Tutti i libri di di Vita e Pensiero (154)

Libri

Al confine tra la vita e la morte: il caso limite dei bambini anencefalici. Aspetti bioetici e giuridici
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 184
Anno: 1997
Gli interrogativi messi a nudo dall’applicazione delle grandi scoperte in campo biomedico presentano un’irriducibile ambivalenza, che sfocia sempre più spesso in conflitto aperto. È il campo dei trapianti quello nel quale all’indubbia utilità generale degli avanzamenti realizzati si contrappone un complesso di tormentate questioni etiche, che non trovano una risposta adeguata e soddisfacente. Non si tratta soltanto di problemi relativi all’identità biologica del trapiantato o al consenso informato, ma dell’oggettivo conflitto di interessi tra chi spera nell’imminente trapianto per sottrarsi alla morte e chi non sopravviverà. Appare sempre più labile il confine tra la vita e la morte. La questione dell’accertamento dello stato di morte degli anencefali chiama in causa la questione speculare dell’accertamento dello stato di esseri viventi e dell’inizio della vita umana. Quello dei soggetti assenti cerebralmente da caso-limite diviene un caso paradigmatico.
€ 15,00
Differenza e contraddizione. Il problema dell'essere in Tommaso d'Aquino: esse, diversum, contradictio
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 444
Anno: 1997
Ancora ai nostri giorni, anche il comune modo di pensare associa: all'idea di "tomismo" e di "scolastica" quella dei "distinguo". In effetti, la storia degli influssi del tomismo nella cultura mostra che il metodo delle distinzioni di "secundum quid" rimase nella coscienza comune, al di là della divergenza dei giudizi di merito, come il segno distintivo di un pensiero tipicamente "scolastico". In una forma ironica e incisiva Erasmo da Rotterdam scriveva che i tomismi "trovano sempre tante scappatoie, che sfuggirebbero persino alla rete di Vulcano con le loro distinzioni, con le quali tagliano qualsiasi nodo". Tuttavia gli studi sull'ontologia di Tommaso d'Aquino, moltiplicatisi a partire dagli inizi del nostro secolo, non sembrano aver preso in considerazione questo aspetto del suo pensiero. Il presente lavoro cerca di colmare questa lacuna, mostrando il rapporto che intercorre nella filosofia tomista tra la dottrina dell'essere e il metodo delle "distinctiones". Anzi nel testo si fa vedere come alcune precise distinzioni di "secundum quid" rappresentino il fondamento di possibilità delle idee principali della concezione ontologica di Tommaso. Infatti, secondo Tommaso, solo se è possibile considerare l'essere da punti di vista diversi (i "secundum quid"), è poi possibile considerarlo contemporaneamente uno e molteplice, identico e diverso. Viceversa si cadrebbe in contraddizione e si sarebbe costretti a sacrificare nell'essere o l'unità o la diversità. Ma proprio quest'ultima ipotesi contraddirebbe la caratteristica principale dell'ontologia di Tommaso, considerata nei suoi contenuti: quella di non escludere dall'essere né l'unità, né la diversità. Anche su questo versante bisogna registrare una lacuna della critica. Perché, se fino agli anni Quaranta l'attributo principale dell'essere di Tommaso era individuato esclusivamente nella diversità, dagli anni Quaranta ai nostri giorni è individuato esclusivamente nell'unità. Condizionata da una lettura solo aristotelica la prima e solo neoplatonica la seconda, l'interpretazione proposta in questo studio mostra come l'essere venga considerato da Tommaso sia nel suo aspetto di unità - come voleva la dottrina "tradizionale" platonica - sia nel suo aspetto di strutturale diversità - come andava sostenendo la dottrina "nuova" del Filosofo. Il vero problema della ontologia tomista, dunque, non è quello di sapere se all'essere spetti l'attributo dell'unità anziché della diversità - gli spettano entrambi, per Tommaso - ma è di sapere come sia possibile una tale convivenza di attributi opposti, cioè in forza di quali distinzioni. Ora, sono davvero efficaci tali distinzioni? Raggiungono lo scopo per cui sono state ideate, salvando l'essere dalla contraddizione? Tagliano il nodo, sfuggendo alla rete di Vulcano? Sono queste le domande di fondo cui cerca di rispondere il presente studio.
€ 32,00
Immagini emergenti della leadership nelle organizzazioni. New leadership models in organizations
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 196
Anno: 1997
Gestire la funzione di leadership è questione vitale in ogni organizzazione produttiva e di servizio. Oggi poi la crisi della cultura fordista, centrata sulla pianificazione e sul controllo, il bisogno di «qualità e flessibilità» hanno messo in crisi i tradizionali modelli di leader «eroe» e di leader «forte». In questo contesto, un gruppo internazionale di studiosi propone al lettore un'indagine «cross-culturale» sul tema della leadership, sottolineando l'emergere di modelli più aperti rispetto a quelli tradizionali, meglio rispondenti alla «turbolenza post-moderna», centrati su dinamiche partecipative e circolari anziché sulla preminenza personale. I1 libro perciò si rivolge non solo a studiosi, ma soprattutto a quanti, per responsabilità di ruolo, desiderano assumere potere per costruire insieme ad altri.
€ 16,00
Grammatica e retorica dei santi
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 444
Anno: 1997
I temi qui trattati riguardano l'influsso che il linguaggio religioso esercita sulla comunicazione umana
€ 32,00
Socrate e la nascita del concetto occidentale di anima
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 360
Anno: 1997
€ 24,00
Polis e Cosmo in Platone
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 296
Anno: 1997
€ 17,00
Filosofia e letteratura in Gregorio di Nazianzo
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 336
Anno: 1997
€ 19,00
Sulla cultura di Montale. Tre conversazioni
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 104
Anno: 1997
Una tradizione di studi ha dimostrato che la poesia di Montale si nutre di cultura
€ 10,00
Il Vangelo di Marco
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 96
Anno: 1997
Marco ha scritto il più antico dei quattro vangeli che, in forza della sua essenzialità, è anche il più adatto per quanti cominciano ad accostarsi al Nuovo Testamento. Il racconto di Marco si snoda verso un duplice esito: la rivelazione del mistero di Gesù e la manifestazione di ciò che si trova nel cuore dell’uomo. La figura di Gesù tratteggiata dal primo evangelista è quella inaudita del Messia che instaura il regno di Dio attraverso l’estrema debolezza della croce. E di fronte alla morte del Figlio di Dio il cuore dell’uomo non può sottrarsi alla scelta tra fede e incredulità. Guidano il lettore in questo affascinante percorso l’introduzione e il commento del biblista Bruno Maggioni, acuto interprete della dimensione esistenziale del messaggio evangelico.
€ 7,00
Vaticano
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 152
Anno: 1997
Piazza S. Pietro e l'omonima basilica, il Palazzo Apostolico, gli affreschi di Michelangelo nella Cappella Sistina: queste le immagini che immediatamente si associano al Vaticano, sede del Papa e quindi centro del Cattolicesimo, uno dei luoghi più noti e visitati al mondo. Un soggetto tutt'altro che "inedito", e tuttavia una realtà singolarissima, di cui l'occhio e la macchina di Fulvio Roiter restituiscono intatti il fascino e la suggestione. La folla dei pellegrini, le celebrazioni liturgiche, la Guardia svizzera, i Musei Vaticani; ma anche i giardini, i cortili, gli spazi più raccolti, la quiete della preghiera: particolari che talvolta sfuggono allo sguardo del turista, attraverso l'obiettivo di un maestro della fotografia compongono un quadro il cui intento non è anzitutto documentario. Infatti, le fotografie di Roiter interpretano con efficacia l'originalità, la complessità e persino il paradosso di questo minuscolo Stato, spazio di storia, cultura, arte e fede; piccolo angolo di Roma, che risuona delle voci e dei problemi del mondo. Un "centro eccentrico", dunque (come sembra indicare ai fedeli raccolti nella piazza l'indice puntato della statua di Pietro), il cui potere di attrazione rimanda altrove, al suo nucleo più autentico e propulsivo: l'annuncio di Cristo che chiede di essere suoi testimoni fino agli estremi confini della terra.
€ 52,00
Il sigillo delle riforme. La "Costituzione" di Pietro Leopoldo di Toscana
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 188
Anno: 1997
Dal XVIII secolo in avanti, il termine «Costituzione» evoca immediatamente la nascita di un’epoca nuova nella storia di una comunità politica. L’Editto di Pietro Leopoldo d’Asburgo-Lorena, comunemente denominato Costituzione, fu redatto nel periodo compreso tra la Guerra d’Indipendenza americana e la Rivoluzione francese e non entrò mai in vigore. Esso però, piuttosto che aprire, avrebbe intenzionalmente chiuso una fase storica, ossia quella delle riforme più incisive attuate dallo stesso Pietro Leopoldo nel Granducato di Toscana. Insieme al fine di «sigillare» un regime politico per renderlo immutabile, con questa ‘Costituzione’ il figlio di Maria Teresa perseguiva un altro scopo, non meno importante agli occhi del Granduca asburgico e ben coerente con il suo progetto globale di costruzione dello Stato: quello di rafforzare i sistemi di raccolta delle informazioni destinate all’«orecchio» del Sovrano.
€ 19,00
Sillabe preziose. Quattro salmi per pensare e pregare
formato: Libro | editore: Vita e Pensiero | anno: 1997 | pagine: 148
Anno: 1997
Sono a tal punto "preziose" quelle singolarissime "sillabe" che costituiscono il libro dei Salmi, da essere state riconosciute
€ 14,00

News

20.10.2021
Dante in conclave in Università Cattolica
Mercoledì 3 novembre alle ore 17.00 presentazione del libro di Gian Luca Potestà "Dante in conclave. La Lettera ai cardinali".
05.10.2021
Voci dalle periferie per una nuova Milano
Come ripartire dalle periferie? Ne abbiamo parlato insieme a Marisa Musaio, curatrice del recente volume "Ripartire dalla città".
06.10.2021
La metafisica diventa piccola e illumina l’umano
Intervista a Silvano Petrosino, il filosofo autore di "Piccola metafisica della luce. Una teoria dello sguardo".
05.10.2021
Maryanne Wolf a Milano
Maryanne Wolf torna a Milano il 25 ottobre in occasione dei cento anni dell'Università Cattolica.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento