Il tuo browser non supporta JavaScript!

Il tempo riappropriato
Tempo e palinsesto della televisione satellitare

digital Il tempo riappropriato<br/>Tempo e palinsesto della televisione satellitare
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2003 - 1. Attraversamenti. Spazialità e temporalità nei media contemporanei
titolo Il tempo riappropriato
Tempo e palinsesto della televisione satellitare
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 09-2017
issn 03928667 (stampa) | 18277969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

This essay highlights some of the central issues of a study focused on the relation between social time and television time within the broadcasting schedule of satellite television in Italy. Analysing the organisation of the broadcasting schedule can be a useful cognitive tool not only to investigate the nature of satellite television, but also to examine implicit spectator model. However, satellite television has some characteristics that imply the need to adopt different analytical categories compared to those used for general broadcasting: the essentially thematic range of programmes, the nature of multiprogramming and the general absence of commercials redefine the relation between television time and the temporal framework of social use. The classical dichotomies are thus redefined, introducing concepts such as spiral flow, flow of appointments, feast, ‘ferialisation’. The essay then proposes two new interpretive categories. With the paradigm of reappropriation of time, the usage patterns typical of satellite television are identified: for example, an organisation of viewing time based on the constant multiplicity of the offer, the availability of a time no longer organised by target, the increasing offer of non-media social and communicative events. Reappropriated time thus highlights the change of rhythm of satellite television: the study of the rhythm of the broadcasting schedule represents a new horizon for analysis.

News

04.12.2019
Max Picard: il veggente della tecnocrazia
Chi era Max Picard? Ritratto di un intellettuale irregolare che ha previsto i pericoli della società tecnocratica e di una modernità in fuga dal divino.
03.09.2019
Il filosofo della bontà, un Candide 2.0 in carne e ossa
Intervista al filosofo catalano Josep Maria Esquirol che spiega il suo cammino dell'ingenuità e la forza della bontà.
02.09.2019
Gauchet, La fine del dominio maschile
Anteprima del nuovo libro di Marcel Gauchet, "La fine del dominio maschile", un passaggio sulla scomparsa della figura del padre nella società e non solo.
31.10.2018
Il grande codice. Bibbia e letteratura
Un'anteprima tratta dal libro "Il grande codice. Bibbia e letteratura" di Northrop Frye, un grande classico del pensiero critico.

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Tutte le Collane