Il tuo browser non supporta JavaScript!

Storia religiosa

Il testamento dottrinale di Sebastiano Castellion e l'evoluzione razionalistica del suo pensiero
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2005 | pagine: 318
Anno: 2005
Questo saggio ha come oggetto specifico l’ultima opera di Sebastiano Castellion – umanista che ebbe in Calvino e nel suo coadiutore Teodoro di Beza accesi avversari. Il manoscritto, custodito dal 1563 nella Biblioteca dei Rimostranti di Rotterdam e pubblicato per la prima volta nel 1937, porta il titolo De arte dubitandi et confidendi, ignorandi et sciendi; la definizione di ‘Testamento dottrinale’ allude al carattere dell’opera, che riunisce e completa le dottrine contenute nei precedenti scritti di Castellion riguardo ai temi della fede e della tolleranza religiosa, e soprattutto alla predestinazione e al libero arbitrio, in radicale polemica con il determinismo di Calvino. Quasi presago della morte prematura e frastornato da conflitti e lotte religiose fratricide, Castellion intende portare a compimento le proprie convinzioni teologiche e filosofiche relative all’ispirazione, all’autenticità e alla verità delle Scritture, e presentare un nuovo criterio ermeneutico in grado di dirimere i contrasti fra disamine esegetiche diverse. Malgrado la distribuzione disordinata degli argomenti, che riflette la difficile condizione del Riformato, insidiato dai suoi avversari, egli si esprime con una certa chiarezza sulla giustificazione e sulla salvezza, accogliendo, tuttavia, elementi di natura razionalistica: si pensi alla fede non più ritenuta dono di Dio, o alle dottrine sulla SS. Trinità e sull’Eucaristia, escludenti, in entrambi i casi, la dimensione soprannaturale. Nella sua frettolosa stesura, forse neppure ultimata, il ‘Testamento’ consente di ricostruire la scomposta evoluzione delle dottrine castellioniane, che preludono all’imminente avvento del protestantesimo liberale e denunciano i gravi conflitti che tormentarono l’autore fino alla morte prematura, avvenuta a soli 48 anni.
€ 25,00
A servizio dello sviluppo. L'azione economico-sociale delle congregazioni religiose in Italia tra Otto e Novecento
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2004 | pagine: 278
Anno: 2004
Questo volume si colloca entro una prospettiva di lavoro organica e impegnativa
€ 23,00
1945-1955 Meridionalismo cattolico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 240
Anno: 2003
In questo studio, Diomede Ivone compie una rilevante operazione culturale, oltre che storiografica, rispetto alla tanto dibatt
€ 19,00
Il giudice e l'eretico. Studi sull'Inquisizione romana
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 460
Anno: 2003
Procedendo sulla via del «restauro filologico» Tedeschi chiarisce equivoci e manipolazioni della terminologia inquisitoria (per esempio «abbruciare» letto al posto di «abiurare», «carcere perpetuo» anacronisticamente interpretato come carcere a vita) e indica alcuni fattori che possono aver contribuito al loro perpetuarsi. Si scopre così non solo la relativa mitezza delle pene comminate dall’Inquisizione romana, ma anche l’inaspettata modernità delle sue procedure.
€ 30,00
In cammino tra due mondi. Strutture del cristianesimo antico
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2003 | pagine: 232
Anno: 2003
Dai modesti esordi nei villaggi della Galilea all’inarrestabile espansione in tutto l’Impero romano, la storia del cristianesimo è attraversata da un sottile, ma resistente filo conduttore: i cristiani vissero come cittadini di due mondi, immersi nelle realtà caduche dell’esistenza e al contempo rivolti con lo sguardo all’eterno. Se, infatti, da un lato, si radicò molto presto la convinzione che la loro vera patria non era di questo mondo, dall’altro essi professarono un credo unitario capace di influenzare fortemente la società e di regolare l’esistenza del singolo. Fissate le coordinate spazio-temporali entro le quali si sviluppò e si diffuse il cristianesimo, Markschies delinea i tratti salienti della religiosità individuale, nei momenti cruciali dell’esistenza come nella normalità della vita quotidiana, e di quella comunitaria, scandita dalla celebrazione eucaristica e dall’esercizio della carità. Ne emergono le ragioni per cui la nuova religione seppe conquistarsi un numero rilevante di seguaci: la semplicità della sua dogmatica, il coerente monoteismo, la certezza del legame con Dio assicurata dai sacramenti. L’annuncio di Gesù riduceva e spiegava così la complessità della vita e schiudeva all’uomo un orizzonte ultraterreno, un ‘di più’ che non si esaurisce nelle alterne vicende della storia.
€ 20,00
Gregorio Magno e il suo mondo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2001 | pagine: 340
Anno: 2001
L’appassionante studio di Robert A. Markus è la prima monografia, dopo quella di F.H. Dudden del 1905, a occuparsi in modo sistematico della vita e delle opere di Gregorio Magno, così come del suo pensiero e della sua spiritualità.
€ 22,00
Le origini della morale cristiana. I primi due secoli
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 2000 | pagine: 312
Anno: 2000
Come vivere nella città degli uomini sapendo che la vera casa è altrove, nei cieli? Che rapporto intrattenere con il mondo: fuggirlo o contribuire alla sua trasformazione? A tali interrogativi si trovarono a rispondere i membri delle prime comunità cristiane, «convertiti» chiamati a prendere le distanze dal passato e dai suoi costumi, definendo così i tratti di una nuova società, ‘altra’ rispetto a quella dei pagani e dei giudei, eppure profondamente intrecciata alla cultura urbana che era stata terreno fertile per la diffusione del cristianesimo nel mondo greco-romano. Questo non facile compito sta alle origini della nascita di una specifica morale, in cui l’osservanza dei precetti biblici e neotestamentari si fa codice per l’intera comunità, straniera nel mondo ma saldamente unita a Cristo e, mediante Lui, a Dio. È precisamente nella vita concreta delle prime comunità che Meeks rintraccia gli aspetti più significativi della morale cristiana nel periodo decisivo della sua formazione, dalla morte di Gesù al secondo secolo dopo Cristo. Con un approccio attento a porre in relazione la dimensione teologica e il costume, l’esegesi testuale e l’indagine sociologica, Meeks illumina una realtà complessa, fatta di credenze, sensibilità, percezioni, pratiche. Ne descrive il linguaggio, i valori, i fattori di aggregazione, i concetti portanti – la carità, il celibato, le relazioni tra i due sessi, la concezione dell’autorità, il senso delle cose ultime – evidenzia da un lato gli elementi peculiari e innovativi, dall’altro i rapporti con l’ellenismo e il giudaismo. Questo studio acuto e fecondo propone una vivida intelligenza della concezione morale e della pratica etica della comunità cristiana, viva e operosa nella storia, eppure consapevole di un futuro il cui riepilogo e giudizio stanno nelle mani e nel tempo di Dio.
€ 22,00
Il frutteto di Dio. Storia di Karol Wojtyla
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1998 | pagine: 220
Anno: 1998
In una chiara giornata di inizio d’estate, un giovane prete cammina in un campo di grano per raggiungere la parrocchia designata. Comincia così la storia di Karol Wojtyla, preso da Dio e portato da un villaggio polacco alla cattedra di Pietro.
€ 12,91
Gli umiliati a Bergamo nei secoli XIII e XIV
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1991 | pagine: 280
Anno: 1991
Sorto nella seconda metà del XII secolo, il movimento degli umiliati si diffuse nelel città e nelle campagne della «Padania», dando vita ad esperienze comunitarie di uomini e donne, sposati e non, chierici e laici, uniti dalgi ideali di vita apostolica e di povertà evangelica.
€ 22,72
Chiesa e democrazia. Da Leone XIII al Vaticano II
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1991 | pagine: 360
Anno: 1991
Alcuni momenti del tormentato rapporto fra la Chiesa e la democrazia liberale: Leone XIII, Sturzo, Maritain, Pio XII, il concilio Vaticano II sono assunti come i rappresentanti maggiori di un processo ideale, fatto di consensi e di dissensi, in cui gli eventi storici e la volontà degli uomini rimettono continuamente in discussione un rapporto, che non è mai riducibile ad una formula.
€ 22,00
La questione dell'unità dell' "Ad Diognetum"
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1989 | pagine: 201
Anno: 1989
L'Ad Diognetum, testo tra i più noti e i più problematici dell'antica letteratura cristiana, risulta composta di dodici brevi capitoli, ma l'autenticità degli ultimi due è stata spesso posta in discussione. Essi vengono minuziosamente analizzati in questo testo.
€ 19,00
Pseudo Ippolito in sanctum Pascha. Studio edizione commento
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1988 | pagine: 548
Anno: 1988
L'In s. Pascha è il punto di riferimento ideale attorno a cui prendere in esame il ventaglio di tradizioni teologiche, esegetiche, stilistiche, lessicali che la Chiesa antica è venuta raccogliendo nel contesto della liturgia di Pasqua.
€ 46,48

News

03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.
18.11.2019
Antigone encore! Il femminile e la polis
Mercoledì 4 dicembre in Università Cattolica un seminario per riflettere a partire dalla figura di Antigone sul valore della libertà e della disobbedienza civile intervallato da letture e performance artistiche.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane