Linguistica e letterature straniere - tutti i libri per gli amanti del genere Linguistica e letterature straniere - Vita e Pensiero (6)

Linguistica e letterature straniere

Il malinconico incantesimo. La narrativa di Georges Rodenbach
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1996 | pagine: 264
Anno: 1996
Il successo straordinario che, nel 1892, conosce Bruges-la-Morte – uno dei massimi esempi della narrativa simbolista-decadente di lingua francese –, impone il topos della «città morta» nell’immaginario di tutta la letteratura fin-de-siècle. Bruges affascina il lettore con le sue tonalità grigie, la sua luce crepuscolare e l’incantevole, quanto malinconico languore che, nel romanzo, traduce l’identità di una città, ma soprattutto la storia di un’anima in cui viene a riconoscersi una generazione intera di scrittori, quella di Camille Mauclair, di Jean Lorrain, di Joris-Karl Huysmans, di Joséphin Péladan, di Camille Lemonnier, di Maurice Barrès, di Thomas Mann, di Gabriele D’Annunzio e di Antonio Fogazzaro. Appoggiandosi su teorie e metodi narratologici, l’analisi attenta delle strutture formali e di quelle tematiche dei romanzi e dei racconti di Georges Rodenbach mette in luce i tratti fondamentali della sua produzione narrativa. Oltre a rivelarsi sovente degna di grande rispetto a livello estetico, la narrativa rodenbachiana, mantenendosi comunque fedele al modello antropologico baudelairiano da cui tutta la narrativa simbolista prende le mosse, si dimostra interpretazione ed espressione squisitamente personale della cultura fin-de-siècle di cui rimane eccellente e raffinata testimonianza.
€ 20,00
La lingua russa. Volume I
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1996 | pagine: 236
Anno: 1996
Il volume La lingua russa, preceduto in questa stessa collana da La lingua polacca e La lingua ceca, prosegue la serie di manuali concepiti tanto per chi intraprende lo studio delle lingue straniere a livello universitario, quanto per chi volesse accostarle da autodidatta. Il presente volume, destinato ai principianti e agli studenti del primo corso, espone la morfologia nominale e verbale della lingua russa e sarà completato da un secondo volume, in cui si tratteranno argomenti più complessi quali l’aspetto dei verbi, il sistema dei verbi di moto e la sintassi. L’esposizione della morfologia è preceduta da una dettagliata presentazione della fonetica russa. Le spiegazioni sono accompagnate da numerosi esempi tratti dal linguaggio quotidiano con traduzione interlineare; ciò favorisce l’analisi contrastiva fra il sistema linguistico russo e quello italiano, ed aiuta l’apprendimento graduale del lessico. Inoltre, ogni unità è preceduta da uno stemma lessicale, in cui si presentano le famiglie di parole più comuni, affinché lo studente possa lentamente acquisire il sistema di formazione lessicale e quindi diventare attivo protagonista della lingua. Ad un uso attivo della lingua mirano anche le schede poste al termine di ogni unità, in cui vengono riportate annotazioni sul sistema lessicale russo. Il volume non trascura infine la prosodia, presentando gradualmente l’intonazione e il sistema degli accenti russi.
€ 15,49
La lingua ceca
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1995 | pagine: 104
Anno: 1995
La lingua ceca, così come La lingua polacca apparso in precedenza nella stessa collana, è un manuale destinato a chi vuole intraprendere anche da autodidatta lo studio della lingua ceca col fine pratico di leggere i testi e di comunicare con i membri della relativa comunità linguistica. Le oltre 8.000 voci del lessico consentono di esprimersi nelle molteplici situazioni di vita quotidiana e di conversare su temi specializzati di carattere letterario, storico, politico, economico o altro, nonché di comprendere testi linguisticamente esigenti. Le prime lezioni contengono unità linguistiche elementari, successivamente il nucleo si sposta sulle unità superiori alle frasi, su dialoghi e testi. Ciò favorisce il passaggio graduale dalla comprensione e produzione di atti verbali semplici alla comprensione e creazione di unità più complesse. Dai temi relativi alla vita quotidiana si passa progressivamente ad argomenti specifici. Le ultime lezioni introducono alla lettura dei testi letterari in ceco. Completo sotto l’aspetto grammaticale, il manuale presenta in modo conciso, ma esauriente tutti i dati della grammatica normativa della lingua ceca moderna.
€ 12,39
I Tre dialoghi e il racconto dell'Anticristo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1995 | pagine: 272
Anno: 1995
I Tre dialoghi e il racconto dell’Anticristo sono l’opera 'ultima' di Solov’ëv, l’apice e forse la ritrattazione di tutta la sua precedente riflessione. In queste pagine, scritte poco prima della morte, la fiducia nella storia viene sostituita da una più drammatica interpretazione del divenire terreno. Se nei Tre dialoghi il bersaglio polemico di Solov’ëv è costituito soprattutto dal cristianesimo mutilo di Tolstoj, il Racconto dell’Anticristo è un testo che continua a inquietare per la chiaroveggenza con cui ci rivela il volto – o, meglio, uno dei volti – dell’Anticristo nell’epoca moderna. Il suo Anticristo irrompe in una storia umana desacralizzata, svuotata di orizzonti trascendenti, agendo nel vuoto, in una frammentazione orizzontale di religioni, culture, popoli, accogliendo ogni aspetto del reale ma spogliandolo al tempo stesso del suo significato essenziale. In questo senso l’Anticristo di Solov’ëv, portatore di un’ideologia conciliatrice, ‘inclusiva’, capace di una quasi infinita capacità di allontanamento dalla Verità, appare particolarmente attuale e minaccioso oggi, nell’odierno deserto del senso e dei valori.
€ 15,00
Il dialetto della Val San Giacomo. Valle Spluga
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1995 | pagine: 272
Anno: 1995
La struttura portante dell’opera è costituita dalla descrizione, soprattutto fonetica, del dialetto della Val San Giacomo e da una correlata ricerca socio-linguistica.
€ 20,00
La lingua ceca
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1994 | pagine: 300
Anno: 1994
La lingua ceca, così come La Lingua polacca apparso in precedenza nella stessa collana, è un manuale destinato a chi vuole intraprendere anche autodidatta lo studio della lingua ceca col fine pratico di leggere i testi e di comunicare con i membri della relativa comunità linguistica. Le oltre 8.000 voci del lessico consentono di esprimersi nelle molteplici situazioni di vita quotidiana e di conversare su temi specializza di carattere letterario, storico, politico, economico o altro, nonché di comprendere testi linguisticamente esigenti. Le prime lezioni contengono unità linguistiche elementari, successivamente il nucleo si sposta sulle unità superiori alle frasi, su dialoghi e testi. Ciò favorisce il passaggio graduale dalla comprensione e produzione di atti verbali semplici alla comprensione e creazione di unità più complesse. Dai temi relativi alla vita quotidiana si passa progressivamente ad argomenti specifici. Le ultime lezioni introducono alla lettura dei testi letterari in ceco. Completo sotto l’aspetto grammaticale, il manuale presenta in modo coinciso, ma esauriente tutti i dati della grammatica normativa della lingua ceca moderna.
€ 17,56
Balzac e Manzoni e altri studi su Balzac e l'Italia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1993 | pagine: 390
Anno: 1993
In questo volume sono raccolti gli studi di Raffaele de Cesare sui rapporti culturali fra Balzac e l'Italia. Si tratta complessivamente di dieci studi, già pubblicati fra il 1963 e il 1986 in sedi scientifiche varie, e qui riuniti con gli opportuni aggiornamenti testuali e bibliografici. L'eccezionale competenza di Raffaele de Cesare sia nell'ambito degli studi balzacchiani, sia in quello dei rapporti fra romanticismo italiano e francese, fanno di questo volume - al di là dello specifico assunto - una autentica summa di relazioni, scambi, interferenze fra cultura francese e italiana nella prima metà del XIX secolo. Spicca peraltro fra questi studi, per mole ma ancora più per eminenza filologica e storica, la piccola monografia su Balzac e Manzoni che dà il titolo al volume: cronaca dell'incontro che ebbe luogo a Milano la sera del 1 marzo 1837 fra i due grandi romanzieri, e autentico mosaico filologico che attraverso lettere private, cronache giornalistiche, fondi d'archivio, memorie e dossiers ricostruisce con rigore fiammingo l'affascinante relazione di quell'unico incontro.
€ 33,00
La lingua polacca. Tavole sinottiche
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1992 | pagine: 224
Anno: 1992
«La lingua polacca» è un corso di lingua pratica completo destinato ad autodidatti e studenti universitari. Costruito secondo un metodo che simula il processo naturale di apprendimento della lingua materna, rende facile – automatico - lo studio della lingua polacca, dando la possibilità di memorizzare fenomeni grammaticali e lessico mediante la semplice lettura. È completo anche sotto l’aspetto teorico. Il sistema fonetico e grammaticale è descritto a fondo ed in modo esauriente. Le tavole sinottiche forniscono allo studente uno strumento veloce di riferimento e consultazione. Il lessico (oltre 6000 voci) assicura la possibilità di potersi esprimere, dopo circa tre semestri, su tutte le situazioni della vita quotidiana, nonché di poter sostenere conversazioni su argomenti specializzati e di leggere testi in lingua senza difficoltà. «La lingua polacca» – risultato di una specifica preparazione slavistica (in particolare di linguistica teorica pratica), di una profonda conoscenza della realtà slava e di provata esperienza con il metodico e rigoroso lavoro scientifico – è il primo corso di lingua polacca basato su moderni principi di insegnamento offerto al lettore italiano, oggi sempre più coinvolto nella storia dell’est europeo, in quella polacca da sempre, curioso o desideroso di acquistare uno strumento vivo per capire la «polonità» , nel senso più vero dell’espressione.
€ 11,88
1926-1939 Circolo linguistico di Praga. Radici storiche e apporti teorici
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1990 | pagine: 464
Anno: 1990
La città di Praga, «situata a un quadrivio di culture diverse», secondo l'espressione di Jakobson, non casualmente consentì fra le due guerre l'incontro di uno stuolo di studiosi dotati di spiccata personalità scientifica e provenienti da esperienze culturali assai diverse. Ne nacque il Circolo di Praga, una delle scuole della linguistica del Novecento, unanimemente riconosciuta dai contemporanei come ineludibile termine di confronto per la ricerca in atto. Le vicende drammatiche che segnarono questa stessa città fin dalla vigilia del secondo conflitto mondiale costrinsero - scomparse alcune figure di primo piano come Trubeckoj e Mathesius - al silenzio o all'«adattamento» chi era rimasto in patria, alla diaspora chi, come Jakobson, a motivo delle leggi razziali aveva dovuto lasciare la Cecoslovacchia: una diaspora feconda, vera disseminazione delle teorie del Circolo. Il silenzio sceso sul «laboratorio» praghese sarebbe stato interrotto, per breve tempo, solo a metà degli anni Sessanta per essere poi nuovamente imposto, fino all'ultima, recentissima ricostituzione del Circolo: 15 febbraio 1990. Questo testo, dedicato alla fase «classica» della sua storia - 1926-1939 - intende metterne a fuoco gli apporti teorici fondamentali, indagandone le profonde anche se non sempre evidenti connessioni: con la filosofia della scuola brentaniana e del primo Husserl o con la fonologia psicologistica di Baudouin de Courtenay, con il formalismo russo o con l'estetica herbartiana. Si delinea un coerente metodo strutturale e funzionale, interessato anche alla storia delle lingue e delle letterature, che viene evidenziato e messo alla prova in molteplici campi d'applicazione -dalla fonologia alla sintassi funzionale - con esiti che precorrono le acquisizioni successive della linguistica, in particolare testuale.
€ 26,00
L' inglese della medicina
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1988 | pagine: 312
Anno: 1988
Lo studio delle lingue straniere, soprattutto negli ultimi decenni, ha cambiato radicalmente i suoi obiettivi di fondo. Dall’apprendimento del codice linguistico nei suoi aspetti formali – fonologico, grammaticale e sintattico – esso è passato all’approfondimento della lingua come strumento di lavoro e di comunicazione in campi specifici. A determinare questa svolta sono state le esigenze di un professionismo sempre più agguerrito e specializzato. Novità alla quale hanno cercato per primi di rispondere alcuni centri di studi universitari statunitensi e britannici. Ad una fase di indagine sugli aspetti epistemologici della lingua per usi specifici, ne è seguita un’altra di elaborazione di manuali che offrono validi strumenti didattici, sia pure con i limiti di una disciplina emergente. Dopo qualche sporadico tentativo anche in Italia, l’Università Cattolica del Sacro Cuore ha affrontato in modo organico il problema delle lingue per usi specifici organizzando congressi e seminari, e programmando l’insegnamento di tali lingue nel quadro dei corsi regolari. «L’inglese della medicina» si colloca in questo programma. Il suo intento è quello di rispondere in particolare alle esigenze di laureandi e medici che vogliono entrare pienamente nel circuito della scienza medica internazionale.
€ 22,00
Introduzione alla lingua araba. Origini, storia, attualità
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2012 | pagine: 220
Anno: 2012
Il libro si rivolge a quanti, avendo già iniziato a studiare arabo, desiderano avere una visione più chiara dello statuto e del funzionamento di questa lingua.
€ 24,00
Varia Hispanica Volume II
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2009 | pagine: 152
Anno: 2009
Varia Hispanica II è il secondo numero di una serie di miscellanee curate dalle Cattedre di lingua e letteratura spagnola e di
€ 13,00

News

17.06.2021
Franco Battiato e il tema del divino
Dalla "Rivista del Clero" un estratto dell'articolo di Alessandro Beltrami dedicato al cantautore Franco Battiato.
08.06.2021
Festival biblico: dove abita la luce?
Teresa Bartolomei il 20 giugno sarà ospite del Festival biblico di Rovigo per spiegare come la Parola può essere guida per costruire nuove "arche" e forme di convivenza basate su nuovi modelli di vita.
08.06.2021
Torino spiritualità 2021: il desiderio in scena
Tra gli ospiti della manifestazione torinese dedicata al desiderio, il filosofo Silvano Petrosino, con un doppio appuntamento il 19 giugno, e l'economista Alessandra Smerilli.
07.06.2021
Il giudice: uomo vitruviano libero, riservato e al servizio del diritto
Un'anteprima delle pagine del libro "Giustizia" di Giovanni Canzio e Francesca Fiecconi dedicate al modello ideale di giudice.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento