Il tuo browser non supporta JavaScript!

Uscire dalla crisi

Uscire dalla crisi
titolo Uscire dalla crisi
sottotitolo I valori degli italiani alla prova
curatore
introduzione
argomenti Società, media, famiglia, lavoro Sociologia
collana Ricerche. Sociologia
formato Libro
pagine 512
pubblicazione 2011
ISBN 9788834321140
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 25,00

Informazioni importanti

disponibile in versione ebook
 
Disponibile in altri formati:
Uscire dalla crisi. I valori degli italiani alla prova novitàPdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2018
Anno: 2018
La fase storica in cui viviamo sottopone tutti i membri della società a ripetute destabilizzazioni della vita quotidiana, non solo per gli aspetti economici e lavorativi, ma anche per le capacità di adattamento, mobilitazione, innovazione. Siamo chiamati a convivere con crisi ricorrenti e a impegnarci in modo permanente per uscire da queste crisi, facendo leva sulle risorse culturali, sociali, economiche di cui disponiamo. L’esito resta incerto, ma non è indifferente la strada che si sceglie di percorrere.Insieme alle paure e alle nostalgie, le crisi mettono in moto energie sopite, slanci vitali, capacità progettuali. Di queste energie fanno parte anche i valori, che coincidono con modelli di orientamento, convinzioni radicate, obiettivi considerati altamente desiderabili. La quarta indagine sui valori degli italiani nel contesto europeo (EVS 2009) permette di fare il punto su questo insieme di risorse e di verificare in che modo esse incidono sulle esperienze familiari e lavorative, sulle appartenenze religiose, sull’apertura-chiusura verso gli altri, sulla partecipazione politica e sociale, sul futuro della società nel suo complesso. Gli italiani hanno i loro punti di forza nella propensione all’impegno lavorativo, nel senso di autonomia e di responsabilità individuale, nella volontà di partecipare alle decisioni, nella disponibilità alla gratuità e alla solidarietà sociale; nutrono però scarsa fiducia verso le organizzazioni collettive e le istituzioni pubbliche nazionali che considerano distanti e inefficienti. Questo scetticismo, che costituisce un tratto di base della cultura nazionale, è di fatto un punto di debolezza per fronteggiare le crisi del nostro tempo, che richiedono l’elaborazione di progetti comuni e la capacità di organizzare sforzi coordinati e duraturi.
€ 15,99
La fase storica in cui viviamo sottopone tutti i membri della società a ripetute destabilizzazioni della vita quotidiana, non solo per gli aspetti economici e lavorativi, ma anche per le capacità di adattamento, mobilitazione, innovazione. Siamo chiamati a convivere con crisi ricorrenti e a impegnarci in modo permanente per uscire da queste crisi, facendo leva sulle risorse culturali, sociali, economiche di cui disponiamo. L’esito resta incerto, ma non è indifferente la strada che si sceglie di percorrere.
Insieme alle paure e alle nostalgie, le crisi mettono in moto energie sopite, slanci vitali, capacità progettuali. Di queste energie fanno parte anche i valori, che coincidono con modelli di orientamento, convinzioni radicate, obiettivi considerati altamente desiderabili.
La quarta indagine sui valori degli italiani nel contesto europeo (EVS 2009) permette di fare il punto su questo insieme di risorse e di verificare in che modo esse incidono sulle esperienze familiari e lavorative, sulle appartenenze religiose, sull’apertura-chiusura verso gli altri, sulla partecipazione politica e sociale, sul futuro della società nel suo complesso.
Gli italiani hanno i loro punti di forza nella propensione all’impegno lavorativo, nel senso di autonomia e di responsabilità individuale, nella volontà di partecipare alle decisioni, nella disponibilità alla gratuità e alla solidarietà sociale; nutrono però scarsa fiducia verso le organizzazioni collettive e le istituzioni pubbliche nazionali che considerano distanti e inefficienti. Questo scetticismo, che costituisce un tratto di base della cultura nazionale, è di fatto un punto di debolezza per fronteggiare le crisi del nostro tempo, che richiedono l’elaborazione di progetti comuni e la capacità di organizzare sforzi coordinati e duraturi.

Biografia dell'autore

Giancarlo Rovati è professore ordinario di sociologia nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e partecipa al progetto EVS dal 1990. Ha condotto studi e ricerche sulle culture politiche, le disuguaglianze sociali, le povertà. Ha presieduto la Commissione nazionale di Indagine sull’esclusione sociale (Cies) dal 2002 al 2007 e attualmente coordina l’Osservatorio sull’esclusione sociale della Regione Lombardia (Ores). Su questi temi ha curato i volumi Le dimensioni della povertà (Roma 2006), Povertà e lavoro (Roma 2007), La povertà alimentare in Italia (con L. Campiglio) (Milano 2009), Rapporto sull’Esclusione sociale in Lombardia (Milano 2009, 2010, 2011).
l'Unità: Italia 2016: siamo sempre un popolo di cattolici?
pubblicato il: 29-03-2016

News

19.09.2018
Lettore, vieni a casa di Maryanne Wolf
Lettere appassionate rivolte all'amico lettore, perché preservi quella prodigiosa conquista del cervello umano che è la lettura profonda.
19.11.2018
La Grande Guerra a Trieste e Grado
Il 23 e 24 novembre Forti e Provera presenteranno il volume "La Grande Guerra" nelle terre "di confine", Trieste e Grado.
13.04.2018
Contro la cultura... la letteratura: libro-quiz!
Amate la letteratura? Mettetevi alla prova con il libro-quiz ispirato al libro di Silvano Petrosino, "Contro la cultura. La letteratura, per fortuna".
17.10.2016
Viva la Rai? Un pamphlet sul servizio pubblico
Un'idea chiara di cosa è stato e sarà il servizio pubblico, uscendo dai luoghi comuni e dalle ideologie politiche: Scaglioni ci racconta il nuovo libro.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane