Il tuo browser non supporta JavaScript!

Auto/rappresentazioni: la messa in forma del sé nel film di famiglia

digital Auto/rappresentazioni: la messa in forma del sé nel film di famiglia
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2005 - 3. Il metodo e la passione. Cinema amatoriale e film di famiglia in Italia
titolo Auto/rappresentazioni: la messa in forma del sé nel film di famiglia
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2005
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

Is it possible to conceive home movies as a form of self-representation? How is individual expression mediated with the mandate of the family as institution? The making of home movies enables the person behind the camera to say something about him/herself, about his/her world, life, and affections. The film diaries of Jonas Mekas, in their proximity to private films of the family type, thus make it possible to emphasize us convergence between the record of familiar everyday life and the positioning of a personal and exclusive look at it. The search for the mode of expression and representation of the self thus involves all practices of inscription of one’s own image in the course of the filming (self-portraits), of images of other people (family portraits) and, residually, of any trace that, by attesting the presence of the body of the operator, presents itself as a sign of subjectivization of the familial filmic text. In this double tension between the filming oneself and films others, the paper seeks to explore the peculiarity of the authorial impulse and the process of imaging oneself through the mechanism of amateur film-making.

News

17.01.2020
Parole per la città: a Genova idee e libri
Giovedì 30 gennaio al Palazzo Ducale di Genova incontro con il giurista Gabrio Forti sul tema della giustizia a partire da "La cura delle norme".
16.01.2020
Libertas: presentazione all'Archivio di Stato
Sabato 18 gennaio all'Archivio di Stato di Milano presentazione del saggio "Libertas" a cura di Nicolangelo D'Acunto e Elisabetta Filippini
13.01.2020
Addio al filosofo Roger Scruton
Il 12 gennaio Roger Scruton è morto, per una malattia, all'età di 75 anni. Il suo pensiero nei libri che ci lascia.
10.01.2020
Teen immigration: la grande migrazione dei ragazzini
Venerdì 17 gennaio alle 18.30 presentazione del libro "Teen immigration" all'Associazione Rogersianamente di Milano.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane