Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il Chronicon di Benzo d'Alessandria e i classici latini all'inizio del XIV secolo

Il Chronicon di Benzo d'Alessandria e i classici latini all'inizio del XIV secolo
titolo Il Chronicon di Benzo d'Alessandria e i classici latini all'inizio del XIV secolo
sottotitolo Edizione critica del libro XXIV: «De moribus et vita philosophorum»
autore
argomenti Lingue e letterature Letteratura greca e latina
collana Bibliotheca erudita, 15
formato Libro
pagine 416
pubblicazione 2000
ISBN 9788834305102
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 31,00
Spedito in 3 giorni
Tra la fine del XIV secolo e l'inizio del XIV l'Italia settentrionale fu attraversata da un fermento culturale che vide impegnati alcuni laici, notai, giudici, cancellieri a ricercare e studiare testi di autori classici, di cui spesso si era perduta memoria. Gli antichi manoscritti, custoditi nelle arche delle biblioteche capitolari e in monasteri periferici, vennero di nuovo trascritti e attentamente studiati. Queste prime indagini diedero frutti eccellenti e prepararono il terreno per le avventure filologiche di Francesco Petrarca. Figura chiave di questa età fu Benzo d'Alessandria, attivo nell'Italia settentrionale nei primi tre decenni del Trecento, a Milano, a Como e soprattutto a Verona. Egli riversò la sua cultura, eccezionalmente vasta, in una ponderosa compilazione storico-enciclopedica, in ventiquattro libri, elaborata intorno al 1320, conservata, almeno in parte, in un unico manoscritto.

Biografia dell'autore

In questo volume è tracciato un profilo di Benzo e della sua erudizione, straordinaria per i tempi in cui visse. Inoltre si offre la prima edizione integrale del libro ventiquattresimo del Chronicon, sui viri illustres dell'antica Grecia: tale sezione dell'enciclopedia riveste infatti uno speciale interesse per le numerose fonti di cui lo scrittore si avvalse. Si possono così meglio apprezzare le qualità di questo esponente del primo Umanesimo, che Remigio Sabbadini, padre della filologia medioevale e umanistica, consacrò come «il più genuino precursore italiano di Petrarca e Poggio».

News

27.11.2018
Imago pietatis: indagine su fotografia e compassione
Dall'immagine di Alan Kurdi prende il via l'indagine del sociologo Colombo, chiamando in causa i nostri meccanismi comunicativi e il sentire umano.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.
19.09.2018
Lettore, vieni a casa di Maryanne Wolf
Lettere appassionate rivolte all'amico lettore, perché preservi quella prodigiosa conquista del cervello umano che è la lettura profonda.
03.12.2018
Fotografia e compassione: se le emozioni diventano virali
Venerdì 14 alla Libreria Verso di Milano presentazione del nuovo libro di Fausto Colombo "Imago pietatis. Indagine su fotografia e compassione.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane