Il tuo browser non supporta JavaScript!

Enzo Balboni

Enzo Balboni
autore
Vita e Pensiero

Enzo Balboni, professore di Diritto costituzionale nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, ha scritto monografie e saggi di diritto pubblico, amministrativo, comparato e di storia costituzionale, con particolare attenzione alle autonomie politiche, territoriali e sociali. Amico e collaboratore del Rettore Giuseppe Lazzati, ha potuto godere della stima e amicizia di Dossetti, essendogli vicino negli anni delle battaglie (1994–1996) per la ‘difesa attiva’ della Costituzione.

Condividi:

Libri dell'autore

Lo stato costituzionale: canone e progetto dell’identità istituzionale europea digital
formato: Articolo | JUS - 2019 - 1
Anno: 2019
The originality of modernity in Europe is the dialectic and osmosis between two distinct poles: the Churches and the States. This is the root of political-religious pluralism, of laïcité and of the secularization of nation-states. Political authority and religious authority can interface and dialogue in their common appeal to the dignity of work and of the person placed as the foundation of the law. The paper focuses on some principal characteristic, stratified between growth, refluxes and tragedy in order to reflect, briefly and simply, on the principles by which Europe intends to move forward: nation, person, state, well-being and well-living, freedom and personal responsibility for action, equality among citizens, the prevalence of logos over vis, the flourishing of the arts in the city of man...
€ 6,00
Non abbiate paura dello Stato!. Funzioni e ordinamento dello Stato moderno. La relazione del 1951: testo e contesto
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2014 | pagine: 332
Anno: 2014
Il libro prende titolo dalla forte esortazione di Dossetti ai cattolici: «Non abbiate paura dello Stato!», ma agite per una profonda riforma delle istituzioni e del corpo sociale e per un risanamento della politica.
€ 22,00
Per un’amministrazione nel segno dell’autonomia e della Costituzione digital
formato: Articolo | JUS - 2011 - 3
Anno: 2011
ABSTRACT: The essay is meant to suggest the major fi elds of interest of the long and largely appreciated scientifi c work of professor Pastori. They are: an idea of a non authoritative administration fully modelled not solely by the rule of law but by the social ends of a pluralistic and democratic Republic; a participated procedure and full expansion of social and political autonomies, especially at the regional level. SOMMARIO: 1. Tre idee forti del pensiero giuridico di Pastori – 2. La formativa esperienza interdisciplinare dell’ISAP – 3. Vocazione alla mediazione e professionalità docente – 4. Pluralismo, autonomie e un’amministrazione non autoritaria ma partecipata.
€ 6,00
Feliciano Benvenuti: un percorso sulla via del diritto scienza umana digital
formato: Articolo | JUS - 2008 - 2-3
Anno: 2008
The author describes at a glance the entire works of his Master as a journey made of significant and relevant stages connected by a «file rouge» represented by the idea of the studying of the law such as a human science. Educated at the school of the positivism (Donati, Guicciardi), He has drawn, likewise a painter, its works with the passion of an artist and the attention of a scientist. Along the way and during his long and multifaceted life, the real meaning of the function of the administrative procedure and administrative justice is discovered in its significant «political» role: the public administration must always justify itself not as a naked power, for the dominant reason that the «active citizen» has to be regarded and treated at the same level of administration, on a parity ground.
€ 6,00
Insegnamento, istruzione e scuola: profili costituzionali antichi e attuali digital
formato: Articolo | JUS - 2005 - 3
Anno: 2005
The Author shares the opinion, expressed by U. Pototsching, that «teaching is a different job»; it means that the school cannot be considerate as a public service like all the others. There is a duty to respect the young when they are growing up in the context of the precious but fragile educational relationship that arises between the teacher and the pupils, wich requires the freedom of teaching; it means, first, that the freedom of teaching cannot be regarded in an merely «individualistic and liberal» way. It means, secondly, that the freedom of the teacher is of the same type of the liberty of the student - that obtained, for this reason, constitutional protection - because of the particular way the student collaborates to his learning. The school promotes the development of the society and the flourishing of the self; for this reason, an open and pluralistic school - the «school of autonomy» - find its guarantees and protection in the Constitution. This was what Pototsching defines a community with peculiar rules whose task is to promote the full development of the personality of the pupils.
€ 6,00
IL NEOREGIONALISMO TRA REALTÀ E ASPETTATIVE digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 2001 - 4
Anno: 2001
€ 4,00
Verso un nuovo sistema delle autonomie locali digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1999 - 4
Anno: 1999
€ 4,00
Gli anni di Roberto Ruffilli all'Università Cattolica digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1990 - 1
Anno: 1990
€ 4,00
Decentramento amministrativo digital
formato: Articolo | JUS - 1988 - 1
Anno: 1988
€ 6,00
Pensare lo Stato, oltre l'emergenza digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1983 - 11
Anno: 1983
€ 4,00
Bachelet studioso dell'amministrazione di una società complessa digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1982 - 4
Anno: 1982
€ 4,00
Dal pluralismo sociale al pluralismo politico digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1981 - 1
Anno: 1981
€ 4,00
Società, partiti e istituzioni digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1981 - 12
Anno: 1981
€ 4,00
L'attuazione del pluralismo sociale digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1980 - 12
Anno: 1980
€ 4,00
 

News

17.02.2020
Il lettore nell'epoca digitale
Dal 2 al 16 marzo un ciclo di incontri dedicato al lettore al Palazzo Ducale di Genova con Petrosino, Esquirol, Ossola, Affinati, Sequeri. Tolentino.
14.02.2020
La fuga dei cervelli nel mondo antico
Una storia raccolta nel volume "Migranti e lavoro qualificato nel mondo antico": intervista ai curatori Cinzia Bearzot, Franca Landucci e Giuseppe Zecchini.
14.02.2020
Google ci rende meno liberali?
Anteprima del saggio di Sonia Lucarelli che analizza fondamenta, evoluzione e crisi dell’ordine liberale di fronte alle nuove sfide: digitale in primis.
06.02.2020
George Steiner: un incontro indimenticabile
Il 3 febbraio si è spento il grande critico Steiner, nostro ospite nel 2012 per "Il libro dei libri".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane