Libri di Donatella Bramanti - libri Vita e Pensiero (2)

Donatella Bramanti

Donatella Bramanti
autore
Vita e Pensiero
Donatella Bramanti è professore ordinario di Sociologia dei processi culturali e comunicativi, presso la Facoltà di Psicologia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Insegna Sociologia della Famiglia e dell’Infanzia e Sociologia dei Servizi alla persona, presso il corso di laurea in Scienze dell’educazione, Sociologia dei Processi e della Relazioni di aiuto presso la Laurea Magistrale in Scienze pedagogiche e Servizi alla Persona, Sociologia del benessere presso la Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate; Sociologia del Terzo Settore, presso la Laurea Magistrale in Lavoro Sociale e Servizi per Minori, famiglia e Comunità. È inoltre membro del Consiglio scientifico del Centro di Ateneo - Studi e Ricerche sulla Famiglia dell'Università Cattolica, dove è anche co-direttrice Master universitario di secondo livello in Mediazione Familiare e Comunitaria, e del Comitato Scientifico dell'Institut d’Estudis Superiors de la Família (IESF), Universitat Internacional de Catalunya (IUC) (Barcellona). È socio fondatore della Società Scientifica Italiana Sociologia, Cultura, Comunicazione SISCC. Si occupa, in particolare, di sociologia della famiglia e dell’infanzia, servizi alla persona e buone pratiche, anziani, active ageing e fragilità; mediazione dei conflitti e impatto delle politiche e degli interventi sociali sulle relazioni familiari.
Condividi:

Titoli dell'autore

Esperienze di mediazione di comunità. Come ri-costruire la fiducia sociale Esperienze di mediazione di comunità - Come ri-costruire la fiducia sociale
Anno: 2011
Partire dal conflitto per promuovere la rigenerazione dei legami sociali è la sfida che il mediatore di comunità prova ad assu
€ 15,00
Partnership e relazioni fiduciarie: il caso delle famiglie accoglienti e solidali a Napoli digital Partnership e relazioni fiduciarie: il caso delle famiglie accoglienti e solidali a Napoli
Anno: 2008
Il presente contributo dà conto di un’esperienza significativa di partnership tra due associazioni, originarie la prima di Milano, la seconda di Napoli, la cui collaborazione ha consentito lo sviluppo di un interessante progetto di accoglienza e sostegno ai minori in difficoltà e alle loro famiglie nel Quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli, un contesto particolarmente degradato e altamente esposto alla malavita. Il focus della ricerca presentata, che è stata condotta nel 2007, è quello di cercare di comprendere come è stato possibile attivare relazioni fiduciarie e cooperative tra famiglie in un contesto così altamente compromesso proprio sul versante delle relazioni solidali. Cioè, in altri termini quali elementi hanno consentito a questa partnership di dare il via a una buona pratica a favore delle famiglie (Bramanti, 2007) e dei minori, in grado di incrementare il capitale sociale presente nella comunità. Quello che si è verificato in questo caso è la possibilità di incidere in un territorio particolarmente complesso, attivando le risorse della comunità, opportunamente sostenute e “capacitate” da due associazioni originariamente operanti in contesti lontani.
€ 6,00
La valutazione delle politiche sociali per la famiglia: alcune questioni di metodo digital La valutazione delle politiche sociali per la famiglia: alcune questioni di metodo
Anno: 2005
Evaluation research is for us of key importance because it constitutes the self-reflexive effort of social policies. This article shows how different approaches to policy making have been matched with different approaches to their evaluation, with the purpose of understanding how to implement policies supporting the well-being of the family. Specifically, we suggest that there is a need for relinquishing the traditional linear evaluation approaches, because they are too heavily based on a preconceived description of the social reality that does not leave space for the complex effects that social policies can have on family relations. We argue that there is the necessity of using complex models considering the family as an active subject, both in the planning and in the evaluation phase. We hypothesize the possibility of joining the contributions of the last generations of evaluation research, with the purpose of building a comprehensive evaluation tool based on the relational approach.
€ 6,00
Passaggi di consegne. La transizione all'età anziana nella prospettiva relazionale Passaggi di consegne - La transizione all'età anziana nella prospettiva relazionale
Anno: 2004
Il progressivo invecchiamento della popolazione ha reso oggi la transizione all’età anziana un passaggio particolarmente significativo e critico del ciclo di vita familiare, oltre che un’‘impresa congiunta’, che vede coinvolte tutte le generazioni presenti in famiglia. Il volume illustra i risultati di un’interessante ricerca empirica – promossa dallo Spazio di prevenzione gerontologica del Centro per i Problemi dell’Anziano di Mantova e condotta da un’équipe del Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica diretta da Giovanna Rossi – su un campione di soggetti di età compresa tra i 50 e i 60 anni, residenti a Mantova e negli immediati dintorni. Più precisamente, l’indagine ha approfondito il significato di questo passaggio mettendo in evidenza se e come gli adulti maturi prefigurino la propria vecchiaia e si preparino a diventare anziani.
€ 10,00
La famiglia tra le generazioni La famiglia tra le generazioni
Anno: 2001
La prima parte del volume presenta l'approccio relazionale simbolico, elaborato in questi anni dal gruppo di sociologi e psicologi del Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia, che ha costituito l'ipotesi guida dei lavori del Convegno. Sono qui raccolti i contributi presentati all'interno delle diverse sezioni nelle quali i dati di ricerca si intrecciano alle esperienze degli operatori psico-sociali impegnati nel lavoro diretto con le famiglie. In particolare vengono trattati i temi della famiglia di fronte alle cruciali transizioni del suo percorso: la stipulazione del patto coniugale e i suoi passaggi critici (soprattutto il caso della separazione e del divorzio); la transizione alla genitorialità (anche in riferimento al tema scottante della procreazione assistita), focalizzando l'attenzione sulla funzione educativa delle famiglie con bambini piccoli, anche in situazioni problematiche; le forme di genitorialità sociale, quali l'affidamento familiare e l'adozione; la transizione alla vita adulta, dalla fase adolescenziale alla famiglia «lunga»; la generazione di mezzo; i rapporti nonni-nipoti e le forme di solidarietà intergenerazionale nella famiglia con anziani. Uno specifico spazio è riservato, infine, agli orientamenti di politica sociale per la famiglia, ai servizi per l'infanzia, all'associazionismo familiare.
€ 30,00
Coniugalità e genitorialità: i legami familiari nella società complessa. Atti del Primo Seminario Internazionale del Redif Coniugalità e genitorialità: i legami familiari nella società complessa - Atti del Primo Seminario Internazionale del Redif
Anno: 1999
Il presente volume riporta i lavori presentati in occasione del Primo Seminario Internazionale promosso dal Redif (Réseau Européen des Instituts de la Famille) nel maggio 1998, al quale hanno partecipato studiosi francesi, belgi e italiani provenienti da cinque Centri di studio e ricerca sulla famiglia di diverse Università cattoliche europee. Il filo rosso che collega i contributi è l’analisi, a partire da prospettive disciplinari differenti, del legame coniugale e del legame genitoriale, alla luce dei cambiamenti che hanno investito le famiglie nelle diverse società europee. Le analisi condotte mostrano come tali società si trovino ‘in bilico’ tra la consapevolezza della necessità di sostenere e promuovere congiuntamente il vincolo coniugale e il legame genitoriale e una prassi che spesso conduce a ‘salvare il salvabile’, dando per perso il vincolo di coppia e cercando di introdurre nuovi strumenti, giuridici e sociali, per tutelare il legame genitori-figli. Il grave pericolo, oggi, è che, a fronte di una diffusa fragilità della coppia, venga meno, per un numero sempre più elevato di bambini, l’esperienza stessa di avere un padre e una madre. Il volume si articola in tre sezioni, secondo un criterio di pertinenza tematica dei contributi raccolti, ognuno dei quali è stato volutamente lasciato nella lingua originale, proprio per sottolineare la multiculturalità che il Redif esprime, coinvolgendo così anche il lettore nello sforzo di comprendere lingue e prospettive culturali diverse.
€ 16,00
 

News

24.05.2024
Cordoglio per il Rettore Franco Anelli
La casa editrice si unisce al cordoglio dell'Università Cattolica per la scomparsa del Rettore Anelli, direttore della rivista VeP.
21.05.2024
Dio dove sei? L'incontro con Paola Bignardi a Biancade
Lunedì 27 maggio la presentazione della ricerca sui giovani e la fede.
21.05.2024
Miguel Benasayag ospite a Macondo
Il 25 e il 26 maggio doppio appuntamento con il filosofo argentino a San Biagio di Callalta.
05.04.2024
Senza amore si contrae anche l'intelligenza
Un'anteprima del terzo volume delle Opere di PierAngelo Sequeri, "L'affidamento dell'Io".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Inserire il codice per attivare il servizio.