Libri di Claudia Rotondi - libri Vita e Pensiero

Claudia Rotondi

Titoli dell'autore

A Note on Bernard Lonergan (1904-1984): a Theologian Who Wrote on Economics digital
formato: Articolo | RIVISTA INTERNAZIONALE DI SCIENZE SOCIALI - 2020 - 2
Anno: 2020
The present note has an informative purpose. It calls attention to Bernard Lonergan (1904-1984), a prominent 20th century intellectual, well known for his contributions as a theologian, but whose reflections and writings also covered economics...
€ 6,00
Distribution and Growth, Technology and Development. Reflections on Nino Andreatta’s Theoretical Analysis digital
formato: Articolo | RIVISTA INTERNAZIONALE DI SCIENZE SOCIALI - 2010 - 2
Anno: 2010
The reflections in this article stem from Andreatta’s 1958 analysis on Income distribution and capital accumulation, in the form of a stylized interpretation of his thought as a political economist. His theoretical analyses are reinterpreted with particular attention to the effects of innovation on income distribution and prices in relation to different types of markets. After the 1958 monograph Andreatta elaborates and publishes various writings with a focus on three main themes. The first theme regards how the choice of methods and the related inter-sectoral aspects of technology adopted in one sector influence the development of other sectors. The second theme, planning, is viewed especially in relation to developing countries. The third theme concerns that of the economics of research aimed at identifying new development strategies. From this analysis emerges an authoritative economist with a very eclectic post-Keynesian approach and without a priori preclusions of other theoretical approaches. Key words: Income distribution; Growth; Development Strategies; Technological Changes; Planning; post-Keynesian approach. JEL Classification: C61; E12; E25; E64; O11; O33; O41.
€ 6,00
Francesco Vito. Attualità di un economista politico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 258
Anno: 2003
Siamo alla fine degli anni Venti quando Francesco Vito (1902-1968) si presenta in Cattolica a padre Agostino Gemelli. È un giovane della provincia di Caserta, ben istruito, colto, molto riservato e rigoroso; si è laureato all’università di Napoli in Giurisprudenza, in Scienze politiche, economiche e sociali e in Filosofia. Nell’Istituto di Scienze economiche della Cattolica, diretto da Angelo Mauri inizia il suo itinerario di perfezionamento in campo economico. Da Milano si allontana nei primi anni Trenta alla volta di Monaco, Berlino, Londra, Chicago, New York; vi farà ritorno nel 1935, chiamato a ricoprire la cattedra di Economia politica nella facoltà di Scienze politiche, per stabilire nell’Università Cattolica – di cui sarà rettore dal 1959 al 1965 – il baricentro della propria vita professionale, densa di numerose responsabilità e alti incarichi in istituzioni, organismi e associazioni nazionali e internazionali. Per trent’anni Vito continua a dare assoluta preminenza all’attività di docente universitario: sia a quella inerente alla ricerca e alla didattica, ritenute inseparabili, sia a quella legata alle incombenze istituzionali. Nell’Istituto di Scienze economiche dell’Università si formano diverse generazioni di studenti: tra questi un primo nutrito gruppo di allievi diretti che, intrapresa la carriera accademica, ricoprirà cattedre in vari rami dell’economia politica. Sono ricercatori che intendono unire al rigore nell’attività scientifica la sensibilità nei confronti degli interrogativi riguardanti l’oggetto e il metodo della scienza economica. Vito, con scrupolosa attenzione alle loro inclinazioni intellettuali, li indirizza verso i campi della teoria, della politica economica, della storia e li pone in contatto con centri universitari riconosciuti internazionalmente. Questi stessi allievi, ora al vertice della propria carriera, hanno voluto ricordare il maestro, nel centenario della nascita, con i saggi raccolti nel presente volume.
€ 25,00
 

News

18.07.2022
Colpi sul muro dell'indifferenza
Un consiglio di lettura che tocca le pagine di Tomáš Halík e Simone Weil.
18.07.2022
Un granello di bontà, speranza del mondo
Contro la tragedia della guerra, i soprusi dei potenti, la cattiveria di molti c'è la speranza della bontà, tra Grossman ed Esquirol.
27.07.2022
Luigino Bruni, l’economista che salva le parole
Luigino Bruni, direttore scientifico di "The Economy of Francesco", l'economista attento alle parole giuste e al bene comune, risponde al nostro Questionario di Proust.
18.07.2022
Le dolci potenti pagine della letteratura
Tolstoj, Dostoevskij e Melville: viaggio nella dolcezza inaspettata raccontata da Anne Dufourmantelle.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane