Il vescovo, il forzato, il poliziotto: i tre volti della giustizia nei Misérables

I tre volti della giustizia nei Misérables

31.08.2021
Il vescovo, il forzato, il poliziotto: tre volti della giustizia nei «Misérables»
Il vescovo, il forzato, il poliziotto: tre volti della giustizia nei «Misérables»
autori: Giovanna Bellati
formato: Capitolo
prezzo:
vai alla scheda »

Il vescovo, il forzato, il poliziotto: i tre volti della giustizia nei Misérables

«La riflessione sulla giustizia e sulla sua applicazione nella società civile è onnipresente nell’opera di Victor Hugo, convinto della necessità dell’intervento del letterato nelle questioni sociali» mette in luce Giovanna Bellati in Il vescovo, il forzato, il poliziotto: tre volti della giustizia nei Misérables capitolo della miscellanea Giustizia e Letteratura III.

Nei Misérables Hugo costruisce il suo discorso sulla giustizia attraverso tre personaggi cardine che Bellati analizza via via nel suo studio: Javert, il poliziotto, il vescovo Monseigneur Myriel e Jean Valjean. Ognuno di essi è rappresentativo di un’immagine della giustizia, o meglio «di quella tensione fra droit e loi che ha ispirato tanta parte dell’opera di Hugo».


Javert

L’aspetto fisico di Javert è descritto nel dettaglio da Hugo: «il suo aspetto animalesco, il naso schiacciato, dalle enorminarici» sembra indicare figurativamente «la funzione principale di questo personaggio, quella di fiutare, di dare la caccia». Uomo di estremo rigore morale l’ispettore Javert è però «incapace di uscire da schemi assoluti e precostituiti: esecutore scrupoloso di norme che non mette mai neppure lontanamente in discussione, Javert si perde nel nulla nel momento in cui un fatto straordinario lo pone di fronte alla necessità di esercitare una libertà di giudizio che lo condurrebbe su un cammino nuovo, per lui impraticabile».

Monseigneur Myriel
«Il polo opposto all’ispettore Javert» è il vescovo Monseigneur Myriel. Non a caso, a differenza di Javert, di lui Hugo non ci fornisce un ritratto fisico vero e proprio, ma solo qualche notazione sparsa. Come fa notare Bellati «la scarsa attenzione per gli aspetti materiali del personaggio e la forte accentuazione sugli aspetti morali mostrano una figura quasi disincarnata, che vive unicamente della vita dello spirito».
Il racconto si dilata piuttosto sull’illustrazione della sua personalità e delle sue abitudini di vita, sia attraverso sequenze descrittive, sia attraverso aneddoti della sua vita e stralci dei suoi discorsi e della sua predicazione.
Myriel è «l’incarnazione dell’habitus mentale opposto, che rifiuta completamente l’atto del giudicare e sceglie come regola di vita la legge della misericordia totale e incondizionata, anche al di là di ogni ragionevolezza»

Jean Valjean 
«Se Javert e Monseigneur Myriel, pur nella loro opposta emblematicità, sono personaggi essenzialmente statici, Jean Valjean rappresenta invece il compimento di un cammino, personificando la morale sulla quale Hugo costruisce il suo romanzo: la possibilità di trasformazione interiore ed esteriore, di passaggio dal male al bene, che non è impossibile per nessun uomo».

 

Array
(
    [codice_fiscale_obbligatorio] => 1
    [coming_soon] => 0
    [fattura_obbligatoria] => 1
    [fuori_servizio] => 0
    [homepage_genere] => 0
    [insert_partecipanti_corso] => 0
    [moderazione_commenti] => 1
    [mostra_commenti_articoli] => 1
    [mostra_commenti_libri] => 1
    [multispedizione] => 0
    [pagamento_disattivo] => 0
    [reminder_carrello] => 0
    [sconto_tipologia_utente] => prodotto
)

Articolo letto 213 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento