanitaria), con le realtà associative e le fondazioni, con altri istituti di ricerca e atenei in Italia e all’estero.
Articoli che parlano di Immigrazione e contesti locali:
(Dis)Integrati: Immigrazione e povertà a Brescia   (Eventi)
In occasione dell’uscita dell’Annuario CIRMiB 2016 "Immigrazione e contesti locali" il 17 ottobre si terrà il convegno (Dis)Integrati: immigrazione e povertà in provincia di Brescia.

News

01.12.2017
Voglio che tu sia: l'amore sostiene tutto
Tomáš Halík, intellettuale di Praga perseguitato dal regime comunista, ci consegna uno straordinario libro sull'amore: "Voglio che tu sia"...
29.11.2017
Natale sulle tracce del "Libro dei libri"
Una selezione di titoli dedicati alle Sacre Scritture, con un impianto ora teologico, ora narrativo, ora studiato appositamente per i più piccoli, 20 libri da non perdere dal nostro catalogo.
28.11.2017
Presentazione del libro «Il Codice Dal Verme»
Come si tramanda, modifica, inventa la memoria collettiva? Su questo argomento il 15 dicembre dialogheranno alcuni medievalisti
24.11.2017
I profeti, «giornalisti del loro tempo»
Bruno Maggioni approfondisce in questo breve saggio la dimensione comunitaria e politica del messaggio dei profeti, “giornalisti” del loro tempo.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest