Il tuo browser non supporta JavaScript!

Francesco Villa

Francesco Villa
autore
Vita e Pensiero

Francesco Villa insegna Politica sociale e Sociologia della sussidiarietà e del terzo settore nella Facoltà di Scienze politiche e sociali dell’Università Cattolica di Milano. In precedenza ha insegnato Sociologia generale, Sociologia della famiglia e Sociologia dell’educazione all’Università di Macerata ed è stato Visiting Scholar alla Loyola University di Chicago e Visiting Professor alla Catholic University of America (Washington D.C., USA), dopo aver diretto una delle quattro Scuole per Operatori Sociali della Regione Lombardia, che hanno formato assistenti sociali ed educatori professionali, prima del trasferimento della formazione di questi operatori in sede universitaria. Dal 2008 al 2012 ha coordinato in Kazakhistan un Progetto Tempus per la professionalizzazione degli insegnamenti di servizio sociale, nell’ambito di un programma di lavoro internazionale, con la partecipazione di università di diversi Paesi europei ed extra-europei. Da maggio 2014 fa parte di un Working Group che si è costituito a Lisle (Chicago), a seguito di una Conferenza internazionale su One Planet, One Humanity: Communication for and against.

Condividi:

Libri dell'autore

Globalizzare i diritti sociali. Elementi introduttivi di politica sociale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2014 | pagine: 254
Anno: 2014
L’attuale crisi delle politiche sociali – in Italia, come in altri Paesi – viene ritenuta inevitabile, dal momento che sarebbe determinata dai processi di globalizzazione in atto e dalla conseguente necessità di smantellare i diritti sociali..
€ 25,00
Il servizio sociale in Italia: analisi di una professione dalle origini agli anni Settanta digital
formato: Articolo | BOLLETTINO DELL'ARCHIVIO PER LA STORIA DEL MOVIMENTO SOCIALE CATTOLICO IN ITALIA - 2006 - 3
Anno: 2006
€ 6,00
Sussidiarietà e politiche sociali digital
formato: Articolo | POLITICHE SOCIALI E SERVIZI - 2005 - 1
Anno: 2005
€ 6,00
Lezioni di politica sociale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 204
Anno: 2003
La ricerca sugli elementi costitutivi delle politiche sociali trova in questo volume risposte innovative. Accanto alla complessa e abusata categoria del welfare, la questione della sussidiarietà viene indagata con particolare attenzione alla situazione italiana e all’esperienza tedesca, oltre che alle dinamiche in atto nell’Unione Europea e negli Stati Uniti d’America. La scelta dell’autonomia sociale delle comunità, come possibile riferimento per le nuove politiche sociali, tiene conto dei fenomeni di multietnicità e di multiculturalismo attualmente presenti nella società italiana. Alcuni approfondimenti sui temi della salute consentono di mettere a fuoco le questioni del rapporto tra solidarietà e servizi sanitari, oltre che dell’integrazione tra sociale e sanitario. Le indagini qui raccolte intendono favorire ulteriori ricerche, finalizzate alla promozione dei diritti sociali di cittadinanza, all’interno delle contraddizioni che sempre più sembrano vincolare le politiche sociali, non solo nel nostro Paese.
€ 15,00
Concludendo...
Gratis
digital
formato: Capitolo | Disagio e ambiente
Anno: 2002
Scarica
Disagio sociale e ambiente: quali politiche? digital
formato: Capitolo | Disagio e ambiente
Anno: 2002
€ 6,00
Introduzione
Gratis
digital
formato: Capitolo | Disagio e ambiente
Anno: 2002
Scarica
Sociologia e metasociologia. Itinerari di ricerca
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 200
Anno: 2000
Gli itinerari di ricerca raccolti in questo volume invitano a prendere in considerazione il dibattito sui rapporti tra sociologia e metasociologia attraverso la documentazione di alcuni contenuti e momenti del confronto che si è sviluppato su questi temi negli Stati Uniti d’America. L’ipotesi interpretativa della ‘metasociologia’ – se la si ritiene valida – può essere utilizzata per ricostruire tutta la storia del pensiero sociologico, dai classici dell’Ottocento fino alle più complesse teorizzazioni dei nostri giorni. A tale scopo, una particolare attenzione è riservata alle indagini sociologiche di Simmel, che ha cercato di definire il ‘posto’ della nuova scienza della società nell’orizzonte culturale del suo tempo, distinguendosi dai fautori di una concezione totalizzante della sociologia e ultrasocializzata dell’uomo. Per meglio definire la realtà, il ruolo e le funzioni dell’attore sociale, sviluppando un confronto con nuove possibili interpretazioni, sono considerate alcune prospettive teoriche che propongono soluzioni per i tradizionali dualismi sociologici (olismo/individualismo, azione/struttura, attore/sistema) in cui possono trovare spazio nuovi significati e nuove valenze del termine persona. La questione più generale della precomprensione antropologica dell’attore sociale è richiamata attraverso la elaborazione di una mappa di contenuti filosofico-antropologici che rinviano a un livello di analisi forse inusuale tra i sociologi, ma che riguarda indubbiamente una delle radici del discorso sociologico contemporaneo. Tutto ciò risulta importante anche per definire la specificità dello statuto scientifico della sociologia. In questo senso, è opportuno evidenziare che le definizioni della metasociologia proposte negli interrogativi finali hanno a che fare con una scelta cruciale per la sociologia: la sua chiusura autoreferenziale o la sua apertura nei confronti delle altre scienze umane e sociali. Gli itinerari di ricerca qui sviluppati possono contribuire a chiarire i termini di tale scelta. L’intento è quello di servire alla causa del pensiero sociologico e del suo sviluppo nell’ambito delle dinamiche culturali – sempre più complesse – che interessano il mondo d’oggi.
€ 15,00
Un frammento molto tradotto digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1999 - 4
Anno: 01/1999
€ 6,00
Percorsi di integrazione tra sociale e sanitario. Una esperienza di assistenza domiciliare agli anziani
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1999 | pagine: 200
Anno: 1999
Alcune tendenze presenti nei servizi sembrano contrastare i processi di integrazione tra sociale e sanitario di cui pur si avverte la necessità in molte situazioni. Le dinamiche di differenziazione funzionale caratteristiche delle società complesse inducono – e talvolta determinano – la separazione degli ambiti di attività e di gestione dei servizi: le sfere del socio-assistenziale e del sanitario non sono esenti da queste pressioni sistemiche, che sono all’origine di vari fenomeni di autoreferenzialità burocratica e organizzativa. In rapporto a tali tendenze è importante sottolineare che il problema dell’integrazione dei servizi rappresenta una costante nel dibattito sulle politiche sociali, soprattutto nel caso delle cure a lungo termine. L’esperienza della ricerca-intervento, documentata in questo volume, consente di dimostrare come – in un territorio relativamente omogeneo, qual è quello del Meratese – sia possibile promuovere elevati livelli d’integrazione all’interno di un settore sempre più strategico, come quello dell’assistenza domiciliare agli anziani. Realizzata prima dell’entrata in vigore del Piano sanitario nazionale per il triennio 1998-2000, questa ricerca-intervento ha anticipato alcune delle acquisizioni più significative proposte dal Piano stesso. L’integrazione socio-sanitaria è stata collocata tra gli obiettivi primari per la gestione e l’organizzazione della risposta ai bisogni di salute dei cittadini: proprio l’assistenza domiciliare integrata viene descritta nel Piano nazionale come l’ambito che richiede e realizza in modo esemplare questo tipo d’integrazione. Curare a casa consente, infatti, di realizzare un cambiamento sostanziale nella prospettiva terapeutica, promuovendo il passaggio «dal malato che ruota attorno alle strutture erogatrici, alle strutture e alle professioni che assumono come centro di gravità la persona con i suoi bisogni».
€ 16,53
Uno scritto di Max Weber sulla sociologia di Simmel digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1998 - 2
Anno: 04/1998
€ 6,00
Persona e società: quale ermeneutica? digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1996 - 1
Anno: 01/1996
€ 6,00
Sociologia e metasociologia in Georg Simmel digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1993 - 1
Anno: 01/1993
€ 6,00
La formazione universitaria di assistenti sociali: quali prospettive? digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1989 - 1
Anno: 1989
€ 4,00
Il lavoro sociale come professione digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1987 - 3
Anno: 07/1987
€ 6,00
La sociologia delle professioni in Italia: analisi di alcuni contributi e proposte digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1985 - 1
Anno: 01/1985
€ 6,00
Apprendistato: prospettive per un'analisi sociologica digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1982 - 2
Anno: 04/1982
€ 6,00
Vent'anni di «sociologie du travail» (1959-1978): elementi per una bibliografia ragionata digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1979 - 2
Anno: 04/1979
€ 6,00
Processi di professionalizzazione e realtà operaia note sulle conclusioni di una ricerca empirica digital
formato: Articolo | STUDI DI SOCIOLOGIA - 1978 - 3
Anno: 07/1978
€ 6,00
Disagio e ambiente
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 272
Anno: 2002
I saggi contenuti in questo volume affrontano, secondo diverse modalità, il problema dei rapporti che intercorrono tra alcune forme di disagio e gli ambienti con cui esse interagiscono. Vengono presi in considerazione i contesti di vita urbana, rispetto ai quali ci si interroga sulla qualità della vita nell’esperienza quotidiana, oltre che sul carattere patogeno degli squilibri che spesso li caratterizzano; vengono inoltre messi in luce i legami tra disagio e metamorfosi dei tessuti urbani. In seguito, l’attenzione si sposta sul disagio giovanile e sui suoi rapporti con la comunità locale – con particolare attenzione alle possibilità di fruizione dell’ambiente naturale – anche mediante i risultati di una ricerca empirica che documenta il disagio giovanile in un quartiere della periferia di Milano, caratterizzato da diversi fattori di rischio. Per individuare percorsi che consentano di passare dallo squilibrio al riequilibrio, viene proposta un’analisi della crisi ambientale che permette di riscoprire l’ambiente naturale come bene pubblico essenziale e come possibile risorsa per il recupero del disagio. In tale ottica, la salvaguardia della natura – in particolare attraverso i parchi e le aree protette – diventa un obiettivo fondamentale sia per le politiche ambientali, sia per quelle sociali. Gli usi compatibili e pro-sociali della natura vengono documentati mediante la descrizione di alcune iniziative realizzate nelle aree protette, di nuove forme di partecipazione locale, di impegno civile e ambientale, attuate da organizzazioni di terzo settore. Inoltre, vengono illustrate significative esperienze di prevenzione e di recupero di soggetti deboli in contesti naturali. Tutto ciò rimanda a nuovi compiti per il lavoro socio-educativo, considerati attraverso una rivisitazione della professionalità dell’educatore ambientale, in rapporto alla rete dei servizi educativi, culturali e sociali presenti nella comunità locale. Infine, di fronte ai numerosi rischi incombenti sull’ambiente naturale, viene richiamata la necessità ormai ineludibile di una ‘conversione ecologica’, sia sul piano dei comportamenti personali, sia su quello sistemico e dell’organizzazione sociale. Per garantire la virtuosità di tale ‘conversione’ si propone una concezione ‘intermedia’ dell’ecologia, che esalta il valore intrinseco della persona nella sua interdipendenza con la natura. Ne consegue il dovere di valorizzare la politica come strumento per la realizzazione del bene comune, a partire dalla salvaguardia dell’ambiente naturale, che rappresenta indubbiamente ‘il più comune di tutti i beni’.
€ 20,00
Dimensioni del servizio sociale. Principi teorici generali e fondamenti storico-sociologici
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 324
Anno: 2000
Questo volume rappresenta un contributo alla elaborazione teorica dei contenuti del servizio sociale in una duplice direzione: una prima direzione di ricerca e di approfondimento delle implicazioni teoriche di questa attività professionale, con particolare attenzione alle sue dimensioni filosofiche, giuridiche, etiche, storiche e sociologiche, al fine di consentire uno sviluppo del «corpus teorico» che ne determina la dignità sul piano culturale e scientifico. La seconda direzione è quella della pratica didattica e formativa, di cui sono protagonisti sia i docenti e gli allievi dei corsi per assistenti sociali, sia gli operatori sul campo, connotati i primi dall’esigenza di insegnare, i secondi da quella di apprendere e i terzi da quella di «riprendere ad apprendere» e di trasmettere i contenuti fondamentali della professione. L’occasione che ha determinato la stesura di questo volume è stata l’introduzione della docenza di «Principi e fondamenti del servizio sociale» nell’ordinamento didattico delle scuole dirette a fini speciali per assistenti sociali, ma i materiali raccolti – suscettibili di ulteriore elaborazione, integrazione e sviluppo – si inseriscono all’interno di un percorso di documentazione e di ricerca che ha come obiettivo finale il chiarimento e l’auspicata soluzione dei «nodi» che ancora impediscono nel nostro paese un’adeguata definizione delle attività professionali che si collocano nell’ambito del servizio sociale.
€ 22,00
Etica e servizio sociale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1995 | pagine: 352
Anno: 1995
Nella cultura dell’Italia contemporanea, caratterizzata da crescente disorientamento e perdita di centri di riferimento, sembra particolarmente difficile identificare valori condivisi. Tuttavia la questione etica attira l’attenzione di molti, in quanto potrebbe offrire una via d’uscita alla crisi che attraversa i diversi campi del sapere e della vita sociale. Ogni uomo cerca infatti qualcosa di comune su cui convenire con i propri simili, se non altro perché non venga meno quel minimo di coesione sociale che renda possibile vivere in società complesse e potenzialmente conflittuali come le nostre. In questo clima, non privo di contraddizioni, è tornata a galla l’esigenza – rimossa nella stagione della contestazione – di riflettere sui temi dell’etica nel servizio sociale. Per facilitare tale ripresa d’interesse, le Fondazioni Luigi Moneta di Milano ed Emanuela Zancan di Padova hanno promosso un itinerario triennale di ricerca e di elaborazione su questioni etiche essenziali per gli assistenti sociali, al fine di individuare un insieme di valori validi sia come riferimento per chi già lavora nel sociale, sia per l’attività didattica nella formazione di nuovi operatori. Si è così inteso enucleare e poi sperimentare valori che traducano nella prassi del servizio sociale le responsabilità che dovrebbero essere di tutti i cittadini e che – nella misura in cui non lo sono – richiedono un intervento professionale specifico, per poter essere affermati – in modo particolare – nel rispondere a situazioni di grave bisogno personale e sociale. I contributi di sintesi dei tre anni di lavoro e le esperienze documentate in questo volume rappresentano un tentativo per formulare un insieme di proposte etiche per il mondo professionale del servizio sociale, che da più parti – nelle sedi formative e sul campo – sembra richiedere con insistenza un’area comune di valori ai quali poter fare riferimento, anche per passare da una riflessione prevalentemente interna ad un dibattito più allargato, che investa i livelli pubblici e istituzionali di elaborazione e programmazione delle politiche sociali.
€ 18,59
 

News

19.05.2020
IL MONDO FRAGILE DOPO LA PANDEMIA
L'ebook gratuito "Il mondo fragile" curato da Raul Caruso e Damiano Palano cerca di ragionare sulle ricadute che lo shock globale del Covid-19 potrebbe avere a livello politico economico.
15.05.2020
L'ALTRO VIRUS
È dedicato alla comunicazione e alla disinformazione al tempo del Covid-19 il nuovo ebook gratuito, a cura di Marianna Sala e Massimo Scaglioni.
29.06.2020
I VALOR E I PROGETTI DEI GIOVANI DEL SUD
Un libro racconta i giovani del Sud grazie ai dati di ricerca dell’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, ne parliamo il 30 giugno sul nostro canale youtube.
23.06.2020
Manguel: il sentimento di sé
Esistono diversi tipi di confinamento: lo racconta lo scrittore Manguel da New York, in questo ebook scritto durante il lockdown, tra ricordi e attualità.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane