Uno squilibrio non prevedibile. Concentrazione e potere nel web 2.0 - Andrea Miconi - Vita e Pensiero - Articolo Vita e Pensiero

Uno squilibrio non prevedibile. Concentrazione e potere nel web 2.0

digital Uno squilibrio non prevedibile. Concentrazione e potere nel web 2.0
Articolo
rivista COMUNICAZIONI SOCIALI
fascicolo COMUNICAZIONI SOCIALI - 2012 - 2. Critica della ragion socievole. Le teorie davanti alla problematicità del web 2.0
titolo Uno squilibrio non prevedibile. Concentrazione e potere nel web 2.0
autore
editore Vita e Pensiero
formato Articolo | Pdf
online da 02-2012
issn 0392-8667 (stampa) | 1827-7969 (digitale)
Scrivi un commento per questo prodotto
€ 6,00

Ebook in formato Pdf leggibile su questi device:

RIASSUNTO
L’articolo analizza un problema sotterraneo nella vasta produzione recente sui lati oscuri di Internet: i meccanismi di concentrazione attivi sulla rete, nel livello profondo che regola le connessioni, già messi a nudo dalla scoperta della natura power law del web. Le ricerche successive, poi, hanno svelato meccanismi di concentrazione simili anche al livello più manifesto degli usi: i link che regolano la blogosfera, le responsabilità decisionali su Wikipedia. Una tendenza apparentemente contraria alla legge distribuita del web, resa con crudezza da una recente ricerca del 2011, condotta da Wu, Mason et al., che ha mostrato come, su Twitter (e su un campione di 260 milioni di scambi), lo 0,05% degli utenti sia responsabile del 50% dei messaggi. Insieme ad una rassegna di queste rilevazioni, l’articolo affronta una questione di ampia portata: se le ricerche quantitative svelano che la vita sul web – a dispetto della retorica partecipativa di cui è ammantata – è regolata da leggi di concentrazione delle attività, quali sono le conseguenze sulla teoria dei media? Fino a che punto restano valide, a fronte di questa evidenza, le teorie fondate su un’idea democratica e paritaria della rete, e quale modello di potere emerge invece da questa legge?

SUMMARY
This essay analyses an underlying problem in the recent vast production on the dark sides of internet: concentration mechanisms active on the web, at that deep level which regulates connections, already highlighted by the discovery of web power law nature. Later research uncovered similar concentration mechanisms at a more manifest level: links regulating the blog-sphere and decision responsibilities on Wikipedia. A trend apparently opposed to the rule supplied by the web, barely conveyed by a recent 2011 research conducted by Wu, Mason et al., which showed how, on Twitter (and over a sample of 260 million exchanges), 0,05% of users are responsible for 50% of messages. Together with a report on these revelations, the article deals with a wide reaching issue: if quantitative research reveals that life over the web – in spite of the participative rhetoric blanketing it – is regulated by activity concentration laws, what are the consequences of the media theory? To what extent are the theories of a democratic and equal web valid, and what power model emerges from this law?

News

07.09.2020
Melarete: l'etica a scuola
Il progetto di Luigina Mortari di educazione all'etica per la scuola dell'infanzia e la primaria con spunti teorici, suggerimenti pratici e le storie illustrate.
09.09.2020
Vicini alla scuola: i nostri consigli di lettura
Fino al 30 settembre tutti i libri delle collane di pedagogia ed educazione sono disponibili a un prezzo scontato: ecco alcuni consigli di lettura dedicati agli insegnanti.
29.07.2021
Federico di Chio e il sogno a occhi aperti del cinema
Intervista al docente di strategia dei media audiovisivi e dirigente Mediaset che ha studiato le influenze del cinema americano in Italia.
16.09.2021
Luigino Bruni a PordenoneLegge
Quale economia ci porterà questa crisi e quale spiritualità? A PordenoneLegge l'autore di "Il capitalismo e il sacro".

Newsletter

* campi obbligatori

Collane

  • Cultura e storia
  • Filosofia morale
  • Grani di senape
  • Le nuove bussole
  • Metafisica e storia della metafisica
  • Pagine prime
  • Punti
  • Relazioni internazionali e scienza politica.ASERI
  • Sestante
  • Studi interdisciplinari sulla famiglia
  • Temi metafisici e problemi del pensiero antico
  • Transizioni
  • Varia. Saggistica
  • Scopri le altre Collane

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento