Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sisto Dalla Palma

Libri dell'autore

Il teatro e gli orizzonti del sacro
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 192
Anno: 2001
In un momento di crisi del teatro, occorre pensare la scena in un luogo delle origini, a cercarvi un supplemento di senso che non aiuti solo a spiegare la genesi del teatro, ma fornisca indicazioni e modelli per una ripresa di iniziativa che protegga il teatro dalla deriva del senso. Le riflessioni qui raccolte e sviluppate nell’arco di tanti anni, muovono dalle grandi matrici rituali del mondo antico, in cui la scena è il luogo dell’apparizione di Dio e poi della sua illustrazione e commento, del confronto col sacro sino al suo occultamento. Le matrici mitico-rituali costituiscono un sistema complesso, che organizza le relazioni sociali, protegge dal divenire della storia e le conferisce un senso. Le forti intenzionalità collettive presenti nelle strutture di festa, sono declinate nel corso del tempo in orizzonti prima religiosi, poi mondani e laici sino alla cancellazione e dispersione in atto nel nostro tempo. La dimensione della comunità è sempre sullo sfondo di questi ragionamenti, sia che riverberi nella condizione sofferta e affascinante dell’attore che si offre al coro come geroglifico vivente, sia che essa si manifesti come origine e fine di ogni rappresentazione nelle singolari traversate della scrittura operate da Dante, Manzoni, Bernanos: è questo un itinerario teatrale tutto mentale che si situa al vertice di un discorso, la cui polarità avversa è testimoniata da Artaud, che riapre il discorso sull’essenza della rappresentazione. La dialettica tra persona e comunità diventa così l’istanza ineludibile di una drammaturgia che cerchi di riprendere il colloquio col sacro, come nella lotta notturna di Giacobbe con l’angelo.
€ 16,00
La teatralità diffusa digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 1998 - 2. I LABORATORI DELLA COMUNICAZIONE
Anno: 1998
€ 6,00
La transizione teatrale digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 1988 - 2
Anno: 1988
€ 6,00
Ma la scena è ormai altrove digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1988 - 1
Anno: 1988
€ 4,00
La poetica della persona e le istanze della coralità digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 1986 - 3-4. LA PAROLA RESPONSABILE
Anno: 1986
€ 6,00
Teatro di ricerca e strategie educative digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 1985 - 2-3. EDUCAZIONE E TEATRO
Anno: 1985
€ 6,00
Gioco e teatro nell'orizzonte simbolico digital
formato: Articolo | COMUNICAZIONI SOCIALI - 1985 - 2-3. EDUCAZIONE E TEATRO
Anno: 1985
€ 6,00
Teatro popolare: diversità dei vicini digital
formato: Articolo | ANNALI SCUOLA SUPERIORE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI - 1977 - 1
Anno: 1977
€ 6,00
Proposta di legge per un nuovo ordinamento del teatro di prosa digital
formato: Articolo | ANNALI SCUOLA SUPERIORE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI - 1975 - 1-2
Anno: 1975
€ 6,00
Gioco e teatro nell'orizzonte simbolico digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1973 - 5
Anno: 1973
€ 4,00
Verso una nuova drammaturgia digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1971 - 1-2
Anno: 1971
€ 4,00
Occasioni di guerra nell'ultimo Montale digital
formato: Articolo | VITA E PENSIERO - 1970 - 6-7
Anno: 1970
€ 4,00
Prologo alla sacra rappresentazione del Magnifico digital
formato: Articolo | AEVUM - 1962 - 5
Anno: 09/1962
€ 6,00
La scena dei mutamenti
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 144
Anno: 2001
La società dello spettacolo amplifica gli orizzonti dell’immaginario collettivo e trasforma le relazioni umane entro le grandi reti del consumo culturale di massa, con la seduttività dei suoi feticci e delle sue illusioni. Il destino del teatro non può affermarsi che in una aperta difformità da queste tendenze. Ma, come diceva Jouvet, «un nuovo ordine teatrale è possibile solamente grazie a un lungo disordine». Ciò esige la ripresa di una coscienza utopica, che si confronti con la genesi del gioco, del rito e del teatro, con le ragioni profonde della poesia, riprendendo anche il contatto con i processi collettivi e con l’orizzonte della città in particolare. A una drammaturgia comunitaria sono necessari dei radicamenti stabili in un territorio per ricreare una cultura di gruppo, in grado di costruire nuove relazioni e una ricchezza di scambi simbolici che si sviluppi in un riordinato orizzonte antropologico. Questo comporta un’inversione di tendenze, che smobiliti apparati ed egemonie dello spettacolo, per dare spazio a piccoli gruppi e a una rete istituzionale capace di garantire le forme di una teatralità diffusa. La rifondazione del teatro esige che si torni a pensare la scena come luogo di forti intenzionalità etiche, civili, artistiche, muovendo dalla decostruzione di sistemi storicamente dati, come orditura di forme e di convenzioni chiuse. Occorre perciò mettere in questione lo statuto della rappresentazione ed esplorare nuovi modelli performativi, aperti a trasformazioni reali di poetiche e di linguaggi, a più articolate strategie educative, in un fervido dialogo tra culture artistiche e comunità di appartenenza.
€ 20,00
 

News

19.05.2020
IL MONDO FRAGILE DOPO LA PANDEMIA
L'ebook gratuito "Il mondo fragile" curato da Raul Caruso e Damiano Palano cerca di ragionare sulle ricadute che lo shock globale del Covid-19 potrebbe avere a livello politico economico.
15.05.2020
L'ALTRO VIRUS
È dedicato alla comunicazione e alla disinformazione al tempo del Covid-19 il nuovo ebook gratuito, a cura di Marianna Sala e Massimo Scaglioni.
14.05.2020
Premio letterario a Luigino Bruni
Il libro "Il capitalismo e il sacro" di Luigino Bruni vince la prima edizione del Premio letterario istituito dagli Ambasciatori presso la Santa Sede.
01.05.2020
LE REGOLE E LA VITA
Il buon uso di una crisi tra letteratura e diritto è il tema del nuovo ebook gratuito curato da Gabrio Forti e creato dall'Alta Scuola Federico Stella.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane