Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tra ragione e fede. La Dottrina sociale della Chiesa e la sua valenza "ecumenica"

Tra ragione e fede. La Dottrina sociale della Chiesa e la sua valenza
titolo Tra ragione e fede. La Dottrina sociale della Chiesa e la sua valenza "ecumenica"
curatori , ,
argomenti Società, media, famiglia, lavoro Società
collana Centro di Ateneo per la Dottrina sociale della Chiesa. Studi, 2
formato Libro
pagine 168
pubblicazione 2015
ISBN 9788834329221
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni

In una società plurale come la nostra, la Dottrina sociale della Chiesa cattolica può rappresentare un fecondo terreno di ricerca e un’occasione di cammino comune, in primo luogo fra i credenti delle diverse confessioni cristiane, ma anche fra uomini di fedi religiose diverse e fra tutti coloro che hanno seriamente a cuore le sorti dell’uomo. A tutti il magistero sociale della Chiesa ha una sua parola significativa da dire e da tutti è disponibile ad accogliere qualunque frammento di verità, da qualunque parte esso provenga.

Attraverso le relazioni e le testimonianze di esponenti autorevoli delle Chiese cattolica, anglicana e ortodossa, ma anche del mondo ebraico e di quello islamico, il Convegno internazionale, di cui il volume raccoglie gli Atti, si è adoperato a mettere in luce la valenza “ecumenica” della Dottrina sociale della Chiesa, intendendo il termine “ecumenismo” in senso ampio: volendo sottolineare l’universalità dell’insegnamento sociale della Chiesa, la sua capacità di “parlare” a tutti e insieme di lasciarsi “interrogare” da tutti.

Avvalendosi dell’apporto di qualificati studiosi di discipline diverse e di diverse provenienze geografiche e culturali, il Convegno ha inoltre cercato di saggiare l’ecumenicità della Dottrina sociale della Chiesa in rapporto ad alcune delle questioni cruciali del nostro tempo. La crisi della democrazia e il rapporto democrazia-verità, la questione della povertà e della crisi occupazionale, la questione della pace e la permanente attualità della Pacem in terris di Giovanni XXIII, a mezzo secolo dalla sua comparsa. L’orizzonte in cui ci si è mossi è stato quello di una possibile sinergia tra ragione e fede, piuttosto che quello di una loro sterile e anacronistica contrapposizione.

VanthuanObservatory: Il libro della settimana
pubblicato il: 28-06-2016

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

02.09.2019
È arrivato settembre: tutti gli eventi in calendario
Wolf, Benasayag, Esquirol, d'Ors, Tolentino Mendonça: sono solo alcuni dei protagonisti degli eventi di settembre. Scoprili tutti...
30.08.2019
Torino Spiritualità 2019: ad infinita notte
Tutti gli appuntamenti dedicati al buio e alla veglia con gli autori Vita e Pensiero, dal 26 al 30 settembre .
26.08.2019
Cos'è il populismo? I Prof rispondono
Mercoledì 18 settembre Cottarelli, De Bortoli, Parsi dialogano con Hamaui e Boitani su cause e conseguenze del populismo.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane