Il tuo browser non supporta JavaScript!

Non abbiate paura dello Stato!

Non abbiate paura dello Stato!
titolo Non abbiate paura dello Stato!
sottotitolo Funzioni e ordinamento dello Stato moderno. La relazione del 1951: testo e contesto
autore
curatore
argomenti Politica
formato Libro
pagine 332
pubblicazione 2014
ISBN 9788834326299
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 22,00
Spedito in 3 giorni

Il libro prende titolo dall’esortazione di Dossetti ai cattolici: «Non abbiate paura dello Stato!», pronunciata nella relazione Funzioni e ordinamento dello Stato moderno (1951), svolta alla vigilia del suo abbandono della politica e qui ripubblicata per la prima volta nell’edizione voluta dall’autore. Lo Stato, per Dossetti, non può essere agnostico e indifferente, lasciato in balìa di forze economiche dominanti, perché ha il fine di provvedere, nella libertà, a tutto quanto è necessario e favorevole al bene comune. Il libro dà conto anche del ricco dibattito che si svolse nel Convegno dei Giuristi Cattolici, avendo come protagonisti: Moro, Baget Bozzo, Carnelutti, Santoro Passarelli, Mortati, Esposito, Amorth, Romani, La Pira.

Quarta di copertina

Viene qui ripubblicata, ma nell’edizione stabilita e corretta voluta da Giuseppe Dossetti, la relazione generale su Funzioni e ordinamento dello Stato moderno, svolta alla vigilia del suo abbandono della politica. Enzo Balboni ha collaborato con Dossetti alla ‘difesa attiva della Costituzione’ e con lui ha rivisto il testo, aggiungendo le annotazioni di contesto utili a segnalare la grande attualità del saggio. Il libro prende titolo dalla forte esortazione di Dossetti ai cattolici: «Non abbiate paura dello Stato!», ma agite per una profonda riforma delle istituzioni e del corpo sociale e per un risanamento della politica.

Lo Stato, per Dossetti, non può essere agnostico e indifferente, lasciato in balìa di forze economiche dominanti, perché ha il fine di provvedere, nella libertà, a tutto quanto è necessario e favorevole al bene comune. Questa è la via per l’avvicinamento, almeno, della democrazia sostanziale invocata dalla Costituzione. Il libro dà conto anche delle relazioni particolari e del ricchissimo dibattito, che si svolse nel Convegno dei Giuristi Cattolici, avendo come ulteriori protagonisti: Moro, Baget Bozzo, Carnelutti, Santoro Passarelli, Mortati, Esposito, Amorth, Romani, La Pira. Si scontrano due visioni-progetto alternative: quella cattolicoliberale, tesa alla conservazione di valori e strutture tradizionali e quella cattolico-sociale, aperta fiduciosamente verso una società rinnovata e più giusta. Il saggio di Dossetti contiene analisi culturali ad ampio raggio e anticipatrici proposte di riforme economiche, istituzionali e costituzionali. Gli spunti ricostruttivi e le riflessioni del curatore, in dialogo con taluni autori contemporanei, evidenziano che il pensiero dossettiano resta un paradigma interpretativo attuale perché ancora capace di interpellarci nel profondo.

Biografia dell'autore

Giuseppe Dossetti (1913-1996) è stato un cristiano fedele, dapprima laico consacrato poi sacerdote e fondatore di una famiglia monastica; giurista accademico e pensatore politico; resistente senz’armi e costituente, parlamentare ed esponente di primo piano della DC; grande oratore e predicatore della Parola ma animatore nel silenzio del memoriale di Montesole; autore di testi dottrinali e religiosi impregnati di alta spiritualità ma anche di documenti legislativi e di scritti di battaglia politica; uno dei protagonisti effettivi dell’aggiornamento della Chiesa nel Concilio Vaticano II. Da ‘costituente per sempre’ ha cercato in più modi e in diverse occasioni la via di una democrazia reale, sostanziale e non nominalistica.

Enzo Balboni, professore di Diritto costituzionale nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha scritto monografie e saggi di diritto pubblico, amministrativo, comparato e di storia costituzionale, con particolare attenzione alle autonomie politiche, territoriali e sociali. Amico e collaboratore del Rettore Giuseppe Lazzati, ha potuto godere della stima e amicizia di Dossetti, essendogli vicino negli anni delle battaglie (1994–1996) per la ‘difesa attiva’ della Costituzione.

Avvenire: Enzo Balboni 'commenta' Giuseppe Dossetti
pubblicato il: 11-06-2017
Aggiornamenti Sociali: "Funzioni e ordinamento dello Stato moderno"
pubblicato il: 31-07-2014
C3dem: Non abbiate paura dello stato!
pubblicato il: 21-07-2014
Europa - Dossetti e la fine della cristianità
pubblicato il: 29-06-2014
Corriere della Sera: I cattolici e lo Stato. Dimenticare il divo Giulio (di A. Melloni)
pubblicato il: 20-04-2014
Avvenire: Dossetti: Cattolici di Stato
pubblicato il: 11-04-2014
Articoli che parlano di Non abbiate paura dello Stato!:
A vent'anni dalla morte di Giuseppe Dossetti   (Consigli di lettura)
A vent'anni dalla morte di Don Giuseppe Dossetti ricordiamo lo statista e pensatore politico, partigiano e padre costituente attraverso il volume "Non abbiate paura dello Stato!"
Dossetti: Non abbiate paura dello Stato!   (Eventi)
Lunedì 6 ottobre alla Sala San Satiro presentazione del libro "Non abbiate paura dello Stato!" di Giuseppe Dossetti
Dossetti al Senato:   (Eventi)
Il 15 maggio al Senato presentazione del libro di Dossetti con Balboni, Galli Della Loggia, Rescigno, Graziano Delrio e altri ospiti.
Dossetti e Giovanni XXIII a Bologna   (Eventi)
Il 22 aprile a Bologna, Enzo Balboni presenta il libro di Dossetti in occasione della canonizzazione di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II

Viene qui ripubblicata, ma nell’edizione stabilita e corretta voluta da Giuseppe Dossetti, la relazione generale su Funzioni e ordinamento dello Stato moderno, svolta alla vigilia del suo abbandono della politica. Enzo Balboni ha collaborato con Dossetti alla ‘difesa attiva della Costituzione’ e con lui ha rivisto il testo, aggiungendo le annotazioni di contesto utili a segnalare la grande attualità del saggio. Il libro prende titolo dalla forte esortazione di Dossetti ai cattolici: «Non abbiate paura dello Stato!», ma agite per una profonda riforma delle istituzioni e del corpo sociale e per un risanamento della politica.

Lo Stato, per Dossetti, non può essere agnostico e indifferente, lasciato in balìa di forze economiche dominanti, perché ha il fine di provvedere, nella libertà, a tutto quanto è necessario e favorevole al bene comune. Questa è la via per l’avvicinamento, almeno, della democrazia sostanziale invocata dalla Costituzione. Il libro dà conto anche delle relazioni particolari e del ricchissimo dibattito, che si svolse nel Convegno dei Giuristi Cattolici, avendo come ulteriori protagonisti: Moro, Baget Bozzo, Carnelutti, Santoro Passarelli, Mortati, Esposito, Amorth, Romani, La Pira. Si scontrano due visioni-progetto alternative: quella cattolicoliberale, tesa alla conservazione di valori e strutture tradizionali e quella cattolico-sociale, aperta fiduciosamente verso una società rinnovata e più giusta. Il saggio di Dossetti contiene analisi culturali ad ampio raggio e anticipatrici proposte di riforme economiche, istituzionali e costituzionali. Gli spunti ricostruttivi e le riflessioni del curatore, in dialogo con taluni autori contemporanei, evidenziano che il pensiero dossettiano resta un paradigma interpretativo attuale perché ancora capace di interpellarci nel profondo.


News

20.09.2017
La mente non è un vaso da riempire: libro-quiz!
In occasione della pubblicazione del libro "Ritorno ai classici", vi proponiamo un piccolo libro-quiz per mettere alla prova le vostre conoscenze.
25.07.2017
«Senza chiudere gli occhi»: l'anima del giornalismo
È ancora possibile fare del buon giornalismo? Risponde Domenico Quirico, che nel libro "Il tuffo nel pozzo" racconta il valore della sua professione.
26.05.2017
Luci sul noir: come nasce la paura sugli schermi
Intervista a Massimo Locatelli sul nuovo libro "Psicologia di un'emozione. Thriller e noir nell'età dell'ansia", un viaggio tra serie tv, film e app, alla scoperta dei meccanismi della paura.
11.01.2017
Il welfare in azienda: oltre Olivetti
Dall'utopia dell'imprenditore illuminato, come Olivetti, alla fase odierna del valore condiviso: il nuovo libro di Luca Pesenti, "Il welfare in azienda".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest