Il tuo browser non supporta JavaScript!

La costola perduta

novità La costola perduta
titolo La costola perduta
sottotitolo Le risorse del femminile e la costruzione dell'umano
autore
argomenti Società, media, famiglia > Società, Famiglia
collana Transizioni, 54
formato Libro
pagine 200
pubblicazione 2017
ISBN 9788834332665
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni

Parlare della donna significa spesso, oggi, soffermarsi sulle discriminazioni cui va incontro, sulla necessità di fare altri passi importanti nel campo dell’uguaglianza con l’uomo, sulla preoccupazione per l’escalation della violenza di genere. Molto cammino ci aspetta ancora, ma un aiuto prezioso può arrivarci da una strada finora poco percorsa, che supera gli stereotipi dei luoghi comuni e rovescia i termini della questione: non si tratta di promuovere la rincorsa della donna a essere ‘come l’uomo’, ma di evocare l’identità femminile come risorsa anche per l’uomo e per la società. Partendo dalla teoria psicoanalitica della donna come portatrice di un’apertura che crea varchi nella realtà ordinata e regolata dallo sguardo maschile, Francesco Stoppa costruisce un’originale riflessione su come l’‘anomalia’ femminile, con la sua capacità di accogliere l’inatteso, di tracciare solchi e aprire spazi di incontro, possa rappresentare un modello diverso di approccio alla vita e di costruzione dei legami.
Questa diversità della donna oppone infatti all’autoreferenzialità e alla semplificazione maschile l’esercizio di civiltà che consiste nel dare ospitalità a tutto ciò che non entra mai a regime, ma in cui riposano i tratti più autentici dell’umano. È come il comune ‘gioco del quindici’, ci suggerisce sorridendo Stoppa, dove è la casella assente a far funzionare tutto, a permettere, per il fatto di essere vuota, il movimento delle altre. Ed è come la costola perduta di Adamo: una ‘rottura’, una perdita di equilibrio, capace di riportare all’uomo un surplus di vita. «Questo è una donna per l’uomo: il precipitato, la forma, certo effimera ma per i suoi effetti miracolosa, grazie a cui il richiamo della vita, il suo mistero, trovano di che incarnarsi. La vita di cui allora possiamo anche cessare di avere paura, che possiamo accogliere in noi fino a prendercene cura, fino a esserle grati di aver interrotto il nostro sonno senza sogni».

Indice testuale

Premessa 
I. L’uomo in stand-by e la sua ‘donnazione’ 
II. Le risorse civili del femminile 
III. Le vibrazioni del vuoto
IV. La portata sociale dell’esigenza femminile dell’amore 
V. L’insostenibile libertà dell’essere (Sulla violenza di genere)
VI. La costruzione dell’umano
Bibliografia

Biografia dell'autore

Francesco Stoppa (Ferrara 1955), analista membro della Scuola di psicoanalisi dei Forum del Campo lacaniano e docente dell’Istituto ICLeS, lavora presso il Dipartimento di salute mentale di Pordenone. È autore di articoli su importanti riviste, tra cui «aut aut», «Nuovi Argomenti», «Psicoterapia e scienze umane», «Il piccolo Hans», «Freudiana», «La psicoanalisi», «Fogli d’informazione», «L’Ippogrifo». Ha pubblicato le monografie: L’offerta al dio oscuro. Il secolo dell’olocausto e la psicoanalisi (2002), La prima curva dopo il Paradiso. Per una poetica del lavoro nelle istituzioni (2006, 2007), La restituzione. Perché si è rotto il patto tra le generazioni (2011), Istituire la vita. Come riconsegnare le istituzioni alla comunità (Vita e Pensiero, 2014).

Le Pillole

La donna ha il potere di dischiudere gli occhi dell’uomo sul mondo

Radio Radicale: Intervista a Francesco Stoppa (di G. Di Leo)
pubblicato il: 15-03-2017
L'Eco di Bergamo: Eva la primadonna (G. Brotti)
pubblicato il: 12-03-2017
Radio 3 Fahrenheit: intervista a Francesco Stoppa su La costola perduta
pubblicato il: 08-03-2017
Vatican Insider: Da una costola perduta (di M.T. Pontara Pederiva)
pubblicato il: 06-03-2017
Il Gazzettino: Donna secondo Stoppa costola perduta del mondo (di F. Stoppa)
pubblicato il: 05-03-2017
Messaggero Veneto: “La costola perduta” e la rincorsa delle donne
pubblicato il: 28-02-2017
Articoli che parlano di La costola perduta:
«Dentro di lei c’è il cielo»: donne sul lettino dello psicanalista   (L'intervista)
Francesco Stoppa ci racconta il suo libro "La costola perduta", un omaggio alle donne viste attraverso la psicanalisi nel rapporto con l'uomo, la sua identità e i figli.
Permalink per :

News

24.04.2017
I cinema cattolici oggi: la ricerca di Bourlot e Fanchi
Mercoledì 3 maggio presso Aula Negri da Oleggio viene presentato il volume "I nuovi Cinema Paradiso" di Alberto Bourlot e Mariagrazia Fanchi.
08.03.2017
«Dentro di lei c’è il cielo»: donne sul lettino dello psicanalista
Francesco Stoppa ci racconta il suo libro "La costola perduta", un omaggio alle donne viste attraverso la psicanalisi nel rapporto con l'uomo, la sua identità e i figli.
28.02.2017
Sequeri presenta "La cruna dell'ego" a Pavia
Il 3 aprile il Convento dei Padri Agostiniani di Pavia ospita la presentazione de "La cruna dell'ego" di Pierangelo Sequeri. Insieme a Mons. Corrado Sanguineti e Aurelio Mottola.
07.03.2017
La storia del libro cristiano all'Ambrosiana
Giovedì 30 marzo in Biblioteca Ambrosiana presentazione della trilogia di Giuliano Vigini "Il libro cristiano nella storia della cultura" con Montecchi, mons. Ballarini e Torno.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest