Il tuo browser non supporta JavaScript!

Notte di luce e di pietosa bontà

novità Notte di luce e di pietosa bontà
titolo Notte di luce e di pietosa bontà
sottotitolo Margherita Marchi e Luigi Maria Tabanelli. Carteggio (1934-1943)
autori ,
curatore
prefazione
argomenti Religione e spiritualità
collana Varia. Saggistica
formato Libro
pagine 416
pubblicazione 2019
ISBN 9788834338698
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 25,00
Spedito in 3 giorni

«Ricevetti la Sua di augurio il giorno del “CorpusDomini”, e fu come una luce buona e calda che mi scese nel cuore oppresso di pena». La corrispondenza epistolare tra madre Marghe­rita Marchi e padre Luigi Maria Tabanelli è un ampio carteggio di direzione spirituale che co­pre un decennio estremamente carico, nel corso del quale, attorno a suor Margherita, vede la luce la fondazione di una nuova comunità mo­nastica. Nelle lettere assistiamo al travaglio che porta suor Margherita alla separazione dalla congregazione cui apparteneva, e poi all’itine­rario della sua difficile vocazione di madre della nuova comunità, fino ai primi tempi dell’appro­do a Viboldone. Si tratta di scritti inediti, che offrono l’occasione di entrare nell’atmosfera di un dialogo spirituale di singolare intensità e ric­chezza, oltre a una visione indiretta della vita e della cultura ecclesiale del tempo.
Il genere letterario della corrispondenza nella sto­ria della spiritualità ha grandissimo rilievo. Oggi, forse, sta cadendo in disuso, ma non è detto che il rarefarsi del dialogo per scritto sia un progresso. È un sintomo in più di una cultura all’insegna dell’immediatezza, frettolosa e reattiva nella co­municazione, esitante nell’assumere la responsa­bilità dei propri atti e sentimenti al punto di espri­merne per iscritto il crogiolo della maturazione. Lo scritto infatti, nella corrispondenza spirituale, vuole superare la funzione puramente informati­va per tendere alla rivelazione di una interiorità in divenire, proprio attraverso la relazione.

Biografia degli autori

Margherita Marchi (1901-1956), cresciuta in am­biente agnostico si convertì alla fede cristiana all’età di 17 anni. Personalità dotata di singolari doni di umanità, sensibilità religiosa e genio edu­cativo, è all’origine del rifiorire della vita monasti­ca presso l’antica abbazia di Viboldone, alle porte di Milano. Grazie anche all’amicizia e ai contatti con i monaci di San Girolamo a Roma, con quelli di Montserrat e con l’abate-card. Schuster, diede vita a una comunità monastica femminile senza la separazione delle grate, e tuttavia intensamen­te dedicata a Dio, assetata di profondità nell’u­nione con Lui. Seppe sostenere durissime prove per rimanere fedele alla sua intima vocazione, la­sciando al gruppo di sorelle raccolte attorno a lei una preziosa testimonianza di fede. Amava ripe­tere, quasi come un motto: «per quelli che amano Dio, tutto amicamente cospira».

Luigi Maria Tabanelli (1874-1943), entrato giova­nissimo nell’Ordine dei Servi di Maria, qui trovò nutrimento al suo intenso sentimento religioso, e solida formazione intellettuale. Mandato a Roma per frequentare gli studi all’università Urbaniana, conseguì a pieni voti la «laurea dottorale in teo­logia». Insegnò nello studentato del suo Ordine e nel seminario arcivescovile di Bologna per volon-tà dell’arcivescovo mons. Giacomo Della Chiesa. Fu anche eletto priore generale dell’Ordine dei Servi di Maria. Maestro spirituale autorevole, fece proprie le istanze più aperte della riflessione eccle­siale che prelude al Vaticano II, e il carteggio che presentiamo è testimonianza eloquente della sua capacità di coniugare la pietà con la scienza, la delicatezza umana con il rigore del discernimento.

News

16.05.2019
Funzionare o esistere? Oltre la mitologia dell'individuo
Doppio appuntamento a Milano con il filosofo argentino Miguel Benasayag il 7 giugno ai Frigoriferi Milanesi e l'8 giugno alla Casa dei Saperi.
16.05.2019
Europa alla prova dei populismi e giovani al voto
Aspettando le elezioni europee il 23 maggio in Libreria Vita e Pensiero dibattito sul populismo con Boitani, Hamaui e Rosina.
16.05.2019
Lavoro, cittadinanza, innovazione sociale
Il lavoro che vogliamo è davvero impossibile? In Università Cattolica il 20 maggio un seminario su lavoro e cittadinanza con Lodigiani e Zanfrini.
04.03.2019
Diritto penale a processo: il bene non è impaziente
La giustizia fai da te, l'inasprimento delle punizioni, il dito social che giudica le sentenze: intervista a Gabrio Forti sullo stato di salute del diritto penale.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane