Il tuo browser non supporta JavaScript!

Domenico Quaranta

Domenico Quaranta
autore
Vita e Pensiero
Domenico Quaranta, nato a Brescia nel 1978, è critico e curatore d’arte contemporanea. Ha curato e co-curato diverse mostre in Italia e all’estero, fra cui: Connessioni leggendarie. Net.art 1995-2005 (Milano 2005), Holy Fire. Art of the Digital Age (Bruxelles 2008) e Playlist. Playing Games, Music, Art (Gijon 2009). È stato inoltre responsabile, nel 2009 e nel 2010, della sezione «Expanded Box» di Arco Madrid. Tiene corsi presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, l’Accademia di Belle Arti di Brera, l’Accademia di Carrara e l’Accademia Santa Giulia di Brescia.
Condividi:

Libri dell'autore

Impara l’arte e mettila in rete digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2016 - 1
Anno: 2016
Viviamo in un mondo connesso da reti di comunicazione e voli low cost, dove la politica parla attraverso i social media, la guerra si fa con i droni, l’economia si fonda su processi smaterializzati. Ed è per questo motivo che una produzione artistica non può prescinderne...
€ 4,00
Art Games. The Videogame as a Legitimate Art Medium digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 2013 - 2. Play the aesthetics. Video game between art and media
Anno: 2013
Along the last years, the debate around videogames as art got momentum. Unsurprisingly, this debate included many misunderstandings and cross wires, usually related to the meaning and the cultural dignity (or lack thereof) one applies to the key words of this discussion: “art”, “game”, and “videogame”. Most of these misunderstandings are not new, but resurfaced any time Western culture had to face the problem of accepting the artistic nature of a given new medium, from photography to cinema and video. After briefly considering the legitimization dynamics of these media, the author discusses the definition – now widely accepted – of “art games”, suggesting a distinction between videogames as an autonomous artistic medium and “art world”, and the use of videogame as a medium in the field of contemporary art.
€ 6,00
NET ART 1994-1998. La vicenda di Äda'web
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 192
Anno: 2004
In pochi anni la net art è passata dalle sperimentazioni iniziali alla sanzione museale, dall’indagine delle potenzialità (e dei limiti) del nuovo medium alla sua adozione come medium tra gli altri, fino all’uscita dalla rete. Dal mezzo ha tratto le sue caratteristiche fondamentali: l’essere insieme una realtà mondiale e casalinga, la diffusione e la complessità, ma anche la straordinaria fragilità. Osservando il sito che più di ogni altro riflette tale evoluzione, questo libro ne analizza il momento iniziale, ripercorre i dibattiti che l’hanno accompagnata e discute alcune problematiche ancora aperte come quella, decisiva, della conservazione dell’arte in rete.
€ 14,00
 

News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane