Il tuo browser non supporta JavaScript!

La cura dell'amore

La cura dell'amore
titolo La cura dell'amore
sottotitolo Donne, uguaglianza, dipendenza
autore
argomenti Filosofia > Filosofia morale
collana Ricerche. Bioetica e medicina
formato Libro
pagine 404
pubblicazione 2010
ISBN 9788834318621
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 19,80
Spedito in 3 giorni
Per chi ama le classificazioni, il pensiero di Eva Kittay si inserisce nel filone del femminismo americano che pone a tema l’etica della cura. Ma questa è una definizione riduttiva. La cura dell’amore è un’opera molto più complessa, che consente diversi livelli di lettura. Intrecciando il racconto in prima persona all’analisi delle teorie della giustizia proposte dal pensiero liberale, mette a fuoco un problema che appartiene all’esperienza umana prima che alla filosofia: la vulnerabilità e la dipendenza di ognuno, emblematicamente rappresentate dalle differenti forme della disabilità. Questo argomento è affrontato in maniera originale, assumendo la prospettiva di coloro che, a vario titolo, per ragioni affettive o professionali, si prendono cura di chi è dipendente - bambini, anziani, disabili, persone non autosufficienti. Voci e storie che testimoniano un impegno silenzioso, purtroppo spesso ignorato dalle teorie della giustizia che Eva Kittay passa in rassegna e discute puntualmente sottolineando come questa omissione nasconda un fatto evidente: la libertà, la realizzazione, l’indipendenza di ciascuno sono di fatto rese possibili da una rete di relazioni e di dipendenze che le sorreggono. E ancora, una concezione della giustizia che contempli solo individui sani, autonomi, capaci di reciprocità e rapporti simmetrici non può che fallire il suo obiettivo con pesanti conseguenze sociali. All’origine ‘siamo tutti figli’, ovvero, almeno nella prima parte della nostra vita, bisognosi dell’assistenza di un altro, o più spesso di un’altra. Sono infatti in primo luogo le donne a prendersi cura dei figli, dei padri, dei fratelli e a svolgere, con scarsa o nessuna remunerazione, quello che Eva Kittay chiama significativamente ‘dependency work’: il lavoro di accudire chi è dipendente. In questo libro ci sono molte storie di donne, ma c’è soprattutto la testimonianza in prima persona dell’autrice, il racconto del suo essere madre di una figlia, Sesha, affetta da gravissima disabilità, per tutta la vita dipendente dalla premura e dall’amore degli altri. Tale narrazione rafforza, con la sua assoluta concretezza, il rigore dell’argomentazione filosofica e proprio alla filosofia pone un interrogativo fondamentale rispetto alla sua capacità di confrontarsi con i dati dell’esperienza e di incidere sulla vita pubblica. L’affiancarsi di più registri dice anche come la realizzazione di una società giusta e capace di riconoscere i diritti e i bisogni di tutti i suoi membri richieda non solo riflessione teorica e impegno civile ma, non ultimo, un profondo coinvolgimento personale. Un cammino forse ancora lungo e accidentato, ma necessario e possibile: il libro di Eva Kittay offre a chi intraprende questo viaggio le coordinate necessarie.

Biografia dell'autore

Eva Feder Kittay insegna Filosofia all’Università americana di Stony Brook, vicino a New York. La sua riflessione sui temi della dipendenza, della cura e dell’eguaglianza ha ispirato autrici come Martha Nussbaum ed è oggetto di confronto e discussione nel dibattito filosofico e bioetico internazionale. La cura dell’amore è il suo primo libro tradotto in italiano.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...

Permalink per :

News

24.04.2017
I cinema cattolici oggi: la ricerca di Bourlot e Fanchi
Mercoledì 3 maggio presso Aula Negri da Oleggio viene presentato il volume "I nuovi Cinema Paradiso" di Alberto Bourlot e Mariagrazia Fanchi.
08.03.2017
«Dentro di lei c’è il cielo»: donne sul lettino dello psicanalista
Francesco Stoppa ci racconta il suo libro "La costola perduta", un omaggio alle donne viste attraverso la psicanalisi nel rapporto con l'uomo, la sua identità e i figli.
28.02.2017
Sequeri presenta "La cruna dell'ego" a Pavia
Il 3 aprile il Convento dei Padri Agostiniani di Pavia ospita la presentazione de "La cruna dell'ego" di Pierangelo Sequeri. Insieme a Mons. Corrado Sanguineti e Aurelio Mottola.
07.03.2017
La storia del libro cristiano all'Ambrosiana
Giovedì 30 marzo in Biblioteca Ambrosiana presentazione della trilogia di Giuliano Vigini "Il libro cristiano nella storia della cultura" con Montecchi, mons. Ballarini e Torno.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest