Il tuo browser non supporta JavaScript!

Piero Bargellini: Firenze e non solo

05.08.2020

Nel 1966 era lì, in cima a quella tragedia con gli occhi del mondo addosso.
Come ricorda Mattesini sulla rivista Vita e Pensiero: «da La Pira apprese i principi, le linee essenziali, le architetture portanti del vivere civile, e li applicò alla vita pubblica, con il suo stile, con l'occhio dell'amministratore sagace e probo, con il realismo del mercante fiorentino non stanco mai di far quadrare la ragione ferrea dell'economia con la logica salvifica della bellezza. Firenze lo vide e lo ebbe sindaco durante la furia delle acque, quando la città sembrò essere sommersa da un diluvio di fango».

Piero Bargellini (Firenze, 5 agosto 1897-28 febbraio 1980) - nella foto alla Biblioteca Nazionale Centrale con il senatore Ted Kennedy (fonte- fu anche scrittore, critico e vivace organizzatore culturale.

Per la rivista "Vita e Pensiero" ha scritto diversi saggi brevi negli anni '30, che trovate qui, ed è spesso citato nei dibattiti culturali - come quello su Luigi Russo in questo tagliente articolo -, così come esistono articoli che ne ripercorrono il pensiero o la memoria.

Tra i suoi scritti abbiamo trovato particolarmente interessante quello intitolato L'edizione clandestina, che racconta la sua avventura in un archivio sulle tracce di Galileo Galilei. Ma non è il grande scienziato o la scoperta dell'edizione "clandestina" su cui ci vogliamo soffermare qui, ma sulle ultime battute che aprono la scena a un personaggio minore della storia, una donna, la figlia di Galilei:

«Siamo stati, il prof. Pagnini ed io, curvi per diverse ore su manoscritti, bozze e volumi. Ci si raddrizza indolenziti: - Vogliamo far due passi verso Arcetri? S'esce che già tramonta. Il vento s'è quietato; il cielo non è più latteo. A occidente s'è leggermente rosato, e quel rosa ha richiamato a oriente una striscia di celeste. […] Ci ritroviamo sul rovescio di Poggio Imperiale, che sembra una scenografia neo-classica. Una viottola incoronata di spine gira dentro una valletta silenziosa.
- Sa come si chiama questa strada? - Non credevo che una viottola di campagna potesse avere un nome: credevo che quella del nome fosse la spocchia delle sole strade cittadine.
- Si chiama via Suor Maria Celeste. - Suor Maria Celeste, la dolce figlia di Galileo, la consolatrice del vecchio cieco? - Ecco lassù il suo Convento. Guardo in alto. Una fila di case basse coronano il colle verso cui si sale. […]Penso a questa squisita fanciulla innamorata del suo babbo. "Io metto da parte e serbo tutte le lettere che giornalmente mi scrive V. S. e quando non mi ritrovo occupata, con mio grandissimo gusto le rileggo più volte". […] Tra il Convento e la villa [di Galileo] non c'è che un campo avvallato leggermente, con una comoda viottola. Galileo doveva venire per quella viottola, tra i peschi in fiore di primavera, tra i pampini d'estate. Suor Maria Celeste l'aspettava col bel tempo.
Quanta serenità ha lasciato Suor Maria Celeste in questo paesaggio! - Ed era:- mi dice il mio compagno - monacata per forza. - Per forza?. e chi ve l'aveva forzata? - Suo padre. Per esser più libero fece delle premure; voleva metterla dentro prima del tempo; non vi riuscì: ma appena compiuti i sedici anni, prima una, l'anno dopo l'altra, le rinchiuse per sempre; perchè furono due le figlie di Galileo monache. - L'idea di queste due fanciulle monache per forza, a sedici anni, mi atterrisce. Guardo il cielo sereno, e sento la voce di Suor Maria Celeste.
Oh, dolce, o veramente dolce Suor Maria Celeste, come mi appari grande stasera al disopra del tuo grandissimo babbo.»

L’Università Cattolica conserva il "Fondo Piero Bargellini" che raccoglie la sua corrispondenza.

In questo video un frammento di una intervista del 1978 dove racconta la sua vocazione di scrittore.

 
L'«edizione clandestina»
autore: Piero Bargellini
formato: Articolo
€ 4,00

Array
(
    [codice_fiscale_obbligatorio] => 1
    [coming_soon] => 0
    [fattura_obbligatoria] => 1
    [fuori_servizio] => 0
    [homepage_genere] => 0
    [insert_partecipanti_corso] => 0
    [moderazione_commenti] => 1
    [mostra_commenti_articoli] => 1
    [mostra_commenti_libri] => 1
    [multispedizione] => 0
    [pagamento_disattivo] => 0
    [reminder_carrello] => 0
    [sconto_tipologia_utente] => prodotto
)

Articolo letto 175 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*
Captcha errato

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane