Il tuo browser non supporta JavaScript!

La cittadella interiore

La cittadella interiore
titolo La cittadella interiore
sottotitolo Introduzione ai Pensieri di Marco Aurelio
autore
prefazione
argomenti Filosofia Filosofia antica
collana Temi metafisici e problemi del pensiero antico, 51
formato Libro
pagine 352
pubblicazione 1996
ISBN 9788834308080
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 20,00
Spedito in 3 giorni
Pierre Hadot, studioso ben noto ai cultori del pensiero antico, si dedica qui a un testo classico della filosofia stoica, I pensieri di Marco Aurelio. Sorgente di saggezza inesauribile, I pensieri, a quasi duemila anni dalla loro composizione, conservano intatte la loro forza e pregnanza sul lettore moderno, come testimoniano le molteplici traduzioni esistenti. Apparentemente essi non presentano particolari difficoltà e tuttavia, sostiene Hadot, la loro limpidezza è ingannevole e può risultare oscurata dai pregiudizi che spesso inficiano la nostra lettura dei testi antichi. Sgombrare il campo da tali preconcetti, per consentire al lettore moderno una più autentica comprensione di un testo tanto significativo, è quanto si propone di fare Pierre Hadot in questa «introduzione alla lettura dei Pensieri», così come egli stesso definisce il suo saggio.
Hadot ci propone un percorso conoscitivo che indaga le ragioni e le intenzioni che hanno spinto Marco Aurelio a scrivere I pensieri, ne precisa il genere letterario e il rapporto con il sistema filosofico che li ispira, cerca di individuare quale sia l’immagine dell’autore che traspare dalla sua opera. Il tutto senza ricorrere a «oscure elucubrazioni» ma lasciando parlare anzitutto il testo – di cui Hadot mostra di possedere una conoscenza perfetta –, offerto in una traduzione originale, puntuale e non di rado innovativa nel proporre risvolti interpretativi inediti e illuminanti. Un’opera notevole per profondità e chiarezza, giudicata da Giovanni Reale come «la più coerente e consistente finora scritta su Marco Aurelio».

Biografia dell'autore

Pierre Hadot (1922) è stato Directeur d’études all’École Pratique des Hautes Études fino al 1986, e dal 1982 è titolare presso il Collège de France della cattedra di Storia del pensiero ellenistico e romano. Tra le sue opere tradotte in italiano: Commentario al “Parmenide” di Platone (Vita e Pensiero, Milano 1993); Porfirio e Vittorino (Vita e Pensiero, Milano 1993); Che cos’è la filosofia antica (Torino 1998); Plotino o la semplicità dello sguardo (Torino 1999); Esercizi spirituali e filosofia antica (Torino 2005); Il velo di Iside (Torino 2006).

Informazioni aggiuntive

Prima edizione della traduzione italiana: luglio 1996
Prima ristampa: febbraio 1997
Seconda ristampa: ottobre 2006
Terza ristampa: ottobre 2010
Quarta ristampa: settembre 2015
Quinta ristampa: febbario 2017
Sesta ristampa: febbraio 2019

News

16.05.2019
Funzionare o esistere? Oltre la mitologia dell'individuo
Doppio appuntamento a Milano con il filosofo argentino Miguel Benasayag il 7 giugno ai Frigoriferi Milanesi e l'8 giugno alla Casa dei Saperi.
16.05.2019
Europa alla prova dei populismi e giovani al voto
Aspettando le elezioni europee il 23 maggio in Libreria Vita e Pensiero dibattito sul populismo con Boitani, Hamaui e Rosina.
16.05.2019
Lavoro, cittadinanza, innovazione sociale
Il lavoro che vogliamo è davvero impossibile? In Università Cattolica il 20 maggio un seminario su lavoro e cittadinanza con Lodigiani e Zanfrini.
04.03.2019
Diritto penale a processo: il bene non è impaziente
La giustizia fai da te, l'inasprimento delle punizioni, il dito social che giudica le sentenze: intervista a Gabrio Forti sullo stato di salute del diritto penale.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane