Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tra incertezze e ‘presunzioni’ di inattendibilità. Il giudice e il controllo del sapere scientifico

digital Tra incertezze e ‘presunzioni’ di inattendibilità.
Il giudice e il controllo del sapere scientifico
Articolo
rivista JUS
fascicolo JUS - 2017 - 3
titolo Tra incertezze e ‘presunzioni’ di inattendibilità. Il giudice e il controllo del sapere scientifico
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 04-2018
doi 10.26350/004084_000008
issn 00226955 (stampa)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This article analyses some of the most important aspects of a recent ruling of the Corte Suprema di Cassazione, criminal section no. VI, March 14th, 2017, no. 12175, the so-called “Montefibre II”. It is a pivotal judgment in the field of criminal liability for asbestos diseases. Some aspects come to light from this judgement in order to claim that current scientific knowledge does not allow for a certain establishment of the temporal setting of mesothelioma induction. On the contrary, claiming that the current scientific knowledge allows for the assessment of causal link in the case of mesothelioma would clash with standards established by the Jurisprudence of the Suprema Corte di Cassazione in the “Cozzini” judgement. Though, problems come to light from the statement of the Corte di Cassazione according to which the issue of the existence of scientific knowledge on the accelerator effect can not be referred to the Sezioni Unite. With regard to the control of the judge over scientific knowledge, according to the Court, the economic interest which possibly binds the expert together with the asbestos multinational company involved in the trial can not lead to label the expert as unreliable, in the absence of other elements. On the contrary, this claim should be underpinned by actual circumstances.

keywords

asbestos diseases, mesothelioma, criminal liability, causal link, independence of the expert.

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane