Una piccola metafisica della luce

Una piccola metafisica della luce

07.09.2021
Piccola metafisica della luce
Piccola metafisica della luce
autori: Silvano Petrosino
formato: Libro
prezzo:
vai alla scheda »

La luce è stata da sempre analizzata da un punto di vista fisico, attraverso la scienza ottica e i suoi termini: è stata studiata come radiazione, onda elettromagnetica, energia. Ma cos’è l’uomo di fronte alla luce? Lo spiega il filosofo Silvano Petrosino nel volume Piccola metafisica della luce. Una teoria dello sguardo, in libreria dal 9 settembre.

Il titolo “metafisica della luce” ci dice che l’uomo quando incontra la luce si trova coinvolto in fenomeni che nulla hanno a che fare con la fisica: riflessi e riflessioni, immagini e immaginazioni, fantasie e fantasmi, visioni e vedute, ombre e abbagli. Scrive: «Nella storia dell’uomo la luce è stata interpretata come l’espressione privilegiata della vita e come la manifestazione più diretta della forza vitale».

La luce illumina, nasconde o fa apparire e il rapporto tra parola e immagine è un altro dei temi del libro che fa emergere anche un aspetto della società contemporanea, che dà sempre più importanza all’apparenza, più che all’essere in quanto tale.

La luce inoltre ci permette di vedere e dunque di conoscere, di fare esperienza del mondo che ci circonda, che è appunto illuminato dalla luce stessa. Petrosino collega poi al tema della luce, quello dello splendore, del risplendere che non è semplicemente apparire: ciò che risplende non è mai la luce ma l’oggetto, l’ente che viene illuminato dalla luce.

Dunque, la luce, la visione, l’apparire e il risplendere sono i temi principali del volume il cui scopo è quello di elaborare una teoria dello sguardo inteso come luogo in cui il soggetto compie la propria esperienza della luce. L’elaborazione passa attraverso alcuni punti fondamentali, ossia il rapporto tra luce e soggetto, nel quale quest’ultimo è tanto illuminato quanto illuminante, di come il guardare del soggetto non coincida mai con il suo vedere e che proprio per questa ragione ogni immagine è sempre il frutto dell’espressione e non dell’impressione.

In sintesi, Petrosino ci dice che il soggetto umano non è solo illuminato, come il semplice oggetto, ma è egli stesso luce, è egli stesso illuminante: lo sguardo è la luce con la quale egli illumina e va incontro alla realtà che gli viene incontro.

Dopo Contro la cultura, Il desiderio e Dove abita l’infinito, con quest’opera il filosofo dell’Università Cattolica compie una nuova tappa tra metafisica e antropologia; una metafisica “piccola”, perché non si riferisce al cielo, ma alla terra, «al tutto di quella terra/cielo che è sempre ogni singolo uomo».

 

(di Matilde Operato)

 

Array
(
    [codice_fiscale_obbligatorio] => 1
    [coming_soon] => 0
    [fattura_obbligatoria] => 1
    [fuori_servizio] => 0
    [homepage_genere] => 0
    [insert_partecipanti_corso] => 0
    [moderazione_commenti] => 1
    [mostra_commenti_articoli] => 1
    [mostra_commenti_libri] => 1
    [multispedizione] => 0
    [pagamento_disattivo] => 0
    [reminder_carrello] => 0
    [sconto_tipologia_utente] => prodotto
)

Articolo letto 119 volte.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento