Il tuo browser non supporta JavaScript!

Linda M. Napolitano Valditara

Linda M. Napolitano Valditara
autore
Vita e Pensiero
Linda M. Napolitano Valditara (1951) è professore ordinario di Storia della filosofia antica dal Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia dell’Università di Verona. Precedentemente è stata professore associato di Storia della filosofia antica all’Università di Trieste. Socio della International Plato Society (Dublin) e del Centre d’Etude sur la pensée antique: kairos kai logos (Aix-en-Provence), si è occupata in particolare di filosofia e matematica nella tradizione platonica; dell’uso, in Platone e nella tradizione, di metafore visive a fini gnoseologici e morali; dell’etica platonica e dei rapporti tra filosofia antica e tragedia greca. Più di recente si occupa di antropologia, psicologia e delle strutture espressive in particolare nel corpus platonicum.
Condividi:

Libri dell'autore

La sapienza di Timeo. Riflessioni in margine al «Timeo» di Platone Pdf
formato: Ebook | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012
Anno: 2012
I saggi di questo libro, suddiviso in quattro parti, provano a interpretare alcune ‘stranezze’ del Timeo, rimaste ancora senza
€ 24,99
Platone e le 'ragioni' dell'immagine. Percorsi filosofici e deviazioni tra metafore e miti
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 336
Anno: 2007
La caverna, la skiagraphìa o ‘pittura d’ombra’, il mito degli androgini, il sofista che crea un mondo ruotando attorno uno specchio che lo rifletta, Socrate tafano e torpedine marina: le immagini celeberrime del corpus platonico sono qui rimeditate alla ricerca delle ‘ragioni’ che consentono di leggerle non quali semplici tratti decorativi, ma come veicoli di verità. L’immagine (eikòn, èidolon) è infatti definita da Platone (Soph. 240 A) «una cosa che, fatta a somiglianza di una cosa vera, è distinta da questa e tale e quale la vera». Se, secondo la potente e celebre teoria della mìmesis, l’immagine è ontologicamente e gnoseologicamente decettiva (poiché copia dei sensibili, a loro volta copia delle idee), non è però del tutto priva di verità, ipotesi avallata dall’uso platonico di èidola legòmena, o ‘immagini di parole’ e dalla tesi (Tim. 71 A ss.) secondo cui l’anima appetitiva apprende il vero solo per via di ‘immagini e fantasmi’. ‘Falsa’ è allora per Platone quella immagine che, come le ombre della caverna, vela e nasconde il proprio strutturale rapporto con il modello. Essa è prodotta da qualcuno che vuole, per suo tramite, ingannare altri disposti – poiché inesperti del fondamento e oggetto vero di bellezza e felicità – a farsi ingannare. L’obbligo socio-culturale di creare ed esibire invece immagini ‘vere’ risulta anche dal fatto che la prima forma della consapevolezza di sé matura, secondo Platone, nella contemplazione del proprio sé in imagine: l’immagine speculare rinviata dagli occhi dell’interlocutore che ci sta dinnanzi e che ci confuta, come fa Socrate paralizzante torpedine, oppure quella riflessa nel volto dell’amante con cui condividiamo la nostalgia della Bellezza persa con la caduta-incarnazione nel corpo. Nell’un caso e nell’altro occorre dunque saper ‘immaginare’ bene, cioè, per quanto possibile, con verità.
€ 30,00
Interiorità e anima. La psychè in Platone
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 448
Anno: 2007
Il concetto di anima, una delle più grandi "invenzioni" del mondo greco, figura teorica che ha attraversato e segnato la stori
€ 35,00
La sapienza di Timeo. Riflessioni in margine al "Timeo" di Platone
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2007 | pagine: 514
Anno: 2007
Le ipotesi ermeneutiche avanzate nei saggi di questo libro, suddiviso in quattro parti, intendono...
€ 35,00
 

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane