Storia religiosa - tutti i libri per gli amanti del genere Storia religiosa - Vita e Pensiero (4)

Storia religiosa

I nuovi volti del cristianesimo I nuovi volti del cristianesimo
Anno: 2008
Philip Jenkins ritorna sull'esperienza religiosa dell'Africa, dell'Asia e dell'America Latina per mettere a fuoco più da vicin
€ 20,00
Quattro culture dell'Occidente Quattro culture dell'Occidente
Anno: 2007
La ricognizione precisa e insieme appassionata che O’Malley compie della cultura occidentale, delle sue radici e della sua specificità attraverso 4 grandi paradigmi culturali...
€ 18,00
Margherita Marchi (1901-1956) e le origini delle Benedettine di Viboldone Margherita Marchi (1901-1956) e le origini delle Benedettine di Viboldone
Anno: 2007
Al centro di questo libro si staglia la figura della madre Marchi, fatta rivivere attraverso un limpido profilo culturale e sp
Il Concilio Vaticano II. Recezione ed ermeneutica Il Concilio Vaticano II - Recezione ed ermeneutica
Anno: 2007
Il Concilio Vaticano II è stato "la grande grazia di cui la Chiesa ha beneficiato nel XX secolo: in esso ci è offerta una sicu
€ 25,00
Congresso di Vienna e principio di legittimità. La questione del Sovrano Militare Ordine di San Giovanni Gerosolimitano, detto di Malta Congresso di Vienna e principio di legittimità - La questione del Sovrano Militare Ordine di San Giovanni Gerosolimitano, detto di Malta
Anno: 2007
Il Principato maltese, che Carlo V, Imperatore del Sacro Romano Impero, nel 1530 aveva concesso in feudo all’Ordine di San Giovanni Gerosolimitano, già detto dei Cavalieri di Rodi, cadeva nelle mani di Napoleone Bonaparte nel 1798. La storia dell’Ordine di San Giovanni si scindeva da quella dell’arcipelago mediterraneo che aveva costituito il suo Stato per duecentosessantotto anni e che, cacciati gli occupanti francesi, sarebbe poi rimasto sotto l’egida britannica. Finita la temperie napoleonica, lo spirito restauratore del Congresso di Vienna riconobbe i Plenipotenziari inviati dal Luogo-tenente dell’Ordine, ma un ‘silenzio inatteso’ avrebbe deluso le aspettative legittimiste del più antico degli ordini crociati. La sua richiesta al Congresso, non più della restaurazione nell’ormai inglese Malta ma dell’assegnazione di una nuova sede in un’isola del Mediterraneo, incontrò l’ambiguità del Principe di Talleyrand, l’atteggiamento indifferente, a tratti scostante, dei ministri britannici, la freddezza dello Zar Alessandro I e l’impossibilità ad agire del Principe di Metternich.
Alla ricerca del volto di Dio. La nascita del pensiero cristiano Alla ricerca del volto di Dio - La nascita del pensiero cristiano
Anno: 2006
In questo libro l'autore, studioso di storia del cristianesimo, introduce al pensiero dei primi cristiani, rappresentato da pe
La spiritualità dell'Occidente medioevale La spiritualità dell'Occidente medioevale
Anno: 2006
Vauchez prende in esame stili di vita, disposizioni del vissuto e movimenti sociali, delineando così un Medioevo della spiritualità molto concreto e composito. In questa prospettiva, protagonisti dell’opera non sono tanto i monaci e i chierici, quanto i laici, il popolo, gli incolti con le loro peculiari forme di espressione religiosa.
Il testamento dottrinale di Sebastiano Castellion e l'evoluzione razionalistica del suo pensiero Il testamento dottrinale di Sebastiano Castellion e l'evoluzione razionalistica del suo pensiero
Anno: 2005
Questo saggio ha come oggetto specifico l’ultima opera di Sebastiano Castellion – umanista che ebbe in Calvino e nel suo coadiutore Teodoro di Beza accesi avversari. Il manoscritto, custodito dal 1563 nella Biblioteca dei Rimostranti di Rotterdam e pubblicato per la prima volta nel 1937, porta il titolo De arte dubitandi et confidendi, ignorandi et sciendi; la definizione di ‘Testamento dottrinale’ allude al carattere dell’opera, che riunisce e completa le dottrine contenute nei precedenti scritti di Castellion riguardo ai temi della fede e della tolleranza religiosa, e soprattutto alla predestinazione e al libero arbitrio, in radicale polemica con il determinismo di Calvino. Quasi presago della morte prematura e frastornato da conflitti e lotte religiose fratricide, Castellion intende portare a compimento le proprie convinzioni teologiche e filosofiche relative all’ispirazione, all’autenticità e alla verità delle Scritture, e presentare un nuovo criterio ermeneutico in grado di dirimere i contrasti fra disamine esegetiche diverse. Malgrado la distribuzione disordinata degli argomenti, che riflette la difficile condizione del Riformato, insidiato dai suoi avversari, egli si esprime con una certa chiarezza sulla giustificazione e sulla salvezza, accogliendo, tuttavia, elementi di natura razionalistica: si pensi alla fede non più ritenuta dono di Dio, o alle dottrine sulla SS. Trinità e sull’Eucaristia, escludenti, in entrambi i casi, la dimensione soprannaturale. Nella sua frettolosa stesura, forse neppure ultimata, il ‘Testamento’ consente di ricostruire la scomposta evoluzione delle dottrine castellioniane, che preludono all’imminente avvento del protestantesimo liberale e denunciano i gravi conflitti che tormentarono l’autore fino alla morte prematura, avvenuta a soli 48 anni.
A servizio dello sviluppo. L'azione economico-sociale delle congregazioni religiose in Italia tra Otto e Novecento A servizio dello sviluppo - L'azione economico-sociale delle congregazioni religiose in Italia tra Otto e Novecento
Anno: 2004
Questo volume si colloca entro una prospettiva di lavoro organica e impegnativa
1945-1955 Meridionalismo cattolico 1945-1955 Meridionalismo cattolico
Anno: 2003
In questo studio, Diomede Ivone compie una rilevante operazione culturale, oltre che storiografica, rispetto alla tanto dibatt
Il giudice e l'eretico. Studi sull'Inquisizione romana Il giudice e l'eretico - Studi sull'Inquisizione romana
Anno: 2003
Procedendo sulla via del «restauro filologico» Tedeschi chiarisce equivoci e manipolazioni della terminologia inquisitoria (per esempio «abbruciare» letto al posto di «abiurare», «carcere perpetuo» anacronisticamente interpretato come carcere a vita) e indica alcuni fattori che possono aver contribuito al loro perpetuarsi. Si scopre così non solo la relativa mitezza delle pene comminate dall’Inquisizione romana, ma anche l’inaspettata modernità delle sue procedure.
In cammino tra due mondi. Strutture del cristianesimo antico In cammino tra due mondi - Strutture del cristianesimo antico
Anno: 2003
Dai modesti esordi nei villaggi della Galilea all’inarrestabile espansione in tutto l’Impero romano, la storia del cristianesimo è attraversata da un sottile, ma resistente filo conduttore: i cristiani vissero come cittadini di due mondi, immersi nelle realtà caduche dell’esistenza e al contempo rivolti con lo sguardo all’eterno. Se, infatti, da un lato, si radicò molto presto la convinzione che la loro vera patria non era di questo mondo, dall’altro essi professarono un credo unitario capace di influenzare fortemente la società e di regolare l’esistenza del singolo. Fissate le coordinate spazio-temporali entro le quali si sviluppò e si diffuse il cristianesimo, Markschies delinea i tratti salienti della religiosità individuale, nei momenti cruciali dell’esistenza come nella normalità della vita quotidiana, e di quella comunitaria, scandita dalla celebrazione eucaristica e dall’esercizio della carità. Ne emergono le ragioni per cui la nuova religione seppe conquistarsi un numero rilevante di seguaci: la semplicità della sua dogmatica, il coerente monoteismo, la certezza del legame con Dio assicurata dai sacramenti. L’annuncio di Gesù riduceva e spiegava così la complessità della vita e schiudeva all’uomo un orizzonte ultraterreno, un ‘di più’ che non si esaurisce nelle alterne vicende della storia.
€ 20,00

News

24.06.2024
Gabriel e "Il gesto digitale" a Verona
Il 3 luglio alle 21.00 al chiostro di S. Giorgio in Braida (VR) incontro su arte e intelligenza artificiale con l'artista Raul Gabriel.
23.04.2024
A.J. Cooper: voce di una donna Nera del Sud
Un estratto da "Voce di una donna Nera del Sud" di Anna Julia Cooper, 2° volume della collana Donne in Sociologia.
05.04.2024
Senza amore si contrae anche l'intelligenza
Un'anteprima del terzo volume delle Opere di PierAngelo Sequeri, "L'affidamento dell'Io".
26.02.2024
I giovani in solitaria ricerca di Dio, lontani dalla Chiesa
Le giovanni donne sempre più lontane, i giovani in solitaria ricerca, il dovere degli adulti di mettersi in ascolto: Paola Bignardi racconta il libro-inchiesta "Dio, dove sei?".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Inserire il codice per attivare il servizio.