Il tuo browser non supporta JavaScript!

Memoria del limite

Memoria del limite
titolo Memoria del limite
sottotitolo La condizione umana nella società postmortale
autore
argomenti Psicologia
Religione e spiritualità Spiritualità
collana Grani di senape
formato Libro
pagine 144
pubblicazione 2011
ISBN 9788834320129
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 10,00
Spedito in 3 giorni

È a partire dalla coscienza della morte che l’uomo si comprende e si relaziona al mondo e agli altri. Perché proprio nel porre un limite alla vita, la morte le dà forma e possibilità di senso. Solo ciò che muore è vivo, mentre ciò che non muore, neppure vive. La certezza della morte (incerta omnia, sola mors certa, nelle parole di sant’Agostino), da sempre alla base della cultura umana, è oggi posta radicalmente in discussione in Occidente, in quella che i sociologi chiamano la società postmortale, una società insofferente dei limiti, che grazie alla tecnica e al progresso medico tenta di far indietreggiare la morte, di intervenire sulle sue cause, di modificarne le frontiere, di spingere sempre oltre i limiti della longevità umana. Davanti allo scenario di un’umanità che può pensarsi a-mortale, Luciano Manicardi si interroga sulle conseguenze di questa rimozione. Che cosa è diventata la morte? Ma soprattutto chi siamo diventati noi, se la morte non è più memoria del limite? Non c’è il rischio che nutrendo il sogno dell’onnipotenza l’uomo contemporaneo si trovi ancora più solo e smarrito di fronte alla morte? Proprio a questo crocevia occorre recuperare la sapienza che nasce dal riconoscimento del limite, non solo come fine, ma anche come confine, soglia, e dunque possibilità di un nuovo inizio.

Indice testuale

Frammenti di attualità
La coscienza della morte è costitutiva dell’umano
La morte: tra impotenza e onnipotenza
«Incerta omnia, sola mors certa»
La società postmortale
Morte della morte?
Tra l’oggi e il domani
La morte che rimane
Un approccio umanistico?
Elementi di antropologia biblica 
Comune mortalità, comune umanità 

Bibliografia
Note

Biografia dell'autore

Luciano Manicardi è monaco della comunità di Bose. La sua riflessione, attenta all’intrecciarsi dei dati biblici con le acquisizioni più recenti dell’antropologia, riesce a far emergere dalla Scrittura lo spessore esistenziale e la sapienza di vita di cui è portatrice. Tra i suoi libri: Il corpo: via di Dio verso l’uomo, via dell’uomo verso Dio (2005); L’umano soffrire. Evangelizzare le parole sulla sofferenza (2006); Guida alla conoscenza della Bibbia (2009); La fatica della carità. Le opere di misericordia (2010).

Informazioni aggiuntive

Prima ristampa: febbraio 2014
Seconda ristampa: gennaio 2016
Sole 24 Ore: Trappole post-mortali (di G. Ravasi)
pubblicato il: 06-11-2011

News

24.05.2019
Festival Economia: Scusi prof cos'è il populismo?
Sabato 1°giugno alle 15.00 Andrea Boitani e Rony Hamaui saranno ospiti al Festival dell'Economia di Trento per presentare il loro nuovo libro.
16.05.2019
Funzionare o esistere? Benasayag a Milano
Il 7 giugno ai Frigoriferi Milanesi dialogo tra il filosofo argentino Miguel Benasayag e lo psicanalista Luigi Zoja.
04.03.2019
Diritto penale a processo: il bene non è impaziente
La giustizia fai da te, l'inasprimento delle punizioni, il dito social che giudica le sentenze: intervista a Gabrio Forti sullo stato di salute del diritto penale.
04.02.2019
Rembrandt e le sue ombre
"Rembrandt a Emmaus" è il libro di Max Milner dedicato alla sfida dei pittori, su tutti Rembrandt, di rappresentare il brano di Luca sull'incontro con Gesù.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane