Sguardi e visioni

Sguardi e visioni

30.07.2021

Dal 28 giugno le nostre passeggiate all’aperto hanno potuto fare a meno di un oggetto che – sconosciuto ai più fino a qualche anno fa – è diventato parte indispensabile della nostra quotidianità: la mascherina. Facendoci ispirare dal saggio di Pierangelo Sequeri Lo sguardo oltre la mascherina abbiamo pensato di tenervi compagnia, durante la pausa estiva con tanti articoli dedicati al tema dello sguardo, spunti per nuove visioni e punti di vista. 

Parleremo dello sguardo della meditazione di cui scrive Pablo d'Ors in Biografia del silenzio, quello sguardo che ci permette di vedere «il vero colore delle cose». José Tolentino Mendonça in La mistica dell'istante ci invita ad una spiritualità «ad occhi aperti» perché «solo se guardiamo e ci lasciamo impressionare dall'altro di fronte a noi, possiamo amare le persone in quanto tali».
Gli stessi occhi aperti sono quelli di Zaccheo, il piccolo pubblicano che cerca Gesù tra la folla ed è sorpreso dalla fiducia del Signore che lo chiama per nome. Halik ne parla nel suo Pazienza con Dio e invita i credenti a cercare insieme a chi oggi cerca, ad uscire dalle porte chiuse delle nostre certezze per andare insieme dove Dio ci precede e ci aspetta. Perché Dio è nel volto del prossimo.
Ed è da lì che, secondo Papa Bergoglio, i cristiani devono ripartire. Come raccontano Silvina Pérez e Lucetta Scaraffia in Francesco, il papa americano «Bergoglio non ha mai guardato la realtà dalla prospettiva di Plaza de Mayo, sede della cattedrale e del palazzo di governo, ma sempre e solo dai luoghi quotidiani che rappresentano un segno dei tempi».
Occhi aperti a vedere gli invisibili, occhi ben diversi da quelli della società di oggi, fatta da passanti distratti, sonnambuli indaffarati che di fronte alla disgrazia altrui distolgono lo sguardo. «L’indifferenza è una pratica consueta», scrive Lorenzo Nasi in un articolo sul nuovo numero di Studi di Sociologia. Oltre ai dati raccolti nella ricerca colpiscono le fotografie della mostra Contrasti che corredano l’articolo.
Sempre da una fotografia, quella di Alan Kurdi il bambino di tre anni annegato sul finire dell’estate 2015 nel Mar Egeo, parte Fausto Colombo per la sua indagine su fotografia e compassione nel libro Imago pietatis. Un'immagine, quella di Alan, che ha acquistato una grande forza simbolica e si è radicata saldamente nella nostra memoria anche grazie alle condivisioni sui social.
Oggi, ne parla Giuliano Zanchi in La bellezza Complice «Guardiamo un panorama e ci viene spontaneo far scorrere il pollice. Siamo anche diventati tutti fotografi». È un bene? Un male? È un neutro dato di fatto su uno stile di vita che ha ormai un'appendice tecnologica ineludibile?
Forse dovremmo reimparare, come suggerisce Byung-Chul Han in Il profumo del tempo a fermarci, a 'indugiare', riscoprire la bellezza di uno sguardo contemplativo che restituisce al tempo il suo ‘profumo’, che è lento e permanente, che sa di ricordo e di memoria. 

Ma parleremo anche di occhi che hanno saputo guardare lontano o in profondità, come quelli di Calvino di cui parla Carlo Ossola in Italo Calvino. L'invisibile e il suo dove. Racconteremo la storia di Franz Rosenzweig e la centralità del concetto di visione nella sua filosofia a partire da La stella della redenzione che festeggia il secolo dalla pubblicazione. Scopriremo la biografia di Armida Barelli che con i suoi "occhi birichini" e le sue scelte cambiò la storia del mondo femminile cattolico. E ancora racconteremo seguendo History Telling di Paolo Colombo la storia di quell'imprenditore illumiato che ha saputo guardare al futuro che è Adriano Olivetti.

E non è finita qui: sarà davvero un'estate ricchissima di Vita e Pensiero... per non perdertela seguici ogni giorno sul sito e sui nostri canali social!

 

Array
(
    [codice_fiscale_obbligatorio] => 1
    [coming_soon] => 0
    [fattura_obbligatoria] => 1
    [fuori_servizio] => 0
    [homepage_genere] => 0
    [insert_partecipanti_corso] => 0
    [moderazione_commenti] => 1
    [mostra_commenti_articoli] => 1
    [mostra_commenti_libri] => 1
    [multispedizione] => 0
    [pagamento_disattivo] => 0
    [reminder_carrello] => 0
    [sconto_tipologia_utente] => prodotto
)

Articolo letto 813 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento