Il tuo browser non supporta JavaScript!

Dall'Aids a Ebola

Dall'Aids a Ebola
titolo Dall'Aids a Ebola
sottotitolo Virus ed epidemie al tempo della globalizzazione
autore
argomenti Bioetica, medicina, salute
Società, media, famiglia, lavoro Società
collana Le nuove bussole
formato Libro
pagine 96
pubblicazione 2015
ISBN 9788834329597
Scrivi un commento per questo prodotto
 
€ 10,00
Spedito in 3 giorni

Le epidemie da sempre suscitano nell’immaginario collettivo la paura della catastrofe imminente. Soprattutto quelle di origine virale. I virus, infatti, sono più imprevedibili e pericolosi di batteri e microbi, e per giunta non disponiamo per combatterli di un’arma come gli antibiotici, efficaci contro i batteri. Non restano che i vaccini, benché la loro preparazione non sia facile né la loro somministrazione immediata. E infatti le diverse agenzie sanitarie nazionali e internazionali lanciano continue campagne di invito alla vaccinazione e avvertenze sui comportamenti di prevenzione e profilassi, appoggiate e rilanciate dalla cassa di risonanza dei mezzi di comunicazione. Le cose però sono più complicate di quanto appaiano, e questo libro mette in luce proprio i punti caldi del problema. Dati recentissimi alla mano, prendendo in esame i casi dell’Aids e di Ebola, ma anche dell’influenza suina, della Sars e dell’aviaria, Volpi svela con grande lucidità i ‘pasticci’ creati dagli allarmismi drammatizzanti della comunicazione pubblica, quando non dagli interessi economici che muovono la produzione farmaceutica. E sfata molti luoghi comuni, primo fra tutti quello secondo il quale la globalizzazione ci ha ancor più indeboliti nei confronti delle epidemie rendendo più estesa la possibilità di contagio. Al contrario, la globalizzazione può essere una formidabile arma a nostra disposizione. Anzitutto perché, proprio grazie alla velocità degli sbalzi tra un luogo e l’altro, tra un ecosistema e l’altro, depotenzia l’azione dei virus. Poi perché in un mondo globalizzato corre più veloce la notizia di focolai di epidemie e più facilmente si possono approntare cordoni sanitari e soccorsi internazionali. Infine, e soprattutto, perché con la globalizzazione si diffondono migliori condizioni di vita e si vanno riducendo nel mondo gli ecosistemi favorevoli alla diffusione dei virus, fatti di povertà e di fame.  

Indice testuale

INTRODUZIONE
Perché qui si parla di virus
I. Gli ‘allarmi’ epidemici
  • Il pasticcio dell’influenza suina del 2009
  • Due miliardi di vaccini per una lezione non imparata
  • Ebola, una vecchia conoscenza fatta passare per nuova
II. Questi vaccini. Una crisi di fiducia che viene da lontano
III. Tra Hiv e Aids la verità la raccontano i dati
  • La consapevolezza dei rischi
IV. Il punto sulla diffusione delle epidemie di origine virale
  • La vita è sempre più lunga, a dispetto di virus ed epidemie
  • I bambini sono molto più forti di una volta
V. Le virtù antiepidemiche della globalizzazione
  • Migliori condizioni di vita per una parte sempre più grande di umanità
  • La ‘molla’ egoistica della globalizzazione spinge a intervenire là dove scoppia un’epidemia
  • La facilità degli spostamenti gioca a favore degli uomini
  • Globalizzazione vs virus in sintesi


CONCLUSIONE
Altri rischi, forse più importanti di quello rappresentato dai virus

Biografia dell'autore

Roberto Volpi, statistico, ha diretto uffici pubblici di statistica, progettato il Centro nazionale di documentazione e analisi per l’infanzia e l’adolescenza, coordinato il  Gruppo tecnico di programmazione che ha  redatto il Piano strategico della città di  Pisa. Ha scritto, tra gli altri, Storia della  popolazione italiana dall’Unità ai giorni nostri  (1989), Figli d’Italia (1996), La fine  della famiglia (2007), L’amara medicina (2008), Il sesso spuntato (2012). Con Vita  e Pensiero ha pubblicato La nostra società  ha ancora bisogno della famiglia? (2014). 

Il caffè di Raiuno:Troppe epidemie o troppi allarmismi?
pubblicato il: 14-12-2015
Il Foglio: Dall'Aids a ebola
pubblicato il: 01-12-2015
Il Foglio: Vaccinarsi o non vaccinarsi, questo è il dilemma
pubblicato il: 27-11-2015
Avvenire: Virus, il contagio può attendere
pubblicato il: 18-11-2015
Articoli che parlano di Dall'Aids a Ebola:
Roberto Volpi al convegno "Libertà di cura: una scelta europea"   (Eventi)
Roberto Volpi, autore del saggio "Dall'Aids a Ebola partecipa al convegno "Libertà di cura: una scelta europea", il 3 giugno a Firenze.

News

30.05.2018
Lettura politica: 15% di sconto fino al 30 giugno
In occasione della Festa della Repubblica una selezione di titoli che raccontano la politica in promozione a -15% sul nostro sito.
08.05.2018
Le relazioni necessarie: lavoratori e cittadini
Diritti, doveri e futuro della nostra società partendo dal lavoro: intervista alla sociologa Rosangela Lodigiani, autrice del libro "Lavoratori e cittadini".
26.04.2018
Gli insegnanti in Italia: radiografia di una professone
Intervista a Maddalena Colombo, sociologa dei processi culturali, e autrice di un libro che racconta gli insegnati di oggi, tra difficoltà e ideali.
13.06.2018
Una guerra che ha ancora qualcosa da dire
Sono passati 100 anni dalla fine della Grande Guerra, una stratificazione di racconti i cui esiti si ripercuotono ancora sul presente: la recensione di una studentessa del Liceo Classico Legnani.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane
Pinterest