Libri di Giuseppe Langella - libri Vita e Pensiero

Giuseppe Langella

Giuseppe Langella
autore
Vita e Pensiero

Giuseppe Langella è professore ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del S. Cuore di Milano, dove dirige anche il Centro di ricerca “Letteratura e cultura dell’Italia unita”, con l’annesso “Archivio della letteratura cattolica e degli scrittori in ricerca”. È stato inoltre, per più mandati, membro del Consiglio Direttivo della “Società italiana per lo studio della modernità letteraria” (MOD). Studioso di Manzoni e di Svevo, ha perlustrato altresì ampie zone della poesia, della prosa e della cultura militante dall’età del Risorgimento agli anni Duemila.
Per quanto concerne i rapporti con la scuola: è coordinatore nazionale della “Mod per la Scuola”; all'interno del “Tirocinio formativo attivo” (TFA) attivato in Università Cattolica tiene i corsi di Didattica della letteratura italiana per le classi di abilitazione A050, A051 e A052; svolge da parecchi anni attività di formazione e aggiornamento degli insegnanti. È anche poeta: ha vinto il Premio Metauro e a Pontedilegno, “paese della poesia”, gli è stato dedicato un totem con incisa una sua lirica. Con Guido Oldani è tra i fondatori del “Realismo terminale”. Fa parte del collettivo dei “Pentagrammatici”. 

Condividi:

Titoli dell'autore

"Questo matrimonio non s'ha da fare…". Lettura de "I promessi sposi" Pdf "Questo matrimonio non s'ha da fare…" - Lettura de "I promessi sposi"
Anno: 2018
Tutti l’hanno letto, ma pochi se lo ricordano davvero; i più lo associano ai libri di scuola e a noiose ore in classe
€ 11,99
La disfatta di Caporetto nel processo degli scrittori digital La disfatta di Caporetto nel processo degli scrittori
Anno: 2017
La catastrofe dell’autunno 1917 fu raccontata in diretta dai letterati al fronte. Dal j’accuse di Marinetti contro socialisti e cattolici allo sgomento di Gadda, dalla difesa dell’esercito di Soffici all’interpretazione in chiave sociale di Malaparte.
€ 4,00
1915-18: il bagno di sangue e gli idoli di cartapesta digital 1915-18: il bagno di sangue e gli idoli di cartapesta
Anno: 2015
Dopo l’ebbrezza della vigilia, la guerra spense in breve ogni entusiasmo, anche nei letterati accorsi al fronte volontari...
€ 4,00
Morire d’amore: la rappresentazione del delirio da Manzoni a Svevo digital Morire d’amore: la rappresentazione del delirio da Manzoni a Svevo
Anno: 2014
Tra l’Ermengarda di Manzoni, la ‘capinera’ di Verga e l’Amalia di Svevo corre una trama, sotterranea ma tutt’altro che esile, di analogie tipologiche e di rimandi testuali. Le accomuna, anzitutto, un tragico destino: quello di morire letteralmente d’amore, senza poter appagare il sentimento che provano, tanto puro quanto intenso e totalizzante...
€ 4,00
Scritti cristiani. Nuova edizione accresciuta Scritti cristiani - Nuova edizione accresciuta
Anno: 2014
Negli Scritti cristiani, Mario Pomilio ha messo a nudo le radici della sua visione del mondo, intrecciando memorie autobiografiche, riflessioni biblico- evangeliche, approfondimenti storici e letterari, spunti morali e sociali.
Educare il popolo, formare la nazione. Gli intenti pedagogici della letteratura romantico-risorgimentale digital Educare il popolo, formare la nazione. Gli intenti pedagogici della letteratura romantico-risorgimentale
Anno: 2014
Si potrebbe discutere a lungo se alla letteratura in quanto tale sia connaturata una vocazione pedagogica, se quindi una funzione educativa sia necessariamente presente e riconoscibile in tutte le opere letterarie..
€ 4,00
Manzoni, i "poeti teologi" e la città futura digital Manzoni, i "poeti teologi" e la città futura
Anno: 2013
Il male simboleggiato dalla peste, in un tempo e in uno spazio dove la città del romanzo si rivela un luogo infernale
€ 3,60
«Se musica è la donna amata». Mario Luzi e Baldassar Castiglione digital «Se musica è la donna amata». Mario Luzi e Baldassar Castiglione
Anno: 2010
Si deve, ch’io sappia, a Giorgio Bàrberi Squarotti la segnalazione, sommaria ma preziosa, di una fonte che fa luce su (Se musica è la donna amata), uno dei testi più ardui e sibillini di Avvento notturno, il libro ermetico di Mario Luzi.
€ 4,00
Manzoni e la filosofia digital Manzoni e la filosofia
Anno: 2006
€ 6,00
"Questo matrimonio non s'ha da fare…". Lettura de "I promessi sposi" "Questo matrimonio non s'ha da fare…" - Lettura de "I promessi sposi"
Anno: 2005
Tutti l’hanno letto, ma pochi se lo ricordano davvero; i più lo associano ai libri di scuola e a noiose ore in classe. Invece I promessi sposi è un’opera straordinaria, tutta da scoprire.
L’ottimismo della speranza
Sull’«Alcesti» incompiuta di Alvaro
digital L’ottimismo della speranza<br/>Sull’«Alcesti» incompiuta di Alvaro
Anno: 2004
Around 1949 Corrado Alvaro began the draft of an Alcestis. What has come down to us is a manifestly pre- liminary and probably partial version. This article discusses, among other aspects, the hypothesis of the sin- gle-act play put forward by Aldo Maria Morace, recognized as an excellent editor of the text; his line of rea- soning is based on a series of arguments which, however, would appear to point towards a draft composed of several portions. The reading of the Alvarian drama is here carried out with intertextual reference to the Euripidean archetype, highlighting the inevitable blend of faithfulness and discards that characterises the modern reworkings as compared to the classical source, on the level of meaning no less than on that of struc- ture. The subtle play of allusions and citations is particularly interesting with regard to the allegorical conno- tations of Alvaro’s invention, those figures of life and death (the dressmaker's dummy, the garment to be tried on, the travel outfit, personal hygiene and body care, household furniture, moving house, the official from the electricity board, the broken switch, the bill to be paid) which transform daily domesticity into the meta- physics of existence. The impulse to revive the timeless myth of Alcestis was stirred in the writer from Calabria by the bleak atmosphere of the late postwar period, compressed as it was between the still searing memory of the unspeakable tragedy that had come to pass and the apocalyptic threat of a nuclear conflict. Between an Admetus, an inconsolable icon of the survivor, and a Feride who, resentful and sickened of life, unlike the ancient Pheres, is overwhelmed, like so many of his contemporaries, by a desperate cupio dissolvi, the female heroine is the only one who, in the eyes of Alvaro, can grant a measure of serenity. Thus the new Alcestis becomes the emissary of an optimism of hope, one who, fragile yet tenacious, refuses to surrender to the pessimism of fear and proceeds confidently towards life which begins anew every time.
€ 6,00
 

News

27.05.2024
Carovane: la presentazione alla libreria Il Gabbiano
Claudio Cancelli e don Matteo Cella presentano il loro libro, lunedì 10 giugno a Vimercate.
27.05.2024
Lucia Capuzzi al Festival del Giornalismo di Ronchi
Martedì 11 giugno alle 20:00, la presentazione del libro "Noi, afghane. Voci di donne che resistono ai talebani".
27.05.2024
Nobilium scriptorium auditor: omaggio a Mazzucchi
Mercoledì 29 maggio alle 15:00 in Università Cattolica la presentazione del volume di "Aevum" dedicato a Carlo Maria Mazzucchi.
24.05.2024
Cordoglio per il Rettore Franco Anelli
La casa editrice si unisce al cordoglio dell'Università Cattolica per la scomparsa del Rettore Anelli, direttore della rivista VeP.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Inserire il codice per attivare il servizio.