Il tuo browser non supporta JavaScript!

C'è posto per tutti

C'è posto per tutti
titolo C'è posto per tutti
sottotitolo Legami fraterni, paura, fede
autore
argomenti Religione e spiritualità Spiritualità
collana Sestante, 25
formato Libro
pagine 124
pubblicazione 2008
ISBN 9788834325162
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 16,00
Spedito in 3 giorni
Anima neppure troppo sotterranea di queste pagine è la convinzione che la vita cristiana ordinaria dà da pensare alla fede, provocandola a nuove attenzioni, destinate a loro volta a rifluire sulla vita e a riconfigurarla. Vita ‘ordinaria’, appunto, ma non per questo scontata, semmai gravida di un senso che attende di venire alla luce. Il libro di Cesare Pagazzi si concentra su un aspetto a tal punto ordinario e abituale della vita cristiana da apparire quasi ovvio: il legame fraterno. L’ovvietà è favorita dal carattere universale del fenomeno e dal fatto che, almeno per i cristiani, la fraternità spesso appare a tal punto scontata da provocare scandalo quando mostra il proprio volto affaticato e, per certi versi, perfino oscuro. Appropriandosi dello sguardo che le Sacre Scritture gli rivolgono fin dall’inizio, il vincolo fraterno è presentato qui nella sua ‘non-ovvietà’, anzi nel suo aspetto drammatico che mette in gioco l’immagine della vita, di Dio e quindi la fede. Ben lontana dall’enfasi illuministica (unità, uguaglianza, fraternità) e da una certa retorica ‘intraecclesiale’, la Bibbia riconosce alla fraternità innanzitutto la caratteristica della prova (Caino e Abele, Giuseppe e i fratelli…) che porta alla luce la paura della morte e i suoi malcelati sintomi. Prima di essere questione di buona educazione o generica carità, il legame fraterno è una prova della fede. Dalle pagine bibliche la fraternità appare come ‘pro-vocazione’ alla coscienza, chiamata a decidere se vedere nel fratello il rivale che minaccia l’unico posto a disposizione nel cuore dei genitori e nella vita, ovvero l’occasione di professare la fede nel Primogenito dei morti, che, provato in ogni cosa, non si vergogna di chiamarci fratelli e, liberando dalla paura della morte, apre la via alla casa dove si trova il posto unico per tutti.

Biografia dell'autore

Giovanni Cesare Pagazzi (1965) è prete della Diocesi di Lodi e insegna Teologia dogmatica presso gli Studi Teologici Riuniti dei Seminari di Crema-Cremona-Lodi-Vigevano, di cui è direttore. È docente incaricato nella Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna. Ha pubblicato: Il Pastore dell’essere. Fenomenologia dello sguardo del Figlio (con F. Manzi, Assisi 2001; trad. francese 2006), In principio era il Legame. Sensi e bisogni per dire Gesù (Assisi 2004; in ristampa), Il polso della Verità. Memoria e dimenticanza per dire Gesù (Assisi 2006).

Informazioni aggiuntive

Seconda ristampa: aprile 2018

News

12.06.2018
Regnum e monarchia nell’Europa medievale
Giovedì 21 giugno alle 10.30 presentazione del libro "Autorità e consenso" in Università Cattolica.
30.05.2018
Lettura politica: 15% di sconto fino al 30 giugno
In occasione della Festa della Repubblica una selezione di titoli che raccontano la politica in promozione a -15% sul nostro sito.
13.06.2018
Una guerra che ha ancora qualcosa da dire
Sono passati 100 anni dalla fine della Grande Guerra, una stratificazione di racconti i cui esiti si ripercuotono ancora sul presente: la recensione di una studentessa del Liceo Classico Legnani.
13.06.2018
Contro la cultura alla Libreria del Convegno
Martedì 19 giugno alla Libreria del Convegno a Milano Silvano Petrosino presenta il suo ultimo libro: "Contro la cultura. La letteratura per fortuna".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest