Il tuo browser non supporta JavaScript!

Società, media, famiglia, lavoro

La relazione d'incanto. Studi su cinema e ipnosi
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 216
Anno: 2002
Come mai, a partire dal 1910 circa, il cinema appare una macchina ipnotica? Perché la situazione dello spettatore cinematografico viene letta alla luce della relazione magnetica, benché nella sala cinematografica non sia presente alcun ipnotizzatore? Il presente volume intende rispondere nella sua parte centrale a queste domande. Esso considera i luoghi e le situazioni di pratica del magnetismo e dell’ipnosi dal 1777 al 1922 e li analizza in quanto dispositivi di costruzione e orientamento di sguardi. Il passaggio dalla scena magnetica classica a quella moderna, che si svolge tra Otto e Novecento, fornisce una chiave di soluzione. La prima parte del testo inquadra i problemi di teoria e di metodo legati a una ricerca su cinema e ipnosi. La parte finale analizza un romanzo e due film e mette in luce alcune definizioni testuali della visione del film quale stato di ipnosi.
€ 14,50
Il culto dell'emozione
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 164
Anno: 2002
Dalle profondità della società tecnologica e iperorganizzata riemerge oggi, prepotentemente, l'irrazionale come emozione forte
€ 12,00
La scena rubata. Il cinema italiano e lo spettacolo popolare (1924-1954)
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2002 | pagine: 128
Anno: 2002
Se il cinema è uno degli spettacoli più popolari del secolo appena trascorso è anche per la sua capacità di dialogare con il panorama culturale e lo scenario spettacolare circostante. Ciò accade in modo appariscente tra il 1924 e il 1954, in quel periodo di trionfo del cinematografo compreso tra la crisi del cinema muto e l’avvento della televisione. Attraverso la ricostruzione degli equilibri e delle rotture nella ‘popolarità’ dello spettacolo italiano di quegli anni, e l’analisi di alcuni film nazionali emblematici, viene indagata la fitta rete di prestiti, calchi e interazioni con le forme spettacolari circostanti più amate dal pubblico (dal teatro alla canzone, dal varietà alla radio, dallo sport ai concorsi a premio), che confluiscono nel cinema facendone, per lo meno fino all’ingresso della televisione, lo spettacolo popolare.
€ 8,00
La scena dei mutamenti
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 144
Anno: 2001
La società dello spettacolo amplifica gli orizzonti dell’immaginario collettivo e trasforma le relazioni umane entro le grandi reti del consumo culturale di massa, con la seduttività dei suoi feticci e delle sue illusioni. Il destino del teatro non può affermarsi che in una aperta difformità da queste tendenze. Ma, come diceva Jouvet, «un nuovo ordine teatrale è possibile solamente grazie a un lungo disordine». Ciò esige la ripresa di una coscienza utopica, che si confronti con la genesi del gioco, del rito e del teatro, con le ragioni profonde della poesia, riprendendo anche il contatto con i processi collettivi e con l’orizzonte della città in particolare. A una drammaturgia comunitaria sono necessari dei radicamenti stabili in un territorio per ricreare una cultura di gruppo, in grado di costruire nuove relazioni e una ricchezza di scambi simbolici che si sviluppi in un riordinato orizzonte antropologico. Questo comporta un’inversione di tendenze, che smobiliti apparati ed egemonie dello spettacolo, per dare spazio a piccoli gruppi e a una rete istituzionale capace di garantire le forme di una teatralità diffusa. La rifondazione del teatro esige che si torni a pensare la scena come luogo di forti intenzionalità etiche, civili, artistiche, muovendo dalla decostruzione di sistemi storicamente dati, come orditura di forme e di convenzioni chiuse. Occorre perciò mettere in questione lo statuto della rappresentazione ed esplorare nuovi modelli performativi, aperti a trasformazioni reali di poetiche e di linguaggi, a più articolate strategie educative, in un fervido dialogo tra culture artistiche e comunità di appartenenza.
€ 20,00
Dimensioni del servizio sociale. Principi teorici generali e fondamenti storico-sociologici
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 324
Anno: 2000
Questo volume rappresenta un contributo alla elaborazione teorica dei contenuti del servizio sociale in una duplice direzione: una prima direzione di ricerca e di approfondimento delle implicazioni teoriche di questa attività professionale, con particolare attenzione alle sue dimensioni filosofiche, giuridiche, etiche, storiche e sociologiche, al fine di consentire uno sviluppo del «corpus teorico» che ne determina la dignità sul piano culturale e scientifico. La seconda direzione è quella della pratica didattica e formativa, di cui sono protagonisti sia i docenti e gli allievi dei corsi per assistenti sociali, sia gli operatori sul campo, connotati i primi dall’esigenza di insegnare, i secondi da quella di apprendere e i terzi da quella di «riprendere ad apprendere» e di trasmettere i contenuti fondamentali della professione. L’occasione che ha determinato la stesura di questo volume è stata l’introduzione della docenza di «Principi e fondamenti del servizio sociale» nell’ordinamento didattico delle scuole dirette a fini speciali per assistenti sociali, ma i materiali raccolti – suscettibili di ulteriore elaborazione, integrazione e sviluppo – si inseriscono all’interno di un percorso di documentazione e di ricerca che ha come obiettivo finale il chiarimento e l’auspicata soluzione dei «nodi» che ancora impediscono nel nostro paese un’adeguata definizione delle attività professionali che si collocano nell’ambito del servizio sociale.
€ 22,00
Dallo schermo alla carta. Romanzi, fotoromanzi, rotocalchi cinematografici: il film e i suoi paratesti
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 176
Anno: 2000
Tra i primi anni Dieci e la metà degli anni Cinquanta del Novecento il consumo di film coinvolge un pubblico vasto e di divers
€ 15,00
Dono e perdono nelle relazioni familiari e sociali
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 292
Anno: 2000
Il tema del dono, quello del perdono e l’intreccio tra i due sono considerati, nel presente volume, all’interno delle relazioni familiari e nel più vasto contesto societario.
€ 19,00
La città da vivere. Teorie e indicatori di qualità
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1998 | pagine: 196
Anno: 1998
Questa ricerca sulla qualità urbana è stata realizzata presso la Sezione «Ambiente e Territorio» del Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano. Il tema conduttore dell’indagine è l’approfondimento dei modi attraverso cui la qualità ambientale viene percepita ed elaborata nei vari contesti sociali, anche al di fuori di criteri di razionalità strumentale: si pensi alle relazioni di appartenenza, di influenzamento e di riferimento di gruppo e ai loro potenti effetti sugli atteggiamenti e sui comportamenti. Nell’esposizione, si parte da un profilo teorico generale per arrivare a riflessioni più specifiche sulla realtà odierna delle conurbazioni mature, con particolare riferimento ai casi italiani. Pertanto, si propone all’inizio un modello di analisi, che organizza i principali fattori di valutazione della qualità ambientale e della qualità della vita; seguono approfondimenti critici sugli indicatori e sui metodi utilizzati fino ad oggi per questi studi, nonché sulle diverse rappresentazioni culturali e sociali dell’ambiente, del degrado e del rischio ecologico, nei loro aspetti quantitativi e qualitativi, scientifici e di «senso comune». Si prospettano infine alcune metodologie di concreto miglioramento della qualità delle conurbazioni mature. L’indagine conferma l’ipotesi che le soluzioni proposte per migliorare la qualità della vita si basano sempre su giudizi di valore, anche se talvolta impliciti. È auspicabile allora che la ricerca scientifica non rinunci a porsi anche questioni di natura teleologica, assumendo le proprie responsabilità etiche, deontologiche e sociali.
€ 13,00
Giovani in famiglia tra autonomia e nuove dipendenze
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 368
Anno: 1997
La «scoperta» della famiglia lunga, avvenuta ormai dieci anni or sono, ha consentito di mettere a...
€ 20,00
Il disegno simbolico dello spazio di vita familiare
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1996 | pagine: 76
Anno: 1996
I Quaderni del Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia hanno come scopo quello di rendere accessibile agli studiosi interessanti materiali bibliografici, strumenti di indagine, tradotti, adattati o costruiti ad hoc e traduzioni di contributi ritenuti particolarmente utili per la ricerca. Trova così una veste pubblica parte del lavoro di paziente raccolta, lettura e schedatura che ha costituito il perno del nostro Servizio Documentazione collegato ai temi delle ricerche condotte presso il Centro. Reperire materiale qualificato, essere in possesso degli elementi precisi per accedere a lavori pubblicati su riviste specializzate poco diffuse in Italia, poter utilizzare strumenti già sperimentati, ci pare un passo importante verso una circolazione di informazioni il più possibile completa, requisito fondamentale per la costituzione di un’immagine in campo familiare.
€ 6,20
Etica e servizio sociale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1995 | pagine: 352
Anno: 1995
Nella cultura dell’Italia contemporanea, caratterizzata da crescente disorientamento e perdita di centri di riferimento, sembra particolarmente difficile identificare valori condivisi. Tuttavia la questione etica attira l’attenzione di molti, in quanto potrebbe offrire una via d’uscita alla crisi che attraversa i diversi campi del sapere e della vita sociale. Ogni uomo cerca infatti qualcosa di comune su cui convenire con i propri simili, se non altro perché non venga meno quel minimo di coesione sociale che renda possibile vivere in società complesse e potenzialmente conflittuali come le nostre. In questo clima, non privo di contraddizioni, è tornata a galla l’esigenza – rimossa nella stagione della contestazione – di riflettere sui temi dell’etica nel servizio sociale. Per facilitare tale ripresa d’interesse, le Fondazioni Luigi Moneta di Milano ed Emanuela Zancan di Padova hanno promosso un itinerario triennale di ricerca e di elaborazione su questioni etiche essenziali per gli assistenti sociali, al fine di individuare un insieme di valori validi sia come riferimento per chi già lavora nel sociale, sia per l’attività didattica nella formazione di nuovi operatori. Si è così inteso enucleare e poi sperimentare valori che traducano nella prassi del servizio sociale le responsabilità che dovrebbero essere di tutti i cittadini e che – nella misura in cui non lo sono – richiedono un intervento professionale specifico, per poter essere affermati – in modo particolare – nel rispondere a situazioni di grave bisogno personale e sociale. I contributi di sintesi dei tre anni di lavoro e le esperienze documentate in questo volume rappresentano un tentativo per formulare un insieme di proposte etiche per il mondo professionale del servizio sociale, che da più parti – nelle sedi formative e sul campo – sembra richiedere con insistenza un’area comune di valori ai quali poter fare riferimento, anche per passare da una riflessione prevalentemente interna ad un dibattito più allargato, che investa i livelli pubblici e istituzionali di elaborazione e programmazione delle politiche sociali.
€ 18,59
Sociologie micro sociologie macro
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1995 | pagine: 228
Anno: 1995
La recente riscoperta delle dimensioni soggettive dell'agire ha rinverdito la storica dialettica tra gli approcci (neo) positi
€ 14,00

News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane