Il tuo browser non supporta JavaScript!

Storia della comunicazione e dello spettacolo in Italia

Storia della comunicazione e dello spettacolo in Italia
titolo Storia della comunicazione e dello spettacolo in Italia
sottotitolo Volume I. I media alla sfida della modernità (1900-1944)
curatori ,
argomenti Società, media, famiglia, lavoro Media spettacolo e processi culturali
collana Trattati e manuali. Media spettacolo e processi culturali
formato Libro
pagine 350
pubblicazione 2018
ISBN 9788834335192
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 27,00
Spedito in 3 giorni
L’Italia diventa moderna nel primo ventennio del Novecento grazie alla prodigiosa industrializza­zione del Nord. Migliori condizioni economiche favoriscono il consumo di massa, l’espansione del turismo e dell’industria culturale, l’informazione e l’istruzione. Esperienze ed esperimenti innovati­vi colorano così la vita quotidiana della nazione: l’invenzione delle riviste illustrate, lo spettacolo diffuso, il futurismo, l’editoria popolare, il cinema e la radio nei primi anni Venti.
Dopo la rivoluzione russa e la prima guerra mon­diale si radicalizzano gli scontri tra proprietari e salariati che favoriscono l’avvento di Mussolini. Ascesa e declino del fascismo sono strettamente connessi alla progressiva occupazione, ideologica e propagandistica, dei mezzi di comunicazione. Tuttavia la presenza di radicate culture locali, i contrasti tra le diverse correnti interne al fasci­smo, la concorrente organizzazione comunitaria della Chiesa cattolica, le insofferenze nel mondo delle arti, i gusti delle classi borghesi, lo spirito comico delle classi popolari, il rapporto contrad­dittorio tra culture di consumo e partecipazione politica rendono il quadro del periodo alquanto complesso e sfaccettato.
Non a caso il volume termina con la liberazione dalle forze nazifasciste del 25 aprile del 1945, quando il processo di modernizzazione dell’Italia può rifiorire liberando le energie, le vite, le culture e le idee prima nascoste, censurate e dissimulate.

Contributi di:
Paola Abbiezzi, Piermarco Aroldi, Paola Baioni, Claudio Bernardi, Fausto Colombo, Raffaele De Berti, Simona De Iulio, Roberto Della Torre, Marco Deriu, Federico di Chio, Elena Di Raddo, Ruggero Eugeni, Serena Facci, Mariagrazia Fanchi, Fabrizio Fiaschini, Sara Franceschini, Agostino Giovagnoli, Giovanni Gozzini, Giuseppe Langella, Gioachino Lanotte, Lucia Masina, Alberto Massarotto, Raffaele Mellace, Leonardo Mello, Elena Mosconi, Giuliana Muscio, Maria Francesca Piredda, Antonio Rostagno, Matteo Stefanelli, Carlo Susa, Francesco Tedeschi, Gianfranco Valenti, Patrizia Veroli, Paolo Villa.

Biografia dell'autore

Claudio Bernardi è professore ordinario in Disci­pline dello spettacolo presso l’Università Catto­lica del Sacro Cuore di Brescia. Nella sede mila­nese del medesimo ateneo è direttore del CIT, Centro di Cultura e Iniziativa Teatrale M. Apol­lonio, direttore scientifico del master Almed in Organizzazione di eventi culturali e del corso di alta formazione in Teatro sociale e di comunità.

Elena Mosconi è professore associato di Storia del cinema presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università degli Studi di Pavia e direttrice didattica del Master in Management dell’immagine, del cinema e dell’audiovisivo diAlmed nell’Università Cattolica, dove insegna Forme e generi del film e dell’audiovisivo. Ha svol­to ricerche sul cinema muto e sulla sua cultura, sul pubblico cinematografico, sul rapporto tra cinema e culture sonore.
Libertà: Umanesimo digitale
pubblicato il: 20-11-2018

News

15.03.2019
Il desiderio di luce produce luce
Dall'ultimo libro di Pablo d'Ors "Entusiasmo" a "La violenza e Dio" di Enzo Bianchi: una selezione di titoli d'autore di spiritualità e meditazione in promozione a -15% fino al 31 marzo.
22.03.2019
Arte contemporanea e sacro: un dialogo possibile?
Presentazione del libro "Icone del sacro" di Marta Michelacci con Francesco Tedeschi, Giuliano Zanchi e la performance dell'artista Pietro Pirelli.
04.03.2019
Diritto penale a processo: il bene non è impaziente
La giustizia fai da te, l'inasprimento delle punizioni, il dito social che giudica le sentenze: intervista a Gabrio Forti sullo stato di salute del diritto penale.
04.02.2019
Rembrandt e le sue ombre
"Rembrandt a Emmaus" è il libro di Max Milner dedicato alla sfida dei pittori, su tutti Rembrandt, di rappresentare il brano di Luca sull'incontro con Gesù.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane