Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sed nec respicis et fugis sequentem: il parassita e l’‘entimema dell’innamoramento’ in Mart. V 44

digital Sed nec respicis et fugis sequentem: il parassita e l’‘entimema dell’innamoramento’ in Mart. V 44
Articolo
rivista AEVUM
fascicolo AEVUM - 2013 - 1
titolo Sed nec respicis et fugis sequentem: il parassita e l’‘entimema dell’innamoramento’ in Mart. V 44
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 01-2013
issn 0001-9593 (stampa) | 1827-787X (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This paper focuses on Mart. V 44, its literary background, and its role within the arrangement of the poetic book. The ego asks the parasite Dento about his strange behavior (he does not more accept ego’s invitations to dinner); he gradually understands that Dento got a new patronus, and foretells him a very quick coming back ‘home’ to his ancient host. The topic is skillfully patterned on the ‘falling-in-love enthymema’, which has its origins in Callim. AP XII 71 and 73 or in Theocr. Id. 14 (the ego argues from someone’s unusual behavior that she/he fell in love with some other). Themes and language concerning ego’s ‘jealous’ attitude towards the parasite are variously picked up in other poems within the V book (see esp. 46-47, 50, and 83-84).

Chi ha visto questo prodotto ha guardato anche...


News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Intervista impossibile a Stevenson
Un piccolo e serio divertissement: un’intervista impossibile allo scrittore scozzese per raccontare la sua raccolta di scritti più intima e umana.
04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane