Naufragare nel blu

Naufragare nel blu

10.08.2023

Che siate al mare, in montagna, in città, in campagna o al lago, oggi, per una estate offline, vi invitiamo ad alzare gli occhi al cielo e a lasciare che il blu vi avvolga.
Se siete al mare, potete lasciare che lo sguardo naufraghi anche nelle diverse gradazioni di blu delle onde.

Perdetevi a contemplare tutto questo blu che ci circonda, perché, come scrive Antonio Spadaro in Oltrecolore, «guardare il cielo è il gesto più naturale che si possa fare. A volte viene da sospettare che il nostro sguardo sia fatto per guardare in alto» e ancora, «il blu è il più profondo dei colori: lo sguardo vi si può tuffare senza ostacoli e perdervisi. Dunque, è il colore della profondità e dell’immersione».

Qualcosa di scontato, il cielo è blu ovunque, può aprirci a sentimenti nascosti generati da questo colore, che, come ci ricorda Spadaro, «è il colore dell’irraggiungibilità. L’ampiezza e l’illimitatezza del cielo e del mare comunicano un senso di nostalgia profonda e insanabile. Dunque è il colore dell’altezza inarrivabile: più il blu è profondo e più richiama l’idea di infinito, suscitando la nostalgia del soprannaturale. Ma, proprio in quanto colore nostalgico, esso può essere il colore della malinconia. Ma che cos’è la nostalgia se non una forma di legame, in fondo?».

È il colore che genera il desiderio (de sidus, mancanza di stelle e quindi tensione verso l’azzurro) di raggiungere una meta, inarrivabile, ma non per questo fonte di rassegnazione, «è il colore del rapporto con la realtà e di tutte le sue connotazioni. Non sono forse queste, ad esempio le dimensioni di un rapporto umano intenso? Non è questo il gusto dell’esperienza più vera?».

L'artista Yves Klein ne ha fatto un'icona: il famoso blu Klein, che forse non tutti sanno è legato a santa Rita, la santa delle cose impossibili. Un ex voto in foglia d'oro è stato infatti donato dall'artista francese con dentro alcune suppliche, come «Che tutto ciò che viene da me sia Bello». Ma questa è un'altra storia e a chi voglia scoprirla consigliamo la lettura di La santa degli impossibili della storica Lucetta Scaraffia.

(di Chiara Ascoli)

 
Oltrecolore
Oltrecolore
Autore: Antonio Spadaro
Collana: Grani di senape
Formato: Libro | Editore: Vita e Pensiero | Anno: 2022 | Pagine: 144
In questo libro Antonio Spadaro parla di quattro artisti, protagonisti dell’arte statunitense del Novecento, e del loro percorso di ricerca attraverso il colore: Edward Hopper, Mark Rothko, Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat.
€ 15,00

Array
(
    [acquista_oltre_giacenza] => 1
    [codice_fiscale_obbligatorio] => 1
    [coming_soon] => 0
    [disabilita_inserimento_ordini_backend] => 0
    [fattura_obbligatoria] => 1
    [fuori_servizio] => 0
    [has_login] => 1
    [has_messaggi_ordine] => 1
    [has_registrazione] => 1
    [homepage_genere] => 0
    [insert_partecipanti_corso] => 0
    [is_ordine_modificabile] => 1
    [moderazione_commenti] => 1
    [mostra_commenti_articoli] => 1
    [mostra_commenti_libri] => 1
    [multispedizione] => 0
    [pagamento_disattivo] => 0
    [reminder_carrello] => 0
    [sconto_tipologia_utente] => prodotto
)

Articolo letto 346 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Inserire il codice per attivare il servizio.