Il tuo browser non supporta JavaScript!

Risate in scatola

Risate in scatola
titolo Risate in scatola
sottotitolo Storia, mediazioni e percorsi distributivi della situation comedy americana in Italia. Prefazione di Aldo Grasso
autore
argomenti Società, media, famiglia, lavoro Media spettacolo e processi culturali
collana Ricerche. Media spettacolo e processi culturali
formato Libro
pagine 314
pubblicazione 2012
ISBN 9788834321720
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 25,00
Spedito in 3 giorni
Numerosi prodotti di importazione arricchiscono sempre più spesso l’offerta dei media italiani, tv compresa: in questo modo, nel nostro Paese approdano contenuti che non sono pensati e realizzati appositamente per il pubblico nazionale, ma che, una volta trasferiti e adattati, mutano – almeno in parte – la loro forma. In ambito televisivo, un caso particolarmente interessante è quello della situation comedy americana: un genere centrale nella tv statunitense, ma che in Italia è insieme molto diffuso nei palinsesti e spesso frainteso, complesso da tradurre e talvolta ricostruito – o persino stravolto –, disprezzato ma visto (e rivisto) da intere generazioni di spettatori. Questo volume pone le basi teoriche per uno studio dei processi di ‘mediazione’, solo apparentemente banali, che intercorrono nel passaggio di un prodotto mediale da un Paese all’altro: l’appropriazione nazionale (o ‘italianizzazione’), la traduzione, l’adattamento, la distribuzione. E poi applica queste basi a un’approfondita analisi delle vicende italiane della sitcom americana, e di alcuni suoi titoli in particolare (Seinfeld, Friends, Will & Grace, How I Met Your Mother), da tre punti di vista: la ricostruzione della storia del genere nel nostro Paese; la rassegna delle variazioni e modifiche traduttive che il prodotto televisivo si trova necessariamente ad affrontare; infine, il racconto della sua filiera produttiva e distributiva, delle routine traduttive e dei professionisti coinvolti. Per capire cosa cambia nella sitcom quando passa dagli Stati Uniti all’Italia, e perché.

Biografia dell'autore

Luca Barra (Cuneo, 1983) è dottore di ricerca in Culture della comunicazione. Insegna Economia e marketing dell’audiovisivo presso l’Università Cattolica di Milano, dove inoltre collabora con le cattedre di Storia dei media e di Storia della radio e della televisione. Ha scritto numerosi saggi, pubblicati in volumi collettanei e riviste, tra cui «Studi culturali», «OBS - Observatorio», «International Journal of Cultural Studies», «Comunicazioni sociali», «Journal of European Television History and Culture». Si occupa del coordinamento editoriale della rivista «Link. Idee per la televisione ». Svolge attività di ricerca presso il Ce.R.T.A. (Centro di Ricerca sulla Televisione e gli Audiovisivi) dell’Università Cattolica.

News

19.09.2018
Lettore, vieni a casa di Maryanne Wolf
Lettere appassionate rivolte all'amico lettore, perché preservi quella prodigiosa conquista del cervello umano che è la lettura profonda.
17.09.2018
Dialoghi sul lettore alla Fondazione Corriere
Alla Fondazione Corriere della Sera quattro dialoghi per indagare la portata politica, sociale, antropologica della lettura digitale.
05.11.2018
BOOKCITY è internazionale
Bookcity inizia in libreria il 14 con la festa irlandese, mentre il 16 novembre si potrà assistere a una lezione aperta di lingua e cultura cultura araba.
30.10.2018
BOOKCITY: I giusti continuano a leggere
Ispirati dalla poesia di Borges, dal 14 al 18 novembre, un reading ispirato ai 100 anni di Vita e Pensiero con gran finale al Teatro Franco Parenti.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane