Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sociologia

Tempus Datur. Un'analisi sociologica delle Banche del Tempo in Italia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 320
Anno: 2005
Che cosa sono le Banche del Tempo e come si collocano nel variegato universo del Terzo Settore? Chi aderisce a queste iniziative? Quali sono le dinamiche di funzionamento, gli obiettivi perseguiti, i punti di forza e le debolezze? Giuliana Galeotti risponde a questi e altri interrogativi riguardanti le Banche del Tempo: un fenomeno emergente nell’ambito del Terzo Settore, caratterizzato da importanti elementi innovativi. La prima parte del lavoro introduce e discute alcune tematiche sociologiche che permettono la comprensione delle realtà studiate (tempo, reciprocità, dono e scambio simbolico, fiducia e capitale sociale); la seconda parte contiene i risultati della prima e, per ora, unica indagine empirica nazionale su queste esperienze, condotta dall’autrice stessa.
€ 24,00
Ascesa e declino della medicina moderna
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 532
Anno: 2005
L'autore si propone di analizzare i successi e i fallimenti della medicina nel corso della storia, così da poter fare un bilan
€ 22,00
Riflessività e creatività nelle professioni educative. Una prospettiva internazionale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 240
Anno: 2005
Il tema della riflessività – intesa come capacità del pensiero di trarre conseguenze dall’oggetto del suo pensare – è oggi al centro di un ampio dibattito nelle scienze filosofiche e sociali. Gli effetti, individuali e sistemici, di questa nuova consapevolezza interessano i cosiddetti ‘custodi della cultura’, i lavoratori della conoscenza, formatori/educatori, in quanto modificano le pratiche di acquisizione, elaborazione e trasmissione del sapere. Il nuovo ‘attore sociale della formazione’ è un professionista riflessivo che adotta metodi, tecniche, approcci specifici per applicare la riflessività all’esperienza e al proprio pensare, trasformando il rapporto con il cliente/utente della formazione nel senso della reciprocità e dello scambio dinamico tra identità in costruzione. Parallelamente, si trasforma il legame del professionista con le organizzazioni di cui fa parte, con un ampliamento dei margini di creatività nella scelta dei linguaggi da usare, dei codici interpretativi e delle regole. Questo volume analizza in una prospettiva multidisciplinare (sociologica e pedagogica) la figura del professionista riflessivo nell’ambito educativo (docenti, educatori per l’infanzia, educatori professionali, formatori aziendali, coordinatori di risorse umane, valutatori della formazione), alla luce dei cambiamenti attuali (globalizzazione, decentramento e riforma) in Italia e in tre paesi europei: Gran Bretagna, Belgio, Norvegia. Vengono inoltre presentati strumenti riflessivi e creativi adottati in diverse situazioni formative, come il portfolio delle competenze, la ricerca-azione, il report autobiografico, lo storytelling, il doppio circolo interpretativo.
€ 17,00
Third Sector and Social Partnership in Italy. A Sociological Perspective
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 96
Anno: 2005
The contribution of the Third Sector is strategic to the start of a transition toward a welfare society, whose realisation depends on the rising of forms of reciprocal and trustful partnership among public, private, Third Sector and informal subjects. The Third Sector plays a specific role in the process of promoting a pluralistic welfare, thanks to new forms of social partnership among Third sector actors, state and market, based on horizontal subsidizing. In this perspective, pluralistic welfare emerges not as sum of different subjects, each dedicated to specific activities and sectors, but as a way of undertaking common actions and fostering relations. The entrance of new players in the welfare systems generates innovative synergies in the answer of the more and more complex social needs; furthermore, the creation of networks among Third Sector players and other players of the pluralistic welfare in the production of social services can spread a culture of solidarity and social responsibility.
€ 10,00
La disoccupazione. Letture, percorsi, politiche
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 264
Anno: 2005
Questo volume riprende il tema della disoccupazione nella sua complessità, tentando per un verso di situarlo dentro il cambiam
€ 18,00
Comunicare nell'emergenza
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 160
Anno: 2005
Settembre 2001: WTO di New York; marzo 2004: Madrid; luglio 2005: Londra
€ 14,00
Sulle tracce dell'infanzia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 244
Anno: 2005
Il volume propone una riflessione sull’infanzia che, valorizzando i contributi delle scienze limitrofe alla sociologia, tocca gli aspetti cruciali della socializzazione, delle istituzioni e dei modelli formativi in un contesto di multimedialità e di alta urbanizzazione. In questo senso offre un contributo per orientarsi in quel complesso discorso sociopsicopedagogico spesso frammentario ed episodico che ruota intorno alla condizione infantile. Occorre infatti mettersi ‘sulle tracce dell’infanzia’ per inoltrarsi alla ricerca e all’identificazione dello spazio sociale fruito e disponibile per quel soggetto ‘scoperto’, ‘scomparso’ e ‘rimosso’ senza il quale non è pensabile un futuro per la società: il bambino. La condizione infantile nella società attuale è attraversata da una certa ambiguità su cui agiscono forze di separazione e di congiunzione: a una valorizzazione spesso apparente si accompagnano fenomeni di abuso o di estraneazione, l’istituzionalizzazione e la segregazione generazionale, l’omogeneizzazione massmediale e la differenziazione/frantumazione nei diversi luoghi del vivere e dei modelli socializzativi. Malgrado l’esplosione di interesse sociale nei confronti dell’infanzia, non sempre risultano chiari il segno e la dinamica di tale interesse né tanto meno le problematiche che esso sottende, comporta, sviluppa ed eventualmente enfatizza, e le prospettive che ne conseguono.
€ 12,50
(tra) Nido (e) Famiglia. Un servizio innovativo per l'infanzia
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 208
Anno: 2004
Oggetto di questo libro sono i servizi integrativi e innovativi alla prima infanzia presenti in Italia e in Europa: un tema importante per comprendere come la società contemporanea fronteggi le necessità delle giovani famiglie. Attraverso uno studio comparativo si analizzano il tipo e il grado di ‘familiarità’ di ogni servizio, individuando nella famiglia e nel suo codice d’azione il fulcro della cura della persona. Il volume si sofferma sull’esperienza della Lombardia che, con la Legge Regionale 23/99, ha dato il via alla progettazione di nidi famiglia da parte di associazioni familiari e altri soggetti di terzo settore. In questo caso specifico il rapporto tra servizio di cura e famiglia è massimamente esplicitato, e ai genitori è data la possibilità di assumere un ruolo molto attivo nella gestione dei servizi a cui affidano i propri figli.
€ 15,50
La democrazia provvidenziale. Saggio sull'eguaglianza nella società contemporanea
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 288
Anno: 2004
La democrazia ha affermato l'universalità del principio di uguaglianza: la comunità dei cittadini è retta dal principio dell'u
€ 18,00
Passaggi di consegne. La transizione all'età anziana nella prospettiva relazionale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 144
Anno: 2004
Il progressivo invecchiamento della popolazione ha reso oggi la transizione all’età anziana un passaggio particolarmente significativo e critico del ciclo di vita familiare, oltre che un’‘impresa congiunta’, che vede coinvolte tutte le generazioni presenti in famiglia. Il volume illustra i risultati di un’interessante ricerca empirica – promossa dallo Spazio di prevenzione gerontologica del Centro per i Problemi dell’Anziano di Mantova e condotta da un’équipe del Dipartimento di Sociologia dell’Università Cattolica diretta da Giovanna Rossi – su un campione di soggetti di età compresa tra i 50 e i 60 anni, residenti a Mantova e negli immediati dintorni. Più precisamente, l’indagine ha approfondito il significato di questo passaggio mettendo in evidenza se e come gli adulti maturi prefigurino la propria vecchiaia e si preparino a diventare anziani.
€ 10,00
L'Altro. Identità, dialogo e conflitto nella società plurale
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 326
Anno: 2004
Il dialogo interculturale è una questione con la quale, a seguito dei processi di mutamento socio-culturale in atto, la contemporaneità è chiamata a confrontarsi con sempre maggiore urgenza. Il percorso proposto in questo volume, in particolare, focalizza l’attenzione sul tema dell’alterità: esso costituisce, infatti, la base di ogni discorso interculturale in quanto si sforza di rispondere al problema dell’esistenza dell’altro e della convivenza con l’altro. I contributi qui riuniti non si configurano come mera raccolta di analisi e riflessioni sviluppate separatamente da uno o più studiosi, giunti ai loro esiti in a solo. I partecipanti al progetto hanno scelto piuttosto di costituirsi e di operare fin dall’inizio come gruppo interdisciplinare che, a partire dalle specifiche competenze scientifiche, si è proposto il raffronto costante e sistematico delle diverse metodologie e dei molteplici approcci, incontrando così l’altro anche all’interno dell’ambito di lavoro e del campo di ricerca. I testi prodotti, prima significativa testimonianza di un lavoro biennale, considerano l’alterità da un punto di vista teorico-filosofico, la seguono nella sua declinazione storica e sociologica, si aprono alle complesse ricadute di tale concetto in campo mass-mediologico e pedagogico, per chiudere infine sulla Parola Sacra, intorno alla quale l’altro si fa Altro, nella relazione più alta che possa darsi tra ogni ‘io’ e la sua alterità.
€ 25,00
La bella stagione. Dieci lezioni sull'infanzia e sull'adolescenza
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 160
Anno: 2003
Educare non è mestiere per gente pigra. Contro ogni descrizione catastrofica e minacciosa del presente e del futuro dei giovani, le dieci ‘lezioni’ di Fulvio Scaparro (prodighe di esemplificazioni e di spunti concreti) inducono a riflettere con onestà su come gli adulti concepiscono l’esistenza e sui loro comportamenti.
€ 14,00

News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane